Benzo Hysteria

Questo pezzo è iniziato in risposta a un commento sul mio post del 28 maggio ed è stato co-scritto con Susan Bélanger, membro del programma di storia della medicina dell'Università di Toronto

Un lettore ha messo in dubbio i nostri commenti sulla scomparsa delle benzodiazepine, dato che questa classe di farmaci rappresenta ancora 3 dei 10 farmaci psichiatrici più comunemente prescritti negli Stati Uniti

OK, ecco la storia:

A dire il vero, Xanax (alprazolam) rimane al 1 ° posto con 47,8 milioni di prescrizioni, posizione che detiene dal 1988 (Shorter, 2008). Parte della sua forza continua è attribuibile alla campagna di marketing aggressiva di Upjohn per il suo uso nel disturbo di panico, anche se è probabile che il benzos nel suo complesso sia efficace per questa indicazione. Anche nella top 10 sono Ativan (lorazepam), al 4 ° posto e Valium (diazepam), al 9 ° posto.

Quindi è vero che le benzodiazepine sono ancora comunemente prescritte, ma principalmente da medici di famiglia e internisti, che li usano per una varietà di indicazioni. I dati sulle pratiche di prescrizione differenziali per specialità sono difficili da trovare, eppure i pochi rapporti disponibili suggeriscono che "i farmaci psichiatrici" vengono sempre più prescritti da non-psichiatri.

Secondo il National Center for Health Statistics (2004), dal 1999/2000, il 31,5% di tutti gli agenti antiansia è stato prescritto da specialisti, il 47,5% da medici di medicina generale. Le cifre comparative per tutti gli antidepressivi erano praticamente le stesse: 43,2% vs 42,2%.

Ecco un'altra prova: ci sono sempre più differenze nei modelli di prescrizione. Nel 2006-7, meno di un quarto di tutte le prescrizioni psicotropiche statunitensi (23%) sono state scritte da psichiatri. Quando erano suddivisi in classi di farmaci, gli psichiatri prescrivevano solo il 13% di agenti antiansia e solo il 21% di antidepressivi. L'attenzione degli psichiatri sulla prescrizione si è chiaramente spostata verso stabilizzatori dell'umore (66%), antipsicotici (49%) e "stimolanti" per il trattamento dell'ADHD (34%). I medici delle cure primarie erano responsabili di quasi i due terzi (65%) di tutti gli ansiolitici, così come il 62% degli antidepressivi (Mark et al, 2009). Mark, utilizzando i dati del sondaggio del 2005, ha rilevato che quasi un terzo dei farmaci antiansia (32,3%) sono stati prescritti per condizioni non psichiatriche o non specificate, tra cui procedure mediche, reazioni allergiche e disturbi muscoloscheletrici (Mark, 2010). Tra gli psichiatri, l'allontanamento dalle benzodiazepine è stato molto forte e gli elenchi di psicofarmaci sono pieni di avvertenze riguardo al loro uso ("Non posso credere che tu stia ancora prescrivendo il benzos!")

Ora, ecco la grande novità: la prescrizione di benzoli nel suo insieme è diminuita notevolmente dal momento d'oro degli anni '70. Questa classe di farmaci è stata la più grande storia di successo nella storia farmaceutica prima dell'arrivo degli SSRI. Le benzodiazepine sono state utilizzate efficacemente attraverso lo spettro "nervoso" e oltre nel trattamento della depressione (non melanconica) e di un'ampia varietà di disturbi somatici e di ansia.

Il libroum (clordiazepoxide), introdotto da Hoffmann-LaRoche nel marzo 1960, divenne un immediato successone, preso da oltre 15 milioni di americani nel 1966. Il Valium (diazepam) di Roche, lanciato nel 1963, fu un successo ancora più grande; tra il 1964 e il 1972, il numero di prescrizioni scritte annualmente è passato da 4 milioni a oltre 50 milioni. Nel maggio 1974, una storia in prima pagina sul New York Times citava Valium come "la droga prescritta n. 1 negli Stati Uniti e forse nel mondo". Nell'anno precedente era stata presa in una volta o l'altra del 10% di americani di 18 anni e più. Il 1974 ha rappresentato l'high water mark del Valium, con vendite di quasi 3 miliardi di compresse. Da allora in poi il mercato delle benzodiazepine divenne più diversificato con l'arrivo di una serie di nuovi composti tra cui l'Ativan di Wyeth (lorazepam) nel 1977 e lo Xanax di Upjohn (alprazolam) nel 1981. All'inizio degli anni '90 c'erano oltre un centinaio di benzoli diversi sui mercati mondiali. (Più breve, 2008)

La produzione e il consumo globali di diazepam e di altre benzodiazepine hanno continuato a crescere negli anni '90 e oltre, dando origine alle statistiche citate dal nostro critico anonimo.

Ma il punto principale è che negli Stati Uniti e in Gran Bretagna questa classe di farmaci è diventata demonizzata come dipendenza. Nel 1975 il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha collocato Librium e Valium nel piano IV del suo elenco di sostanze controllate. Essere elencati come potenziali droghe d'abuso ha avuto un effetto raggelante sulla prescrizione. Nello Stato di New York, un ulteriore calo dell'uso ha seguito l'imposizione, nel 1989, di regolamenti restrittivi sulle prescrizioni in triplice copia che impongono il monitoraggio dello stato. Uno studio del 1991 ha riportato in JAMA che questi regolamenti hanno portato a una riduzione del 44% nella prescrizione di benzodiazepine tra il 1987 e il 1990 – ma anche ad un aumento nell'uso di "farmaci meno accettabili" (barbiturici e altri tranquillanti tradizionali), oltre all'emergente, Antidepressivi "più costosi" buspirone e Prozac.

