Ateo negli Appalachi

Essere atei a Burlington, nel Vermont, è una cosa. Essere ateo ad Amory, nel Mississippi, è tutt'altra cosa. Ad esempio, secondo Pew's Religious Landscape Survey , solo il 41 percento o le persone nel Vermont credono in Dio con assoluta certezza e un notevole 21 percento non crede affatto in Dio, ma nel Mississippi, un 82 percento di persone crede in Dio con assoluta certezza, mentre solo il 4% non crede in Dio affatto. In altre parole, gli atei nel Vermont si sentiranno molto più sicuri, più comprensivi e più accettati degli atei nel Mississippi, che probabilmente si sentiranno abbastanza alienati.

Gli stati meridionali contengono le popolazioni più religiose del paese. La sociologa della Morehead State University Bernadette Barton, autrice di Pray the Gay Away, descrive gran parte della Bibbia come caratterizzata da una sorta di "cristianesimo obbligatorio" che implica "scambi comunicativi che implicano presentare la propria identità cristiana agli altri nelle interazioni sociali di routine. Non solo questa è una norma facilmente osservabile, ma i leader religiosi dicono esplicitamente ai parrocchiani di diffondere il messaggio di Cristo. "Inoltre, in luoghi come il Kentucky della piccola città," indipendentemente dall'effettiva presenza in chiesa di un individuo, la maggior parte delle persone si autoidentifica come "cristiana" ( significa protestante conservatore) … e sospettano e considerano inferiori tutti coloro che non sono cristiani. "

Una volta un residente non cristiano del Kentucky è Kayla Bowen. Kayla è ateo e fondatore della Secular Student Alliance presso Morehead State University. È inoltre membro attivo dell'iniziativa Brighter Brains, recentemente lanciata per aiutare i giovani senzatetto in Appalachia (completa informativa: sono nel consiglio di amministrazione di Brighter Brains).

Ero interessato alla situazione di Kayla e all'attivismo come ateo negli Appalachi, e l'ho intervistata di recente.

Phil : Prima di tutto, parlami un po 'di te. cosa fai? Dove sei cresciuto? Eri cresciuto in una famiglia religiosa?

Kayla : Vengo da Hazard, nel Kentucky. I miei genitori hanno divorziato presto e ho vissuto con mia madre, che è molto religiosa, fino a quando sono andato al college. Sono attualmente studente presso Morehead State University, e vivo a Morehead ora. Sono membro del consiglio di amministrazione della Secular Student Alliance e direttore del programma Appalachia con il Brighter Brains Institute. Sono anche nel comitato di Morehead Pride, che è un festival LGBTQ * Pride in cui vivo.

Phil : Eri mai religioso da solo? Un vero credente? Se è così, come hai perso la fede?

Kayla : A un certo punto ero un creazionista. Un pastore cristiano delle prove mi ha trovato e mi ha reclutato per i suoi incontri. Lì abbiamo parlato di come l'evoluzione fosse falsa e di come la Bibbia fosse veramente la parola di Dio. Se dovessi appuntare il mio risveglio in un momento però, dovrebbe essere quando tutti abbiamo guardato il dibattito su Ken Ham e Bill Nye. Dopo aver visto Bill Nye cancellare Ken Ham, sapevo che tutte le cose che il pastore stava dicendo erano sbagliate. Questo ha iniziato il mio viaggio nell'ateismo.

Phil : Com'è vivere in una parte così religiosa del paese?

Kayla : Oh, accidenti. È difficile. Il mio gruppo locale SSA cerca davvero molto difficile reclutare studenti non religiosi, ma i numeri non ci sono. Guardiamo ad altri gruppi SSA desiderosi di avere tanti membri quanti ne hanno, ma non possiamo avere più di 15 persone contemporaneamente. È perché tutti sono religiosi o non si preoccupano abbastanza di aderire.

Phil : Hai mai vissuto un'alienazione o discriminazione come una persona secolare in Appalachia?

Kayla : molte volte! Ogni volta che gioco per SSA otteniamo sguardi sporchi, e quando distribuiamo volantini le persone li strappano, o quando li mettiamo in bacheca li fanno a pezzi. Sono anche scettico sul fatto che mi sia stato negato un lavoro perché il mio status di ateo. Quando ho spiegato loro che cosa era la Secular Student Alliance nel mio curriculum, il mio potenziale datore di lavoro ha visibilmente accigliato.

