Batman's Mental Health Part 2

Robin on Batman; illustration adapted from a drawing by Norm Breyfogle

Robin su Batman

Nel mio ultimo post, ho discusso della salute mentale di Batman e volevo "tirar fuori" alcuni "problemi" ovvi che sembra possedere Batman. Ho sollevato l'errore di Batman nel giudicare un minorenne, Dick Grayson, come pupillo e assistente. Comincio questo post continuando la discussione sugli errori di Batman nel giudicare i minori aggiuntivi come aiutanti.

Ulteriori errori nel giudizio arrivarono con la sua presa su ogni successivo Robin. Nel caso di Jason Todd, Wayne lottò contro il minore di due mali; Todd aveva cercato di rubare i coprimozzi della Batmobile e Wayne pensava che se Todd non fosse stato preso in mano e formato per usare i suoi talenti per sempre, Todd sarebbe finito dalla parte sbagliata della legge.

Other Robins (Tim Drake e Stephanie Brown) hanno avuto quel ruolo perché hanno chiesto a Batman di permettere loro di essere Robin. (Erano giovani e l'idea di essere Robin è eccitante e interessante, oltre a fornire un grande scopo alla loro vita.) Spetta all'adulto – a Batman – esercitare un buon giudizio, cosa che non ha fatto. Potrebbe essere stato un cattivo giudizio per lui acconsentire ai loro desideri e continuare a permettere loro di essere nel ruolo, ma ciò non significa che Batman abbia un disturbo mentale: il cattivo giudizio non indica necessariamente un disturbo psichiatrico.

Batman non aveva nulla a che fare con il più recente Robin-Damian Wayne, assumendo quel ruolo. Wayne non sapeva nemmeno di avere un figlio fino a quando non si presentò al figlio pre-adolescente Damian. [1] L'ascensione di Damian al ruolo di Robin si è verificata durante un periodo di prolungata assenza di Wayne da Gotham City [2], quando l'adulto Dick Grayson entrò nel ruolo di Batman; è stato Grayson che ha permesso a Damian di diventare Robin. Una volta che Bruce Wayne è tornato, tuttavia, ha permesso a suo figlio di continuare in quel ruolo. [3] Dato che Damian Wayne era stato addestrato in giovane età ad uccidere, dalla nefanda League of Assassins, è (in qualche modo) comprensibile che Wayne avrebbe voluto provare a rimediare a Damian di usare i suoi talenti per sempre, proprio come Wayne ha tentato di fare con Jason Todd.

Abuso di sostanze: sollievo dal dolore

Le attività di lotta al crimine di Batman possono lasciare il suo corpo malconcio, ferito o rotto. Alfred agisce non solo come maggiordomo di Bruce Wayne e di concierge per Batman, ma agisce anche come medico e infermiere per le ferite di cucito di Crusader Caped, mettendo le ossa rotte, eseguendo anche alcune procedure chirurgiche. Il corpo di Batman soffre.

Batman prende antidolorifici per aiutarlo ad andare avanti, e se è così, è "dipendente" – ha un problema di abuso di sostanze? Le storie spesso non indicano che Batman prende qualsiasi cosa per offuscare il suo dolore, probabilmente perché se lo facesse sarebbe rallentato e i suoi sensi smorzati – e lo renderà più probabile che venga ferito davvero da un criminale. Quindi non è probabile che si auto-medita. La maggior parte delle volte che ha avuto un infortunio significativo sembra che faccia ciò che alcune persone con dolore cronico hanno imparato a fare: accettare il dolore, dividerlo in compartimenti e vivere la vita comunque.

Tutti quei soldi

Wayne è un uomo incredibilmente intelligente che ha trovato il modo di far crescere i suoi soldi, e quindi di deviare denaro per finanziare le sue attività come Batman. Non vedo nulla delle sue abitudini di spesa che indicano i segni di una malattia mentale. Sarebbe un segnale di avvertimento se continuasse a spendere spese e spesso acquistasse oggetti non necessari, questo potrebbe forse indicare episodi maniacali di disturbo bipolare [4]. O se Bruce spendeva ingenti somme di denaro per proteggersi da un nemico sconosciuto che nessun altro aveva ragione di credere costituisse una minaccia – questo potrebbe indicare che Wayne potrebbe soffrire di paranoia. Ma non è questo il caso. Il denaro che spende per sostenere le sue attività come Batman, per quanto fenomenale possa essere, è ben speso per prepararlo a combattere i criminali di Gotham City.

