Attività: equilibrio tra lavoro e vita: parte II

Nel numero di settembre di Prime Business Alert !, ti ho presentato la mia prospettiva sull'equilibrio lavoro / vita: che cos'è, le cause dello squilibrio lavoro / vita e il processo di base per come puoi creare un migliore equilibrio nel tuo lavoro e personale vite. Questo problema si concentrerà su strategie specifiche e pratiche che è possibile utilizzare per stabilire effettivamente un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata.

Warm Fuzzies

Se la tua vita è sbilanciata, forse troppe ore e troppa energia dedicate al tuo lavoro e non abbastanza tempo ed energia a disposizione per altri aspetti importanti della tua vita, chiediti cosa manca. Io chiamo questi "fuzzies caldi", cioè, quello che ti fa sentire felice ed equilibrato. I fuzzies caldi possono includere esercizio, buon cibo, tempo con la famiglia e gli amici e attività culturali o religiose.

Perché potresti avere notevoli impegni sul lavoro che sono inevitabili e ci sono così tante ore al giorno, potresti non essere realisticamente in grado di soddisfare ogni caldo sfocato. Ma con la chiarezza dei tuoi fuzzies caldi, puoi quindi chiediti quale apprezzi di più e desideri impostare le tue priorità mentre lavori per ottenere un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata.

Il fattore famiglia

Se sei sposato o hai una famiglia, aggiungi un altro elemento per trovare l'equilibrio tra lavoro e vita privata. Non puoi soddisfare le tue esigenze, ma devi aggiungere le esigenze e le priorità del tuo coniuge e dei tuoi figli al mix.

Puoi meglio includere le esigenze della tua famiglia nei tuoi sforzi per il lavoro / equilibrio della vita con una comunicazione chiara e aperta. Quando ascolti le loro preoccupazioni e mostri rispetto e comprensione, puoi creare una collaborazione che possa lavorare insieme per soddisfare le esigenze di tutti (ricorda a te stesso che quando la tua vita è troppo inclinata verso il lavoro, anche le vite della tua famiglia sono probabilmente fuori equilibrio).

Dare priorità al tuo orario di lavoro

Nel mio lavoro con uomini d'affari, ho trovato che il punto migliore per iniziare a stabilire un equilibrio è quello di rielaborare il loro programma giornaliero. Di solito, un esame dell'agenda quotidiana rivela inefficienze che possono essere eliminate e, così facendo, riduce il tempo e l'energia necessari al lavoro.

In primo luogo, scrivi il tuo programma giornaliero e il tempo che dedichi a ciascuna responsabilità. È stata la mia esperienza che, sebbene ci siano sempre alcuni cambiamenti su base giornaliera, è comune una pianificazione di base e prevedibile.

Quindi, stabilisci le tue priorità di lavoro: cosa devi assolutamente fare, cosa è meno importante e cosa può essere delegato. Probabilmente scoprirai che passi del tempo su attività che non sono essenziali o tempestive.

Quindi, riscrivi il tuo programma giornaliero per tener conto di queste priorità appena identificate. Quando consenti al tuo calendario giornaliero di essere guidato dalle tue priorità, non viceversa, sarai probabilmente più efficace, meno stressato e avrai più tempo a disposizione.

Sii efficiente

Quando collaboro, ad esempio, con un gruppo dirigente, la prima cosa che cerco è quanto siano efficienti nello svolgere i loro compiti. Ho trovato quattro semplici strategie in grado di aumentare drasticamente l'efficienza.

Innanzitutto, sii disciplinato. Il rischio di riunioni, telefonate ed e-mail è che, se non sei disciplinato, possono essere fuori argomento e perdere tempo. Nel tuo programma giornaliero, determina quanto tempo dedicare a queste comunicazioni e mantieni l'attività e in tempo.
Secondo, concentrati. Quando stai lavorando a un progetto essere totalmente presente. Non essere distratto dalle attività precedenti nel corso della giornata o da ciò che potrebbe accadere più tardi nella giornata. Più puoi concentrarti sull'attività da svolgere, il lavoro migliore che farai e prima riuscirai a farlo.

