Armate i poliziotti

Secondo i rapporti della polizia e dei giornali, c'è stata un'ondata di rapine e aggressioni sessuali rivolte a studenti universitari nella periferia di New Orleans. Un solo uomo di colore si avvicina alle ragazze che camminano per strada in coppia di notte e poi procede a rapinare, confinare e assaltarle sessualmente.

La reazione da parte delle autorità di polizia è la solita blaterata di essere "smart street", non portare armi, non resistere e non avventurarsi di notte. Se andare disarmati era un grande consiglio, perché non lo seguono da soli? Inoltre, perché le vittime devono pagare due volte, una volta sotto forma di essere derubati e violentati, e poi, di nuovo, nella forma di avere le loro libertà di camminare sulle strade pubbliche ridotte?

La risposta delle autorità scolastiche è, se possibile, ancora peggiore: tenere le veglie a lume di candela, pregare, avere marce "riprenditi la notte" e organizzare insegnamenti che tentano di indottrinare gli studenti con la solita femminismo di sinistra e gli slogan liberali, alla nausea. Se queste cose danno conforto agli studenti universitari, è un falso senso di sicurezza, che potrebbe rivelarsi la loro rovina. Molto probabilmente l'assalitore si unisce alla parata che si è schierata contro di lui, mordendosi il labbro per non ridere apertamente, il che potrebbe essere l'unico danno che gli deriva da questi eventi. Tali tattiche potrebbero far sentire bene alcune persone, ma non fanno nulla per affrontare il problema.

Al contrario, offriamo un programma in cinque punti per armare le vittime, praticamente garantito per risolvere il problema.

1. Abbassa quei segni sui campus, annunciando che sono zone "senza armi". Questo è il peggior messaggio possibile da inviare ai potenziali autori di violenze contro la nostra comunità. Potremmo anche pubblicare un cartello che dice: "Dai, attaccanti, ci siamo disarmati e saremo facili prede". Questa politica senza armi, grazie a Dio, non si applica alla polizia del campus che non può essere ovunque , come nel caso delle loro controparti cittadine

2. Richiedere che tutte le studentesse possiedano una pistola o altri mezzi di autodifesa; (ad es. spray al peperoncino o macis, storditore o altro dispositivo di elettroshock) e portarlo sempre con sé. Le donne di Kennesaw, in Georgia, un ricco sobborgo settentrionale di Atlanta Georgia, una volta erano state colpite da stupratori. Questa città non solo ha permesso, ma ha richiesto ai suoi cittadini di essere armati. Non indovinerai mai cosa è successo al tasso di stupro dopo che questa politica progressiva è stata emanata.

La legge, tuttavia, era obbligatoria e, in quanto tale, violava i diritti dei pacifisti e di altri cittadini locali che avrebbero potuto obiettare. Ma questo non si applicherebbe affatto a Loyola, un'istituzione privata. Questo cambiamento di politica dovrebbe essere "generoso" in modo da evitare violazioni contrattuali, ma in futuro le donne che non desiderano proteggersi in questo modo sarebbero perfettamente libere di frequentare altre università. Non avrebbero il diritto di essere nel campus, a meno che non rispettino tutte le regole e i regolamenti (al contrario, la cittadinanza di Kennesaw aveva il diritto di rimanere lì, in violazione della legge). Nel frattempo, questa politica illuminata potrebbe essere introdotta su base volontaria e incoraggiata dall'amministrazione.

3. L'imballaggio di un'arma è necessario, ma non sufficiente. A tutte le donne della Loyola dovrebbe essere richiesto di seguire un corso sulla sicurezza delle armi. L'ultima cosa che vogliamo sono le sparatorie accidentali. Le persone di sinistra parlano di statistiche sugli incidenti in cui i bambini vengono uccisi con le pistole. Ma questi dati sono esageratamente esagerati includendo la morte di giovani gangster, i cui morti sono sicuramente decisi.

4. Le squadre di pallavolo, pallacanestro, cross-country e baseball sono tutte buone e buone, ma un'organizzazione sportiva che mira a migliorare il tiro a segno sarebbe molto più utile nelle circostanze attuali. (Quando è l'ultima volta che uno studente di Loyola ha vinto una medaglia olimpica nel tiro al bersaglio? Mai, è allora. È tempo, è passato molto tempo, tanto per cambiare.) Tutti gli studenti non devono essere tiratori acuti. Una precisione ragionevole anche a 10-15 piedi sarà più che sufficiente per spaventare i potenziali stupratori. Diamine, anche la presenza di un automatico nella borsa o nella tasca di un co-ed è in grado di assolvere pienamente a questo compito.

5. Quando viene costruito il nuovo centro studentesco a Loyola, dovrebbe includere un poligono di tiro al coperto, proprio come faceva la vecchia casa di campagna. La nuova squadra di fucilieri e pistole si eserciterebbe lì, come ogni studente donna che lo desiderasse. I suoni attutiti della pratica del tiro da solo avrebbero dato una pausa a tutti i pozzi del vicinato.

Sarà indubbiamente obiettato contro questa "modesta proposta" che l'armamento delle ragazze non li proteggerà; che le loro armi saranno catturate dai loro aggressori. La logica, il buonsenso e vaste orde di prove empiriche smentiscono tutto questo negativismo. Mettiti nei panni di un rapinatore e uno stupratore di New Orleans: vorresti davvero impegnarti nelle tue solite depredazioni nell'area dei quartieri alti, sapendo benissimo che potresti farlo con pochissimo tempo? Non è dannatamente probabile Il predatore dei quartieri alti è già armato; lascia che le sue vittime lo affrontino a pari condizioni. Per quanto riguarda i fatti, l'economista di fama mondiale John Lott ha condotto una serie di studi che collegano la proprietà delle armi con una maggiore sicurezza personale.

Dopo questa politica lungimirante dimostra un successo nella zona dei quartieri alti collegiale, potrebbe essere implementato da organizzazioni private in tutta la città. Allora e solo allora il flagello dello stupro e della rapina avrebbe una buona possibilità di essere enormemente ridotto in tutta la nostra comunità.

Solutions Collecting From Web of "Armate i poliziotti"