Il contraccolpo anti-benzo è stato particolarmente forte nel Regno Unito. Prescrittando il picco raggiunto nel 1979, con 31 milioni di prescrizioni, ha poi iniziato un declino costante in risposta agli avvertimenti del governo. Nel 1988, il comitato per la sicurezza dei medicinali ha avvertito dei sintomi di astinenza e dipendenza "a seguito di dosi terapeutiche somministrate per brevi periodi di tempo" (la sua enfasi) e ha raccomandato di limitarne l'uso per un massimo di 2-4 settimane per "invalidare" l'ansia o l'insonnia . Queste restrizioni rimangono in vigore, costringendo i medici britannici a "scrivere prescrizioni fraudolente" al fine di trattare adeguatamente i pazienti della catatonia. (Healy, 2013)

Dopo la fine degli anni '80, il declino iniziale di questa utile classe di farmaci fu completato con l'ascesa degli SSRI e il passaggio della psichiatria dall'ansia alla depressione. Entro il 2000, i cosiddetti "antidepressivi" avevano superato tutte le altre classi di farmaci non solo in psichiatria ma in tutta la medicina. Ad eccezione degli analgesici antinfiammatori non steroidei (FANS), gli antidepressivi sono stati prescritti più spesso di qualsiasi altra classe di farmaci. In parte l'industria ha raggiunto questo obiettivo pubblicizzando i propri prodotti come "non-addictive" e privi dei fastidiosi effetti collaterali dei classici antidepressivi.

Queste tattiche hanno funzionato. Il Prozac (fluoxetina) ha colpito il mercato nel dicembre 1987 e nel 1989 ha venduto $ 350 milioni, più di quanto speso per tutti gli antidepressivi due anni prima. Nel 1991, il Prozac era stato lanciato in 26 paesi e sotto la sua influenza il mercato mondiale per gli psicotropi era più che raddoppiato, da $ 2 miliardi nel 1986 a $ 4,4 miliardi nel 1991. Un decennio dopo, i nuovi farmaci avevano preso il sopravvento. Nel 2001, gli SSRI e altri antidepressivi di seconda generazione avevano travolto il mercato, considerando che 3 dei 10 migliori farmaci sul mercato americano erano gli SSRI: Zoloft (sertralina), al sesto posto; Paxil (paroxetina), 7 °; e Prozac 9th. I tradizionali (e più efficaci) triciclici, nel frattempo, si erano ridotti a una piccola quota di mercato dell'1,2%. (Più breve, 2008).

L'ansia epidemica degli anni '60 e '70 è stata ora sostituita da un'epidemia di depressione. Secondo le cifre del governo degli Stati Uniti, le prescrizioni per gli antidepressivi in ​​stile Prozac salirono da 80 milioni nel 1996 a 192 milioni un decennio dopo. Tra il 2005 e il 2008, l'11% di tutti gli americani di età superiore ai 12 anni ha assunto un antidepressivo. Più di uno su dieci! E il 25% delle donne tra i 40 e i 59 lo ha fatto. (Più breve, 2013)

Meno male! Sue e io non pensavamo che avremmo dovuto scrivere così tanto. Ma questi cambiamenti sono di enorme importanza. I benzos sono tra le classi di farmaci più sicure e più efficaci nella storia della psicofarmacologia; gli antidepressivi SSRI, una classe di farmaci meno efficace, li respinsero dalla pista di pattinaggio. Vale la pena saperlo.

Riferimenti

Burt CW, Schappert SM (2004). "Visite di assistenza ambulatoriale presso uffici medici, reparti ambulatoriali ospedalieri e dipartimenti di emergenza, 1999-2000," Centro nazionale per le statistiche sanitarie, stato vitale e salute 13 (157), tabella 20, http://www.cdc.gov/nchs /data/series/sr_13/sr13_157.pdf

Comitato per la sicurezza dei medicinali (1988). Benzodiazepine, dipendenza e sintomi di astinenza. Problemi attuali n. 21 (gennaio 1988), 1-2.

Grohol J. (2012), "Top 25 prescrizioni di farmaci psichiatrici per il 2011" PsychCentral , http://psychcentral.com/lib/2012/top-25-psychiatric -medication-prescription-for-2012 /

Healy D (2013). Catatonia da Kahlbaum a DSM-5. Aust NZ J Psychiatry 47 (5), 412-416, doi: 10.1177 / 0004867413486584.

Mark, TL etl al. (2009). "Prescrizioni di farmaci psicotropi da specialità mediche", Psychiatric Services 60 (9), 1167, http://ps.psychiatryonline.org/article.aspx?articleid=100738.

Mark TL (2010). "Per quali diagnosi vengono prescritti farmaci psicotropi ?," CNS Drugs 24 (4), 319-326, http://link.springer.com/article/10.2165/11533120-000000000-00000.

Shorter E (2008). Prima del Prozac: la storia turbolenta dei disturbi dell'umore in psichiatria . (Oxford: Oxford University Press.

Shorter E (2013). Come tutti sono diventati depressi: l'ascesa e la caduta del crollo nervoso . Oxford: Oxford University Press.

Weintraub M et al (1991). Conseguenze dei Regolamenti sulle prescrizioni per le benzodiazepine triplicate dello Stato di New York del 1989. J Am Med Assoc 266 (17), 2392-2397.

Solutions Collecting From Web of "Benzo Hysteria"