Attitudine agli effetti dell'invecchiamento Tutto sull'invecchiamento

Quel vecchio adagio, "Sei solo vecchio come ti senti" è corretto, secondo un nuovo studio. Indipendentemente dalla tua età attuale, vale la pena prestare attenzione, perché la ricerca rileva che il tuo atteggiamento sull'invecchiamento ha un notevole impatto sulla tua salute generale.

Penso che sia coerente con ciò che vediamo clinicamente – il modo in cui le persone immaginano la loro "evoluzione" attraverso gli anni influenza il loro benessere emotivo, le loro capacità cognitive e la loro predisposizione alla malattia fisica.

La nuova ricerca è un prodotto dell'Irish Longitudinal Study on Aging (TILDA) al Trinity College di Dublino. Ha scoperto che gli atteggiamenti negativi sull'invecchiamento influiscono sulla salute fisica e cognitiva nei tuoi ultimi anni. Il più evidente è che i partecipanti allo studio che hanno avuto un atteggiamento positivo nei confronti dell'invecchiamento hanno migliorato le capacità cognitive con l'invecchiamento.

Secondo il ricercatore principale Deirdre Robertson, "Il modo in cui pensiamo, parlare e scrivere sull'invecchiamento può avere effetti diretti sulla salute. Tutti invecchieranno e se gli atteggiamenti negativi nei confronti dell'invecchiamento vengono trasmessi per tutta la vita, possono avere un effetto dannoso e misurabile sulla salute mentale, fisica e cognitiva ".

Lo studio, riassunto in Medical News Today , ha portato a questi importanti risultati:

  • Gli adulti più anziani con atteggiamenti negativi verso l'invecchiamento avevano una velocità di deambulazione più lenta e capacità cognitive peggiori di due anni dopo, rispetto agli adulti più anziani con atteggiamenti più positivi verso l'invecchiamento.
  • Ciò era vero anche dopo che i farmaci dei partecipanti, l'umore, le loro circostanze di vita e altri cambiamenti di salute che si erano verificati nello stesso periodo di due anni erano stati considerati.
  • Inoltre, l'atteggiamento negativo verso l'invecchiamento sembrava influenzare il modo in cui le diverse condizioni di salute interagivano. Gli adulti anziani fragili sono a rischio di problemi di salute multipli, tra cui la cognizione peggiore. Nel campione TILDA, i partecipanti fragili con atteggiamenti negativi verso l'invecchiamento avevano una cognizione peggiore rispetto ai partecipanti che non erano fragili. Tuttavia, i partecipanti fragili con atteggiamenti positivi verso l'invecchiamento avevano lo stesso livello di abilità cognitiva dei loro pari non fragili.

I ricercatori hanno concluso che queste scoperte hanno implicazioni importanti per i media, i politici, i professionisti e la società più in generale. Hanno sottolineato che, sfortunatamente, l'atteggiamento della società nei confronti dell'invecchiamento è prevalentemente negativo. Eppure, tutti invecchieranno e, se persistono questi atteggiamenti, continueranno a diminuire la qualità della vita.

Il problema che questo solleva è la necessità di identificare ciò che sta alla base e alimenta gli atteggiamenti negativi riguardo all'anzianità per cominciare? Quali sono le forze culturali, sociali e di altro genere in gioco nella nostra società che gettano un'aspettativa negativa sull'invecchiamento? Queste sono le questioni che non ricevono abbastanza attenzione, secondo me. Riguardano valori, convinzioni e aspettative socialmente condizionate che influenzano il senso della gente su ciò per cui vivono e lavorano; il loro scopo generale della vita.

dlabier@CenterProgressive.org

Blog: Impatto progressivo

Centro per lo sviluppo progressivo

© 2016 Douglas LaBier

Solutions Collecting From Web of "Attitudine agli effetti dell'invecchiamento Tutto sull'invecchiamento"