Attenzione alla diagnosi

Owen si presentò al nuovo psichiatra con i suoi vecchi dischi e la sua diagnosi di "disturbo bipolare". Sì, confermò, come documentato nelle note dei suoi ultimi due psicologi e psichiatri, sperimentò frequenti "sbalzi d'umore" e pensieri disorganizzati e rapidi . A volte impulsivamente trascurava e, quando era frustrato, esibiva esplosioni di rabbia. Altre volte la sua frustrazione portava a sentimenti depressi.

Ma varie medicine per il disturbo bipolare, tra cui litio, antipsicotici e antiepilettici, non hanno aiutato e lo hanno fatto sentire peggio. Uno psicologo ha anche suggerito una diagnosi di disturbo borderline di personalità, ma gli approcci DBT non sono stati utili.

Una storia più ampia ha rivelato che a scuola Owen era iperattivo, ha avuto problemi con le lezioni e si è ritirato in terza media. Leggere era difficile. La sua agitazione e il suo disagio, seduti per periodi prolungati, erano stati attribuiti alla sua ansia e impazienza. È stata proposta una diagnosi diversa: l'ADHD. Con il trattamento stimolante, i sintomi di Owen si sono dissipati. Gli sbalzi d'umore, i pensieri rapidi e l'irritabilità sono scomparsi. Si sentiva più calmo. "Ho letto un libro per la prima volta da quando ero alle medie!" Proclamò alla sua prossima visita.

Nella scuola di medicina gli studenti sono impressionati dall'importanza di una diagnosi accurata. In molti altri rami della medicina questo compito può essere più preciso. Una coltura tissutale definisce la malattia. Un'imaging a raggi X o MRI può localizzare e identificare l'agente patogeno. Ma in psichiatria la diagnosi è meno definitiva. I professionisti della salute mentale sono a un certo punto che altri operatori sanitari erano forse 100 anni fa: la tosse e l'ascolto attraverso lo stetoscopio potrebbero inferire la polmonite, ma non l'eziologia dei batteri, dei funghi o dei virus. Allo stesso modo, comprendiamo i sintomi della depressione, ma etichettiamo Disturbo Distimico, Disturbo Depressivo Maggiore o Disturbo Bipolare, Depresso (Tipo I o Tipo II)? Ascoltiamo e osserviamo il paziente, ma mancano molti strumenti di laboratorio.

L'ora di 50 minuti è sostituita dal controllo medico di 15 minuti. Le valutazioni complete possono essere limitate. I criteri diagnostici nel DSM-5 (e ora nel famigerato ICD-10, con le sue designazioni più complicate) si basano esclusivamente sulla storia del paziente che richiama le designazioni temporali. Nonostante la nostra enfasi sulla diagnosi accurata, le nostre etichette sono molli e saltuarie. I medici devono concentrarsi sui sintomi, per determinare cosa deve essere migliore per il paziente e non essere fuorviati da ciò che può essere inaccurato, anche da diagnosi pigra.

Solutions Collecting From Web of "Attenzione alla diagnosi"