Arteterapia: c'è un'app per questo

PicassoHead computer drawing

Recentemente mi sono completamente innamorato dell'amore creativo con il mio iPad. Dovrei finire un libro, iniziarne un altro e finire le scartoffie infinite, ma le mie mani si allontanano dal computer desktop per disegnare e dipingere app come ArtRage, DrawingPad e SpinArt. Come qualcuno che ha studiato in una scuola di belle arti e ha dedicato lunghe ore a imparare a usare matita, carboncino e Conte pastello per disegnare dalla vita (aka un modello dal vivo), sono sorpreso di quello che sto vivendo attraverso uno studio virtuale di tecnologia touch. Mentre alcuni colleghi della mia arteterapia classificano l'arte digitale come parte del piano di Satana per distruggere l'espressione di sé, sono grato che la tecnologia digitale offra nuove opzioni per il lavoro creativo e la terapia dei miei clienti.

Ho iniziato a esplorare quello che ho chiamato "terapia per computer art" quasi due decenni fa con il software Stone Age chiamato MacDraw. Onestamente, non era così divertente, ma era una novità intrigante in un momento in cui i computer di casa erano finalmente alla portata di consumatori, agenzie e istruzione. L'espressione creativa era generalmente limitata alla realizzazione di alcuni disegni rudimentali o alla trasformazione di una foto di te o del tuo gatto in varie iterazioni psicodeliche colorate. A meno che non si desideri utilizzare il computer come allenamento per la forza della forma, la portabilità da un posto all'altro non è fattibile.

Fastforward al 2012 e posso inserire il mio iPad nella mia borsetta e portarlo in clinica per un client da usare al posto della vernice o della carta. I miei colleghi di terapia artistica che lavorano negli ospedali hanno dozzine di iPad e varie fotocamere digitali e flip-cam per l'utilizzo al letto del paziente giovane. Anche se c'è poca ricerca sull'efficacia della tecnologia tattile e delle app che fanno arte con le popolazioni dei clienti, senza dubbio Gen Z si aspetta che sia parte della terapia artistica e un linguaggio del 21 ° secolo per l'auto-espressione.

Esiste anche un'app per l'arteterapia – beh, in un certo senso, a seconda di come si definisce l'arteterapia. "Computer Art Therapy" è un'app sviluppata da AAA Lab (acronimo di A rtificial Intelligence, A pplied Statistics, A rt Therapy) presso la Korea University di Seoul. Il progetto è guidato dal professor Seong-in Kim presso l'Università della Corea e da un gruppo di colleghi e studenti interessati all'applicazione della tecnologia all'arte terapia e alla misurazione degli aspetti grafici dei disegni. Secondo gli standard occidentali, l'analisi dell'opera d'arte non è tecnicamente "arteterapia", che è generalmente definita come un approccio orientato al processo. Ma la maggior parte dei terapeuti dell'arte è interessata a comprendere il contenuto delle immagini dei loro clienti; alcuni professionisti aiutano i clienti a esplorare il significato delle loro espressioni artistiche mentre altri continuano a cercare modi per valutare le varie caratteristiche dell'opera d'arte per malattie mentali, disturbi cognitivi e dello sviluppo e tratti della personalità. I terapeuti dell'arte coreana tendono a rientrare in quest'ultima categoria e apprezzano l'arte terapia come un modo di interpretare i disegni per ricavarne il contenuto simbolico. Ecco cosa ha da dire il laboratorio AAA sul suo progetto:

"Il motivo per cui [l'utilità] della valutazione e della trasparenza di un'immagine cade sospetto è perché c'è [a] mancanza di affidabilità e coerenza tra le valutazioni degli arteterapeuti e [a] mancanza di validità nel risultato delle valutazioni. Abbiamo sviluppato un C_CREATES (Sistema di valutazione della terapia con arte correlata Computer_Color) come un modo per risolvere problemi di affidabilità e validità causati dalle [esperienze personali o soggettive degli arteterapeuti. "

Homepage di App di terapia di arte del computer

Per saperne di più, ho deciso di diventare un "soggetto" nel progetto del professor Kim attraverso l'app Computer Art Therapy; puoi fare lo stesso visitando il loro sito web o scaricando la loro app gratuita e registrandoti come "membro". In primo luogo, ti verrà chiesto di rispondere a una serie di domande sulle tue scelte di colore (colore preferito, colore meno preferito, "felice") colori e colori che rappresentano te stesso, tua madre e tuo padre) e alcuni dati demografici di base. Completa quindi un disegno a tua scelta [usando la tua scelta di pennarello virtuale, pennello o pennarello) e invialo al sito web per l'analisi (l'analisi dura circa 5 minuti, quindi fai un altro disegno sul tuo iPad mentre aspetti per i tuoi risultati).

Quando l'analisi è stata completata, mi sono stati forniti diversi grafici che elencavano i colori nel mio disegno e le percentuali di ciascun colore che ho usato. Questa è stata seguita da un'interpretazione del mio uso del colore, presumibilmente basato sui colori che ho usato. Ecco alcuni punti salienti dell'analisi dell'app:

Bianco : è probabile che tu sia un personaggio onesto con una mente strategica.
Blu : sei considerato intuitivo e impacciato (riguardo a quest'ultimo, solo in costume da bagno).
È probabile che tu sia una persona comprensiva con competenze comunicative avanzate (per esempio, quelle sono buone qualità in un terapeuta e in un blogger).
Sembri avere un talento per le vendite (credo di aver perso la mia vera vocazione nella vita).

Non sono sicuro del perché, ma non ho ottenuto molte più informazioni di questo, anche se ho usato molti colori nel mio disegno e alcuni più che blu o bianco. Ho fatto un po 'di "cancellazione" virtuale e stratificazione dei colori nel disegno del mio iPad; questo è il mio personale stile pittorico e la preferenza sensoriale per l'arte nell'uso di materiali tradizionali. Mi sono anche chiesto come fossero derivati ​​i significati di vari colori e se fossero basati sulla cultura coreana o su qualche modello universale selezionato dai ricercatori.

Sono e sarò sempre uno scettico riguardo all'analisi dei disegni. Non credo che la riparazione e il recupero possano essere trovati in interpretazioni di opere d'arte di terzi; il potere irresistibile della terapia artistica è nel processo e nella relazione con un terapista esperto. Ma sono d'accordo sul fatto che la tecnologia abbia una possibilità molto migliore di catalogare oggettivamente caratteristiche come il colore, la linea e la composizione nei disegni rispetto alla maggior parte degli umani. Questo è ciò che rende questa app intrigante, nonostante i suoi limiti.

© 2012 Cathy Malchiodi

www.cathymalchiodi.com

www.atwb.org

www.trauma-informedpractice.org

risorse

Malchiodi, C., & Johnson, ER (2012, in corso di stampa). Terapia artistica digitale con bambini negli ospedali. In C. Malchiodi (a cura di), Arteterapia e assistenza sanitaria . New York: Guilford Press.

Malchiodi, C. (1999). Computer art therapy: uno studio virtuale di possibilità . Londra: Jessica Kingsley.

** Se sei un membro di LinkedIn, considera la partecipazione al gruppo Digital Art Therapy, parte di Art Therapy Alliance e partecipa alla discussione!

Solutions Collecting From Web of "Arteterapia: c'è un'app per questo"