Che vita personale?

Bruce Wayne non ha molta vita personale. Quando non è impegnato come Batman (dentro o fuori dal cappuccio), sta supervisionando la Wayne Foundation (la sua organizzazione filantropica) o Wayne Enterprises (precedentemente chiamata WayneCorp, la compagnia che possiede e da cui deriva la sua ricchezza). Inoltre, deve dedicare un po 'di tempo alle feste dei ricchi e famosi (incluso il suo) per mantenere la sua facciata miliardaria-playboy. Sta facendo juggling più posti di lavoro a tempo pieno. Sì, tende a non avere relazioni con persone al di fuori della sua vita lavorativa, ma lo stesso può dirsi per molti di noi, soprattutto se trascorriamo molte ore al lavoro, fianco a fianco con i nostri colleghi. Inoltre, dato il segreto della parte di Batman della sua vita, è difficile lasciare entrare altre persone. Se e quando dice a una donna che è romanticamente coinvolto nella sua vita segreta, è probabile che si agiti quando va a lavorare a notte.

Questo è quello che è successo con Silver St. Cloud; è una donna ricca e acuta nella cerchia di Bruce che ha dedotto che anche Bruce Wayne è Batman. Anche se si amano, dopo aver visto il Caped Crusader combattere il Joker, si rende conto che non potrebbe essere in una relazione romantica a causa dello stress di preoccuparsi se tornerà a casa ogni sera. [5] Un appello di Catwoman come partner romantico è che c'è meno di quello che Wayne deve tenere lontano da lei (tranne la sua identità Wayne in alcune storie), e lei capisce veramente chi è Batman. Lui è pienamente conosciuto.

Bruce è anche conosciuto dal suo maggiordomo / assistente Alfred. Idem con uno dei cinque pettirossi. Alfred e ogni Robin conoscono la doppia identità di Bruce, la sua storia e le sue vulnerabilità e la sua missione. Wayne è quindi veramente e pienamente conosciuto e accettato da più persone di quanto la maggior parte di noi possa rivendicare. [6]  

Questo post del blog è tratto dal libro What's the Matter with Batman? Uno sguardo clinico non autorizzato sotto la maschera del crociato incappucciato , di Robin. S. Rosenberg.

Copyright 2012 di Robin S. Rosenberg

[1] Nel racconto di Grant Morrison, Batman and Son (1996).

[2] Durante la trama di Final Crisis nei fumetti (2008).

[3] In Batman & Robin # 2 (2011).

[4] Si potrebbe obiettare che tra i ricchi, la maggior parte degli acquisti sono "non necessari": un'altra casa o appartamento, un'altra macchina sportiva, un'altra opera d'arte, vestiti per un restyling. Tali spree di spesa potrebbero indicare mania se fossero diversi dal comportamento abituale della persona, e si sono verificati insieme ad altri sintomi di mania.

[5] La storia fondamentale di Silver e Bruce, scritta da Steve Englehart nel 1977-1978, è in Detective Comics n. 469-476, 478, 479 , e anche raccolta nel volume rilegato Batman: Strange Apparitions.

[6] Come ho notato in altri scritti, un elemento della sua vita personale che trovo potenzialmente psicologicamente interessante è il suo rapporto con Alfred Pennyworth, il suo maggiordomo. Nella giovinezza di Wayne, Alfred funzionava come guardiano de facto, eppure durante l'età adulta di Wayne, il ruolo di Alfred è quello di assistente: prende ordini da Wayne, ma la loro familiarità e lunga storia permette ad Alfred di "reprimere" Wayne di tanto in tanto. L'analogia più vicina a cui riesco a pensare è la relazione tra un adulto e la sua bambinaia fin dall'infanzia, o un dirigente e il suo allenatore.

Solutions Collecting From Web of "Batman's Mental Health Part 2"