Phil : Spesso mi chiedo come debba essere la vita negli Appalachi per i laici, ma anche per gli omosessuali. È difficile per gay e lesbiche? E so che è una domanda difficile da affrontare, ma puoi contrastare / confrontare l'antipatia / disapprovazione degli atei con l'antipatia / disapprovazione delle persone queer?

Kayla : Essendo lesbica, era più difficile venire da mia madre come ateo piuttosto che essere gay. A quel punto, mi sono reso conto che le persone laiche lo hanno proprio come le persone della comunità LGBTQ *. Ciò non significa che la nostra sofferenza sia maggiore, ma semplicemente comparabile. La gente qui in Appalachia si acciglia e si lamenta con i paraurti atei nello stesso modo in cui mi vedrebbero, una persona visibilmente strana in pubblico.

Phil : Come ti identifichi oggi in termini di identità secolare? Che etichette usi e perché?

Kayla : Sono ateo. Quando parlo con le persone religiose nel campus, di solito uso un termine più leggero come l'umanista. Non è esattamente l'ideale, ma è necessario. L'ateismo è un brutto nome per la maggior parte delle persone qui.

Phil : Parlami del tuo coinvolgimento con la Secular Student Alliance a Morehead.

Kayla : Sono il fondatore e il presidente attuale. È iniziato come un'idea astratta da me e da un mio vecchio amico, Steven Evans. Ne abbiamo parlato, ma non è diventato realtà fino a quando Kim Davis ha iniziato a negare le licenze di matrimonio alle coppie gay dopo la sentenza della corte suprema per il matrimonio omosessuale a livello nazionale. A quel punto abbiamo detto che non c'è un momento migliore di adesso, e siamo partiti!

Phil : Cosa ti ha spinto specificamente ad avviare l'SSA? C'è stato un evento che lo ha spronato? O ti sentivi così?

Kayla : Kim Davis, l'impiegato di contea che ha negato le licenze di matrimonio alle coppie gay dopo la sentenza della corte suprema che lo ha legalizzato a livello nazionale. Vive a Morehead. In effetti, il suo ufficio è a pochi passi dal nostro campus. Quando i media hanno sciamato nel campus intervistando tutti gli studenti del sito, ho avuto un'illuminazione. Quale momento migliore per iniziare questo ora? Quello fu il mio primo semestre alla Morehead State University.

Phil : Parlami del tuo coinvolgimento con Brighter Brains e dell'aiuto ai giovani senzatetto in Appalachia.

Kayla : Sono appena stato coinvolto. Sono così felice che Brighter Brains voglia aiutare gli Appalachi! Questo è il primo Appalachia che vedrà una carità umanista quindi sono molto emozionato! Voglio che questi bambini abbiano una sorta di aiuto che non proviene direttamente da una chiesa. È una forma di indottrinamento, davvero. È quasi come se tu potessi avere aiuto in Appalachia solo se credi in una divinità. Spero di vedere BBI cambiarlo.

Phil : Che cosa sta cercando di fare esattamente BBI in Appalachia? Puoi spiegare cosa fa specificamente la carità?

Kayla : Abbiamo un paio di idee diverse. Dal momento che Jackson, KY è la zona più povera degli Appalachi, abbiamo principalmente iniziato a creare un rifugio per senzatetto per adolescenti da quando Jackson, KY ha un numero stranamente alto di adolescenti senzatetto. Abbiamo anche parlato di un evento in cui distribuiamo cibo alle persone presenti.

Phil : Aiuti solo quelli che sono laici? Aiuti coloro che sono credenti religiosi?

Kayla : Certo che no! L'SSA di Morehead in realtà si è già offerto volontario per un'organizzazione cristiana. Per me è molto importante aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno, indipendentemente dalla loro religione. Altrimenti saremmo proprio come molte istituzioni religiose negli Appalachi.

Phil : Chiaramente non ti aspetti di entrare in paradiso come ricompensa per l'aiuto che stai offrendo ai bisognosi. Quindi cosa ti motiva?

Kayla : Questa è una ragione in più per preoccuparsi dell'ingiustizia, vero? Le persone non andranno semplicemente in paradiso e saranno ricompensate per le loro sofferenze vissute qui sulla Terra. Se abbiamo solo vita su questa Terra, allora questo è ciò che conta. Voglio lasciare questo mondo meglio di come l'ho trovato. La mia ricompensa? Sapendo che c'è meno sofferenza tra noi.

Solutions Collecting From Web of "Ateo negli Appalachi"