Attenti ai concetti critici che non comprendete appieno

È oltre il tragico che pubblicazioni rispettate e influenti come The New York Times pubblicano articoli che criticano l'empatia a causa di un enorme fraintendimento del concetto.

Mark Zuckerberg ha ragione ad equiparare una forma di empatia con la comprensione. Sta affrontando "ciò che Daniel Goleman definisce" empatia cognitiva ", che è il livello più basso di empatia".

Tuttavia, non solo Amanda Hess, l'autrice di "Is 'Empathy' Really What the Nation Needs?" Crede erroneamente che l'empatia cognitiva sia l'unica forma di empatia, ma non capisce neanche il concetto di simpatia.

Ad esempio, lei dice quanto segue:

"Esiste anche una curiosa base strategica per queste richieste di empatia. L'empatia, dopo tutto, non è simpatia. La simpatia incoraggia una stretta affinità con le altre persone: senti il ​​loro dolore. L'empatia suggerisce qualcosa di più tecnico – un approccio spassionato alla comprensione delle emozioni degli altri. E in questi giorni, sembra spesso voler capire il loro dolore quanto basta per ricavarne qualcosa – per manipolare i risultati politici, tecnologici e consumistici a nostro favore ".

Distinguiamo la simpatia dall'empatia secondo il ricercatore di scienze sociali Brené Brown:

Simpatia – Sensazione per qualcuno
Empatia – Sentirsi con qualcuno

Simpatia: non ci vuole molto sforzo
Empatia – essere lì per qualcuno

Simpatia – cercando la convalida dell'unicità (che ho avuto di peggio di chiunque altro)
Empatia – Raggiungere la connessione e sentire che non sei solo

Simpatia – spesso motivata dalla vergogna
Empatia – connettersi con l'emozione al di sotto di un'esperienza, non con l'esperienza stessa

La simpatia porta alla disconnessione
L'empatia porta ad una maggiore connessione

Nel suo articolo intitolato "In Defense of Judicial Empathy", pubblicato nel Minnesota Law Review, Thomas B. Colby ha spiegato la distinzione tra empatia e simpatia come segue:

"L'empatia non è manifestamente la stessa cosa della simpatia. Simpatizzare significa provare per qualcuno; entrare in empatia è sentirsi con loro. '[W] quando senti compassione per un altro con un problema, in realtà non provi emozioni parallele al loro' [sic]; invece, provi emozioni diverse che sono associate a preoccupazione o dolore per un altro ". Per entrare in empatia con gli altri, al contrario, non è dispiacersi per loro o sentire il bisogno di aiutarli; è semplicemente per capire le cose dal loro punto di vista e per essere in grado di percepire ciò che sentono. Praticamente tutti sperimentano l'empatia; gli umani sono indissolubili per entrare in empatia. In effetti, la completa incapacità di farlo è la caratteristica che definisce uno psicopatico

L'empatia non è simpatia … L'empatia non è la compassione per gli oppressi, o per chiunque altro. Né è la capacità di provare le emozioni dei soli oppressi. È, piuttosto, la capacità di comprendere la prospettiva e sentire le emozioni degli altri, tutti gli altri. "

Quando scrive Hess, "In questi giorni, l'empatia spesso sembra voler capire il dolore della gente quanto basta per ricavarne qualcosa", si riferisce a "empatia cognitiva".

L'empatia cognitiva può essere facilmente insegnata e non richiede alcuna azione al di là della prospettiva, ed è per questo che può essere così efficacemente utilizzata dai narcisisti, dai machiavellici e dai sociopatici, come ha spiegato Daniel Goleman.

In realtà, direi che per essere eletto Presidente, Donald Trump ha usato l'empatia cognitiva proprio nel modo descritto da Hess.

Buzz Andersen, un veterano della tecnologia che ha lavorato per Apple, Tumblr e Square, si riferisce all '"empatia cognitiva" quando afferma che "nella Silicon Valley" l'empatia è fondamentalmente un modo più altruista di dire "ricerche di mercato".

Hess ha ragione sul fatto che "non c'è alcun movimento per gli americani di destra ad essere più empatici perché hanno vinto". Andrei ancora oltre. C'è una completa mancanza di empatia tra queste persone per coloro che non rientrano nella loro limitata visione del mondo.

Alcune persone hanno empatia per coloro che differiscono da loro e altri hanno empatia solo per coloro che sono collocati in modo simile, tranne quando la loro compassione sale ad un livello tale che tali differenze non si verificano nemmeno a loro. Ad esempio, quando una comunità viene distrutta da una sorta di disastro naturale, le persone spesso fanno donazioni e persino donano il loro tempo per aiutare a ricostruire la comunità. In tal modo, in genere non considerano la razza, il colore, la religione, l'espressione / identità di genere, l'origine etnica, l'origine nazionale, l'orientamento sessuale, lo stato civile, lo stato militare o veterano, l'età o l'invalidità di coloro che stanno aiutando. In altre parole, in questi casi, tendono a dimenticare tutto su come queste persone differiscono o possono differire da esse e si concentrano invece sulla loro comune umanità.

Sfortunatamente, tuttavia, questo non è sempre vero, come quando i social media arabi recentemente sono andati "in fiamme con" Israele sta bruciando "post che celebrano incendi diffusi in Israele". Che ne è delle osservazioni dei pastori che celebrano la morte di 49 persone che "erano macellato in un nightclub gay "a Orlando, in Florida? Oppure, quando Donald Trump e Marco Rubio hanno dato il via ad una conferenza di leader evangelici che hanno svilito, demonizzato e trasmesso l'odio nei confronti della comunità LGBTQ di Orlando, in Florida "due mesi dopo il massacro"?

