Binge-Watching: se ti senti imbarazzato, superalo

Binge watching è il modo in cui le persone descrivono la capacità della tecnologia di controllare il nostro consumo di media episodici. In altre parole, descrive la visione di più episodi in una seduta di uno show televisivo che era solito essere in grado di guardare solo una volta alla settimana, come la tortura a goccia. Nessuno dirà cosa costituisce esattamente un'abbuffata. Sono due episodi? Tre? Dieci? Qualunque cosa sia, è chiaramente cattiva. Ironicamente, non chiamiamo leggere più di un capitolo di un libro "binge reading", ma il modello tradizionale di distribuzione per la televisione sembra aver inquadrato la nostra comprensione di guardare i media episodici. O quello o i tradizionali distributori di media stanno cercando di aggrapparsi a un modello di business superato, scoraggiando il controllo dei consumatori attraverso il moral shaming. (Sembra una teoria del complotto inverosimile, ma cerco di rimanere di mentalità aperta.)

Cerchiamo di essere chiari: non c'è niente di sbagliato negli spettacoli di binge watching su Netflix o altrove. Se ti vergogni di te stesso, superalo. Non affrontare le difficoltà morali di qualcun altro. La questione cruciale non è se guardi più di un episodio, indipendentemente dal fatto che i tuoi comportamenti (guardare la TV o altro) non siano in equilibrio con i tuoi obiettivi di vita, distruggendo le tue relazioni e minacciando il tuo lavoro.

Shutterstock
Fonte: Shutterstock

Diamo credito a Netflix per suscitare questa polemica. Gli utenti di Netflix sono abbastanza intelligenti da riconoscere di non essere vincolati dai modelli di business obsoleti che vogliono controllare il comportamento dei clienti. Sono disposti a offrire ai clienti un po 'di rispetto consentendo loro di prendere decisioni sul consumo dei media per se stessi. Per quanto possa essere scioccante.

Ci sono no-sayers. Ci sono quelli che avanzano argomentazioni convincenti sul fatto che ciò distrugge l'arte della narrazione episodica, con tutti i tipi di intuizioni narrative interessanti e tecniche su tensione e dramma. Quello che stanno realmente dicendo è che vogliono che VEDI la TV nel modo in cui pensano che debba essere guardato (o in modo più offensivo, che pensano che tu non abbia capacità di autoregolarsi). Ricorda, solo perché ti danno gli episodi di una stagione non significa che sei costretto a guardarli tutti in una volta. Se ritieni che la tua sensibilità artistica sia offesa, non guardare più di un episodio alla settimana. In questo modo, entrambi abbiamo scelta. Se il problema è che non si riesce a spegnere la TV quando ci si trova di fronte a una stagione piena e inaspettata di House of Cards, questo è un altro problema. Non incolpare i fornitori di contenuti.

Ci sono molti aspetti positivi di "binge watching" a cui non penseresti di dare il nome. L'abbuffata è associata a patologie del disturbo alimentare, a problemi di fraternità e al superamento del limite della carta di credito a Bloomingdales. Non è una cosa felice. Potremmo prendere in considerazione la possibilità di rinominarlo come "visione dell'utente che preferisce" o "guardare il buffet a volontà" o qualcosa che implica che lo spostamento del potere dal distributore al consumatore sia una buona cosa, non un fallimento morale.

Avere accesso a più di un episodio di uno spettacolo significa che puoi guardare quando hai tempo per rilassarti e goderne, quando puoi pensarci e goderti l'esperienza. Hai mai sentito qualcuno dire "Ho passato l'intero pomeriggio a leggere" (o guardare film o flicker di pulcino) e ho pensato che suonasse come un modo elegante per passare una giornata pigra? Eppure abbiamo un doppio standard quando si parla di televisione a episodi. Nessuno ci accusa di "binge reading" quando leggiamo Dickens, eppure i suoi libri sono stati pubblicati in serie. Nessuno punta un dito vergognoso agli appassionati di calcio nei giorni di bocce. Abbiamo un modello mentale che suggerisce di guardare più di un episodio di fila è indulgente. Questo non sarebbe così male se non fosse accompagnato da una posizione morale secondo cui l'indulgenza è MALE, quindi deve essere una follia.

Il binge watching moralizing è contaminato dalla tecnofobia. Ci sono studi che mostrano relazioni tra binge watching e depressione. Ci sono studi che mostrano una relazione tra depressione e non alzarsi dal letto. Per quanto ne so, non incolpiamo il letto. Non così con i comportamenti legati ai media. Tuttavia, ha senso che le persone depresse facciano una serie di cose che permettono loro di evitare il contatto con gli altri, di scappare dai propri mondi per un po 'e di esercitare un'energia minima mentre sono intrattenuti. Il binge watching può essere un modo per "fuggire" dai nostri stessi problemi. Nel grande schema delle cose, questa è una fuga piuttosto innocua.

I media offrono uno sbocco facilmente accessibile, un portale per un viaggio immaginario o una pausa dalla vita quotidiana. Mentre può, in alcuni casi, essere una risposta alla depressione, può anche essere terapeutico quando storie o personaggi ci aiutano a entrare in contatto con le emozioni, a esplorare comportamenti nuovi e positivi, o ci danno l'opportunità di rafforzare una relazione attraverso l'esperienza condivisa.

La possibilità di guardare ciò che vuoi quando vuoi aumenta il senso di controllo e guardare più episodi crea un'esperienza più coinvolgente. I media episodici sono spesso costruiti attorno a un climax o conflitto irrisolto, una tecnica che le reti sono state tradizionalmente utilizzate come dispositivo per farti tornare a guardare la settimana successiva. Ciò potrebbe innescare la curiosità dei nostri cervelli rettiliani e il nostro bisogno di chiusura, ma è anche frustrante e fastidioso. La possibilità di guardare più di un episodio ti consente di controllare il flusso emotivo e decidere il posto giusto dove terminare la visione. Personalmente non mi piace arrivare alla fine di uno show solo per trovare "To be continued …" piuttosto che risoluzione. Questo non crea caldi sentimenti confusi nei miei confronti verso i produttori dello show. In realtà, loro sanno che distruggono solo un po 'più di capitale sociale e si fidano ogni volta che giocano la carta cliffhanger.

Shutterstock
Fonte: Shutterstock

Binge-watching consente di pianificare i tempi per condividere la visualizzazione con gli amici. Le storie di episodi mediatici hanno una maggiore profondità di sviluppo e trama del personaggio rispetto a un film di 2 ore. Queste complessità e sfumature forniscono un buon foraggio sociale che dà alle persone un terreno comune, colmando le differenze e consentendo la connessione per trama, motivazione e interpretazione. Questi possono essere modi importanti per esprimere la nostra visione del mondo e vedere le cose dagli occhi di altri – se è il personaggio nella storia o qualcuno che condivide opinioni al riguardo.

Alcuni dei miei momenti più memorabili hanno condiviso più episodi di uno spettacolo con altri. Un paio di mie figlie ed io, guru autoproclamati di Jane Austen, abbiamo avuto parecchie esperienze di adorabili legami in cui raccogliamo e guardiamo tutti e cinque gli episodi di Pride and Prejudice (La versione BBC / A & E con Colin Firth, ovviamente) per un lungo pomeriggio , lussureggianti nella libertà e nella reciproca compagnia.

Penso davvero che dovremmo rinominare "binge watching" in qualcosa di più positivo. Sono abbastanza sicuro che questo è un comportamento che continuerà.

Solutions Collecting From Web of "Binge-Watching: se ti senti imbarazzato, superalo"