In terzo luogo, essere produttivi. Come ho descritto nella mia precedente newsletter sul multitasking, quando si tenta di svolgere molte attività contemporaneamente, tutte soffrono. E se pensi di essere un grande multitasking, dimenticalo! La ricerca ha dimostrato che, in primo luogo, le persone che pensano di essere dei grandi multitasker sono in realtà piuttosto cattive nel multitasking e, due, i multitasker non sono né produttivi né efficienti. Scegli un'attività, metti da parte tutto il resto, porta a termine il lavoro, quindi passa all'attività successiva.

In quarto luogo, controlla la tua tecnologia. La maggior parte degli uomini d'affari crede che la tecnologia, come computer, telefoni cellulari ed e-mail, li abbia resi più produttivi ed efficienti. Al contrario, in molti casi, la tecnologia agisce come una distrazione che interferisce con il tuo lavoro. La ricerca ha anche dimostrato che la tecnologia ha aggiunto allo squilibrio lavoro / vita degli uomini d'affari.

Separa il tuo lavoro e la tua vita

Parte del problema con la tecnologia è che ora puoi facilmente portare a casa il tuo lavoro. Puoi lavorare e essere raggiunto lontano dall'ufficio tramite computer, telefono cellulare ed e-mail. Ma fondendo il tuo lavoro e la tua vita, butti il ​​tuo lavoro e la tua vita ancora più in equilibrio.

Per quanto puoi, lascia il lavoro al lavoro. Se devi portare a casa il lavoro, non fare il lavoro quando dovresti fare la vita. Metti da parte il tempo a casa quando non sei con il tuo coniuge o figli e fai il lavoro. Un grande no-no nel lavoro / equilibrio della vita sta prendendo una chiamata di lavoro o rispondere alle e-mail quando si è, per esempio, al parco con i bambini o a cena con gli amici.

Sii nel momento lontano dal lavoro. Ricorda a te stesso che quando stai facendo fuzzies caldo, non puoi goderne appieno se non sei completamente "lì". Quando stai vivendo la vita, concediti di immergerti totalmente in esso, il che significa non permettere il lavoro intromettersi (a meno che non ci sia una crisi che richiede la tua attenzione immediata).

Infine, avere disciplina tecnologica. Poche persone sono così importanti che hanno bisogno di essere costantemente in contatto con l'ufficio 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Consenti a te stesso di spegnere il tuo smartphone quando sei a casa o lasciarlo a casa quando sei fuori a fare la vita.

Sii realista

Quando si tratta di lavoro / equilibrio della vita, non cercare la perfezione. La realtà è che lo squilibrio accade; è la natura del lavoro e della vita. Quando sei costretto a sperimentare uno squilibrio in un dato momento, non ti abbattere su di esso. Il tuo obiettivo non è essere in equilibrio tutto il tempo. I tuoi obiettivi dovrebbero essere bilanciati il ​​più delle volte e, quando la vita diventa squilibrata, cerca brevi periodi di equilibrio nello squilibrio per impedirti di cadere completamente.

Chiavi per bilanciare

Voglio concludere con tre elementi che ho trovato personalmente essenziali per stabilire uno stato generale di equilibrio tra lavoro e vita.

Per prima cosa, dormi abbastanza. Siamo esseri complessi e il sonno è indispensabile per il nostro benessere fisico e psicologico. L'equilibrio senza un sonno adeguato è semplicemente impossibile.

In secondo luogo, un giorno libero è un giorno libero. Tranne quando assolutamente necessario, chiudi e chiudi la porta del tuo ufficio (letteralmente e metaforicamente parlando) nei giorni di riposo. Dedicali interamente a tiepidi sfoghi o a importanti responsabilità non lavorative. I veri giorni di riposo ringiovaniscono, sono più recenti e ti ricaricano, così quando torni al lavoro, sei di nuovo pronto a rotolare.

Terzo, prendi una vacanza. La chiave della vostra salute fisica e psicologica complessiva, in altre parole, il vostro equilibrio lavoro / vita, è di concedervi lunghi periodi di tempo in cui lasciate il lavoro alle spalle e immergetevi completamente nella vita. Le vacanze ti consentono di effettuare depositi sul tuo "conto di risparmio psichico" che puoi attingere quando il tuo equilibrio tra lavoro e vita di nuovo si perde di nuovo.

Solutions Collecting From Web of "Attività: equilibrio tra lavoro e vita: parte II"