Avere paura di ascoltare i nostri bambini e il suo impatto sul bullismo e sul suicidio

Sfortunatamente, abbiamo spesso paura di parlare e ascoltare i nostri bambini. Le questioni legate al bullismo e al suicidio sono, in parte, sintomatiche della nostra paura di comunicare direttamente ai nostri figli su chi sono, cosa hanno in mente, cosa è importante per loro e, forse, come potremmo aiutare. A volte non si tratta di fare o dire nulla ma solo ascoltare.

Non sto suggerendo che i recenti terribili eventi legati al bullismo e al suicidio siano colpa dei genitori. Essere genitori, come la psicoanalisi, come la politica o l'insegnamento, è una professione impossibile, piena di alti e bassi, gioia e stress, e situazioni spesso impossibili da gestire.

Può essere spaventoso ascoltare seriamente e onestamente l'uno e l'altro, tanto meno i nostri figli. L'ascolto richiede di mettere da parte le proprie reazioni iniziali o istintive. Ascoltare i nostri figli è un sincero desiderio di capire qualcosa su ciò che pensano e sentono dal loro punto di vista, non nostro.

Sia che siamo genitori degli autori o vittime del bullismo, qualcosa è andato terribilmente storto a casa. L'esempio estremo è stato Columbine. Possiamo solo chiederci come e perché i loro genitori erano completamente all'oscuro di ciò che stava accadendo ai loro figli mentre raccoglievano armi nelle loro camere da letto e lentamente regredivano verso l'isolamento, la rabbia e infine l'omicidio.

Spesso i nostri bambini hanno paura di tornare a casa e dirci che sono vittime di bullismo. Si vergognano. Sono nervosi, reagiremo alle nostre paure e in qualche modo peggioreranno le cose per loro. Lo tengono a se stessi fino a quando non riescono più a gestire il dolore e l'isolamento e immaginano il suicidio come l'unica via d'uscita. A volte i nostri bambini nascondono la loro depressione e la conseguente impotenza, isolamento e rabbia.

Quelle gole di Cornell divennero i letti di morte degli studenti, con incredibili punteggi ACT e voti alle superiori, che avevano paura di lasciare che quelli intorno a loro – genitori, insegnanti, amici e altri sapessero che qualcosa di oscuro stava incombendo quando arrivarono a Itaca . Costruire recinti attorno a quelle gole è un aiuto per la banda. L'ascolto reale dei genitori è la cura.

Nel nostro programma di servizio analitico per adolescenti, un programma di trattamento e di ricerca a scuola presso la Morton Alternative High School a Cicerone, Illinois, i nostri studenti ci hanno insegnato quanto segue:

-Non importa quanto negano che gli studenti vogliano i loro genitori coinvolti nelle loro vite.

-Quando viene data l'opportunità di parlare di ciò che li disturba nel trattamento di gruppo e individuale, gli studenti parlano delle loro ambizioni, delle loro preoccupazioni, del loro desiderio che le loro vite siano migliori.

-Quando non riescono a trovare gli adulti da ascoltare, gli studenti descrivono depressione, ansia e stress che portano all'abuso di droghe, al coinvolgimento delle bande (dove essere "ascoltati" ha un prezzo elevato), prestazioni scolastiche scadenti e peggio.

-I nostri studenti più performanti sono quelli i cui genitori si lasciano coinvolgere-supportano i loro studenti a scuola, partecipano a workshop sui genitori e affrontano problemi nelle loro vite.

I nostri genitori descrivono quanto sia difficile sedersi e fare in modo che i loro figli parlino della loro rabbia e delusione a casa, e delle loro paure a scuola e nelle strade. I genitori discutono di come il loro sconvolgimento adolescenziale contribuisca al disagio nell'ascoltare i loro figli e le loro figlie.

Lo sviluppo degli adolescenti richiede di venire a patti con i limiti dei genitori, dato che l'adolescente fa i conti con i propri limiti. L'identità, l'autostima e il desiderio di andare avanti verso l'età adulta, sono fragili nel migliore dei casi. I nostri bambini hanno bisogno di noi per aiutarli a prescindere da quanto possano essere provocatori, silenziosi, privati ​​o arrabbiati.

Anche se ci sono molti bambini in difficoltà che potrebbero beneficiare di un aiuto professionale, il posto migliore per ricevere il tipo di aiuto che spinge i bambini a venire è quello giusto in casa. Sostenere i genitori nei loro sforzi per ascoltare i loro figli può essere uno dei modi fondamentali per affrontare il bullismo, il suicidio e altre realtà spaventose che stanno distruggendo la sicurezza e il benessere dei nostri bambini.

Solutions Collecting From Web of "Avere paura di ascoltare i nostri bambini e il suo impatto sul bullismo e sul suicidio"