Apparentemente, quando sono coinvolte norme sociali o fattori sistemici, certe persone non sono in grado o non vogliono provare empatia e compassione, anzi.

In ogni caso, il nucleo dell'empatia è l'assunzione di prospettiva. I conservatori di destra tendono ad avere un periodo molto più difficile vedere le cose dalle prospettive altrui per una serie di ragioni. Ad esempio, tendono a temere coloro che differiscono da se stessi o che non rientrano nella loro visione del mondo (il che è relativamente limitato). Inoltre, tendono anche a credere che la morale sia assoluta e non vada da cultura a cultura.

In "The Science of Ending Conflict ", David Berreby afferma:

"Non sono solo i perpetratori del conflitto non gli psicopatici a sangue freddo che sono spesso considerati; possono effettivamente essere distinti per avere un grado insolitamente alto di compassione. Nei suoi studi sui meccanismi neurali del pregiudizio e dell'empatia, Emile Bruneau, un neuroscienziato cognitivo al MIT, ha scoperto che alcuni terroristi hanno ottenuto punteggi più alti della media su misure di empatia. La loro intensa empatia è limitata, tuttavia, ai membri del proprio gruppo. "Il problema non è che mancano di empatia", dice Bruneau. 'Hanno un sacco. Non è distribuito uniformemente. '"

Il mio articolo "The Power of Empathy" ha concluso, "Se un mediatore, un giudice, un politico, uno scienziato o qualcun altro, ha una visione del mondo limitata a causa del loro background personale e delle esperienze di vita, come questo impatto le loro ipotesi e in definitiva le decisioni che prendono sia personalmente che professionalmente? A meno che una persona non sia diventata più empatica essendo membro di una minoranza discriminata, quali relazioni personali hanno formato il loro processo di apprendimento? In una società diversa, in che modo le visioni del mondo limitate o altrimenti protette influenzano il livello di civiltà e l'impegno per l'equità? "

Come accennato in "Colmare il nostro dividere nazionale richiede empatia e compassione", tale conclusione è stata inclusa in uno studio condotto dall'Australia21, "un think tank pubblico non-profit specializzato nella promozione di nuove riflessioni basate sulle evidenze sulle grandi questioni che affrontano l'Australia in modo rapido cambiare l'ambiente globale "ha condotto uno studio pilota per testare l'efficacia delle conversazioni empatiche come strumento decisionale."

In altre parole, la mia conclusione implicava un "pensiero basato sull'evidenza". Inoltre, lo studio di Australia21 confermava questa conclusione.

Secondo Colby, "l'empatia coinvolge l'abilità cognitiva della presa di prospettiva – l'abilità di vedere una situazione dalla prospettiva di qualcun altro – combinata con la capacità emotiva di comprendere e sentire le emozioni di quella persona in quella situazione. L'empatia, quindi, non impone o implica una propensione ad agire in un modo particolare, o a favorire un particolare gruppo. "L'empatia è prima di tutto una capacità. A rigor di termini, è privo di valore. . . . Ciò che si fa con l'intuizione fornita dalla comprensione empatica 'è un'indagine separata dal fatto che uno sia capace di empatizzare ".

Sulla stessa linea, Eric Maddox afferma che "il buon ascolto è fondamentale per una comunicazione di successo, e non puoi essere un buon ascoltatore se non hai empatia". A Maddox viene attribuito il merito di raccogliere le informazioni che hanno portato alla cattura di Saddam Hussein: un risultato che gli è valso diversi premi, tra cui la National Intelligence Medal of Achievement e la Bronze Star. Con questi riconoscimenti in mano, Maddox è passato a diventare il primo interrogatore civile presso la US Defense Intelligence Agency, fino a quando si è ritirato nel 2014. Oggi, allena clienti in tutto il mondo nell'arte di un'efficace negoziazione e raccolta di informazioni ".

L'empatia è una straordinaria forma di riduzione del pregiudizio; tuttavia, l'ascolto attivo richiede empatia. È un catch-22 per molte persone e ancor più per i conservatori di destra. Sono troppo occupati a giudicare gli altri piuttosto che essere in grado di impegnarsi nell'ascolto empatico.

Quindi, Hess non potrebbe essere più scorretto quando dice: "La nazione ha già comprato quello che stavano vendendo. L'invito a coltivare l'empatia per gli stregati blu non consiste nel trovare verità istruttive nelle visioni del mondo altrui; si tratta di capire le loro motivazioni abbastanza bene da persuaderli a votare in modo diverso ".

Sostiene inoltre che "ogni singolo membro del governo Trump si oppone finora ai diritti LGBT". Dov'è la prospettiva? Come puoi anche prendere una prospettiva se ti circondi solo con persone della stessa prospettiva?

Senza prospettiva, è impossibile sviluppare "empatia cognitiva", per non parlare delle forme più elevate di empatia, che Daniel Goleman descrive come segue:

"Emotional empathy" si verifica "quando ti senti fisicamente insieme all'altra persona, come se le loro emozioni fossero contagiose".

"Empatia compassionevole" o "preoccupazione empatica" ci consente di "non solo comprendere la situazione e la sensazione di una persona con loro, ma sono spontaneamente mossi ad aiutare, se necessario".

Per quanto riguarda Paul Bloom, temo di non cogliere il concetto di "empatia compassionevole" nel senso che non riesce a superare l'empatia emotiva. In quanto tale, attacca l'empatia nel suo insieme e ignora completamente il potere dell'empatia.

L'assunzione di prospettiva è il nucleo dell'empatia, che è la chiave per la risoluzione o la gestione dei conflitti. Questo è il motivo per cui le conversazioni empatiche sono così incredibilmente importanti.

Solutions Collecting From Web of "Attenti ai concetti critici che non comprendete appieno"