Attraversare i confini razziali in un USA ancora segregato

Le prove aneddotiche abbondano – alcune persone portano un pregiudizio molto negativo nei confronti di persone che sono diverse da loro sulla base della razza, dell'etnia o della religione, e alcune persone sono ancora fortemente contrarie al mescolare la razza attraverso il matrimonio interrazziale. Ad esempio, nel 2000, l'Alabama divenne l'ultimo stato a revocare il divieto contro il matrimonio interrazziale. Mentre l'abrogazione di tale divieto rappresenta un progresso, il retroscena su questo evento è che il 41% degli Alabamani ha votato contro l' abolizione del divieto. Nel 2004, il Federal Bureau of Investigation ha avviato un'indagine su una campagna di posta odio contro uomini di colore di spicco sposati con donne bianche (National Public Radio, 30 dicembre 2005). Continuano gli incidenti di traversata in tutto il paese, incluso il nordest americano (ad esempio, Long Island), e dal momento dell'elezione del presidente Obama, il numero di gruppi di odio (es. Nativisti, neonazisti, ecc.) E le milizie sono esplosi per registrare livelli (Southern Poverty Law Center, 2010). E alla fine del 2009, una giustizia bianca della pace in Louisiana ha rifiutato di rilasciare una licenza di matrimonio a una coppia in bianco e nero per la preoccupazione di eventuali bambini che potrebbero avere. Il signor Bardwell ha detto: "Penso che quei bambini soffrano e non aiuterò a superarli" (New York Times, 17 ottobre 2009). Cosa ne facciamo di questo?

Un'interpretazione è che mentre sono stati fatti molti progressi, il matrimonio interrazziale è ancora un tema caldo all'interno e tra le comunità razziali. Premendo questo pulsante si attiva una serie di lotte e contestazioni, inclusi stereotipi razzializzati e sessualizzati, opposizione da familiari e amici e rifiuto della comunità. Sposarsi con la razza e farsi vedere con un partner interrazziale o con bambini multirazziali solleva questioni importanti e spesso instabili: chi appartiene, e in quali spazi sociali, quali corpi possono mescolarsi con quali altri corpi e quali confini vengono attraversati, da chi, e con quali conseguenze?

Attraversare un confine significa penetrare in uno spazio sociale con le sue regole, norme e valori. Le persone, spesso auto-nominate (ad esempio, i Minutemen nelle regioni di confine del Texas e dell'Arizona), svolgono il ruolo di guardie di frontiera, controllando la linea, controllando eventuali violatori delle norme e delle aspettative del gruppo dominante. Le categorie di razza spesso servono come mezzo per tenere gli altri fuori dai gruppi sociali e dalle comunità. Essere nel "vicinato sbagliato", "il lato sbagliato della città" o "il lato sbagliato dei binari" – frasi di cliché basate su metafore geografiche – si riferiscono anche a differenze lungo le linee della razza e della classe. Mentre i quartieri residenziali e i social network sono oggi più integrati di quanto non fossero negli anni '70, Fryer (2007) ha osservato che in "una tipica città americana, il 64% dei neri dovrebbe spostarsi per assicurare una distribuzione uniforme dei neri in tutta la città" ( Pag. 71). Craig Gurian, direttore esecutivo del Anti-Discrimination Center, un gruppo di difesa e contenzioso anti-pregiudizi, ha dichiarato: "La segregazione residenziale è alla base praticamente di ogni disparità razziale in America, dall'istruzione ai posti di lavoro all'assistenza sanitaria" (New York Times, agosto 10 2009). E Andrew A. Beveridge, sociologo della City University di New York, ha rilevato che "l'isolamento razziale è in aumento per i neri, leggermente in calo per i bianchi" e che "il livello di reddito ha un impatto molto limitato sul grado di segregazione razziale residenziale -Americans”. Infine, le reti di amicizia nelle scuole pubbliche sono ancora abbastanza segregate, con lo studente medio che possiede solo 0,7 amici di una razza diversa (Echenique & Fryer, 2008). Quindi, la distanza sociale è ancora un grande fattore nell'incontrarsi e nel sposarsi attraverso il confine razziale. Maggiori informazioni su questo e gli attuali atteggiamenti verso il matrimonio interrazziale, nel prossimo post.

Kyle D. Killian, PhD è autore di Coppie interrazziali, Intimacy & Therapy: Crossing Racial Borders della Columbia University Press.

Riferimenti

Echenique, F., & Fryer, R. (2007). Una misura di segregazione basata su interazioni sociali. Quarterly Journal of Economics , 122 , 441-485.

Fryer, R. (2007). Indovina chi viene a cena ?: Tendenze nel matrimonio interrazziale nel XX secolo. Journal of Economic Perspectives, 21 , 71-90.

Southern Poverty Law Center (2010). Rapporto di intelligenza: rabbia a destra . Numero 137. Southern Poverty Law Center.

Solutions Collecting From Web of "Attraversare i confini razziali in un USA ancora segregato"