Bipolar è ancora in disordine, davvero il meglio che possiamo fare?

Un ritornello comune nella comunità del disturbo bipolare è "Sto facendo il meglio che posso". Ogni volta che sento questa o una frase simile il mio cuore piange. Conosco fin troppo bene la sensazione di disperazione e disperazione che ne deriva. C'erano così tante volte, mentre ero in lacrime, ho usato la stessa identica frase. Ogni volta che lo sento ora, voglio entrare in contatto ed entrare in empatia con la persona in modo che non si senta sola.

Michael Kaufmann/freeimages.com
Fonte: Michael Kaufmann / freeimages.com

Ma allo stesso tempo mi trovo in conflitto. So per esperienza personale e per aiutare tanti altri, che i risultati su cui abbiamo basato la dichiarazione non sono i migliori che possiamo fare. Non da un colpo lungo. Quella parte di me vuole dire: "ti stai stigmatizzando per accettare una vita che è molto meno appagante di ciò di cui sei capace".

Ho lottato con questo conflitto per molti anni e sono finalmente pronto a renderlo pubblico. Consentire a tali affermazioni di non essere contestate non solo danneggia la persona che le dice, ma stigmatizza anche tutti gli altri facendogli credere che il meglio che possiamo fare è continuare a soffrire con una relazione disordinata alla condizione bipolare.

Mi chiedo se la mia prima inclinazione compassionevole non sia affatto compassionevole quando consideriamo che prolunga la sofferenza a chiunque acquisti nel sentimento. La cosa più compassionevole è aiutare tutti a creare risultati migliori in modo che il bipolare non sia più una condizione disordinata e invece diventi un vantaggio nelle loro vite.

È particolarmente sconcertante ascoltare queste affermazioni da persone che affermano di essere "esperti" che danno consigli su come affrontare il disturbo bipolare. So che riceve loro commenti comprensivi e la sensazione che si riferiscano al loro pubblico, ma non stanno semplicemente dicendo al pubblico di accettare gli stessi limiti che hanno accettato?

Ogni volta che usiamo "non posso" senza aggiungere la parola "ancora", stiamo proponendo una limitazione che è dannosa per chiunque la accetti. Aggiungere "ancora" alla parola "non può" lascia la possibilità che in futuro potremo farlo. Questa semplice aggiunta aggiunge un contesto non stigmatizzante alle descrizioni della nostra lotta.

Il conflitto per me è tra l'emozione che chiamiamo "compassionevole" e la logica che dice che la compassione dovrebbe essere di aiutare le persone a ottenere risultati migliori. Risultati migliori sono il risultato di molto di più che esprimere semplicemente simpatia per lenire la loro e la mia stessa angoscia.

Ora che riconosco il conflitto, sto cercando un modo per riconciliare i due ed esprimere empatia mentre aiutando gli altri a ottenere risultati migliori rispetto alle diminuite vite che stanno accettando nella loro dichiarazione. Mi capita spesso di essere antipatico e spero di poter imparare a fare molto meglio in futuro. Non ho ancora imparato questo e lottare ogni giorno per vivere fino alle più alte aspettative di me stesso. Vedi quanto è facile aggiungere "ancora" e che differenza fa?

Inoltre, come facciamo a sapere che è il meglio che possiamo fare? Ci siamo presi la briga di guardarci intorno e trovare qualcuno che sta facendo meglio? Sembra che in ogni campo, oltre alla salute mentale, cerchiamo sempre i migliori risultati e cerchiamo di scoprire come sono stati realizzati. Nel mondo della salute mentale sembra troppo spesso che stiamo mantenendo dei risultati mediocri come un esempio di ciò che le persone possono aspettarsi di ottenere mentre alimentiamo il nostro bisogno emotivo di sentirci compassionevoli invece di fare ciò che ha il miglior risultato in mente. Questa è la definizione stessa di stigma.

Quando un bambino di quattro anni dice che sta facendo il meglio che può, non lo sfidiamo e la incoraggiamo a fare meglio? Quando ci rifiutiamo di farlo per le persone con disturbo bipolare stiamo davvero dicendo che hanno bisogno di essere coccolati e non messi in discussione quando dicono la stessa cosa? Trovo che non solo stigmatizzare ma insultare.

Cosa ne pensi? Cosa dovremmo dire alle persone che dicono di fare il meglio che possono?

Visita Bipolar Advantage: http://www.bipolaradvantage.com

Segui Tom su Twitter: https://twitter.com/TomWootton

Iscriviti su Facebook: https://www.facebook.com/bipolaradvantage

Guarda Tom su YouTube: http://www.youtube.com/BipolarAdvantage

© 2016 Bipolar Advantage

Solutions Collecting From Web of "Bipolar è ancora in disordine, davvero il meglio che possiamo fare?"