Applausi per la classe del 2016 e del 1939

Commencement 1939 Program Photograph Copyright © 2016 by Susan Hooper
Fonte: Inizio del programma 1939 Copyright della fotografia © 2016 di Susan Hooper

In questa stagione di laurea, vorrei rendere omaggio a due diplomati della mia famiglia.

Uno di loro, mio ​​nipote più giovane, ha attraversato il palco per ricevere il suo diploma all'inizio di questo mese e io sono stato tra gli orgogliosi testimoni di questo felice evento. L'altra, la sorella minore di mia madre, si è laureata decenni fa, nel 1939.

Queste cerimonie erano 77 anni di distanza, eppure entrambe si sono svolte in tempi di grande ansietà e incertezza per questo paese e il mondo. Potrebbero le esperienze della classe del 1939 informare, e possibilmente rassicurare, i neo diplomati di quest'anno che si preparano ad affrontare le formidabili sfide del primo XXI secolo?

La mia conoscenza delle attività di diploma di maturità di mia zia Pat è, ovviamente, di seconda mano, poiché gli eventi si sono svolti molto prima che io nascessi. Ho imparato a conoscerli in questo modo: alla fine del 2014, a 92 anni, mia zia cadde e si ruppe un osso nel fianco, e alla fine dovette trasferirsi in una casa di cura. Non si è mai sposata e non ha avuto figli, quindi sono stato tra i parenti che hanno aiutato a pulire il suo appartamento a Washington, DC, dove aveva vissuto per 37 anni.

Nel corso della raccolta delle sue cose, mi sono imbattuto in un fascicolo di giornali degli anni '30 e '40, che un certo istinto di storia familiare mi ha costretto a salvare ea portare nel mio appartamento. Mentre stavo guardando questo file alcune settimane fa, ho scoperto due piccoli tesori: il programma di inizio della scuola di mia zia e un opuscolo intitolato "Ricordi di inizio", in cui alcuni dei suoi insegnanti e compagni di classe le avevano scritto delle note.

Mia zia si è laureata alla Brattleboro High School nel sud del Vermont. C'erano 85 studenti nella sua classe, e lei era una di appena 12 nel Corso di preparazione al college. Brattleboro, che è un'affascinante città oggi, era anche una città affascinante nel 1939, con una popolazione di poco meno di 11.000 abitanti; una fila di negozi e negozi in Main Street a pochi passi da isolati frondosi di confortevoli case a due piani; un piccolo parco alberato vicino al centro della città; e una pittoresca posizione sulla riva occidentale del fiume Connecticut.

La classe del 1939 prese seriamente il suo inizio. Il programma elencava cinque giorni di attività: Baccalaureato presso la Center Congregational Church di domenica sera, 18 giugno; Esercizi di classe Day sul prato della scuola superiore e una danza di classe presso l'Odd Fellows Temple il lunedì; la cerimonia di consegna al municipio della città martedì sera; la parata degli alunni delle scuole superiori e la riunione di mercoledì; e il picnic di classe in un lago vicino giovedì pomeriggio, 22 giugno. Le immagini evocate sono di un'estate lontana in un villaggio del New England immerso nell'ombra tranquilla delle Green Mountains.

Mia zia, che voleva diventare giornalista, aveva programmato di frequentare l'Università del Kentucky dopo la laurea. I suoi insegnanti di inglese, latino e francese hanno firmato la pagina "I miei insegnanti" del suo libro Commencement Memories, insieme alla sua insegnante di Biologia e Chimica, M. Elizabeth Bagg, le cui parole di separazione per il suo studente erano: "Possa la bellezza e la gioia circondare il tuo percorso. ”

Quel desiderio avrebbe potuto essere particolarmente gradito a mia zia, dato che lei, i suoi compagni di classe e le loro famiglie avevano trascorso i precedenti 10 anni in preda alla Grande Depressione, che non risparmiava nemmeno la verde e piacevole Brattleboro. Ma nonostante i tempi difficili che avevano vissuto, molti dei compagni di classe che hanno firmato il libro dei ricordi di Commemorazione di mia zia erano impavidi nelle loro ambizioni post-laurea.

Phyllis C. voleva essere un "grande nuotatore (lunga distanza)." Karlheinz G. voleva essere "un altro Nelson Eddy", un popolare cantante e attore negli anni '30. Barbara B. voleva essere un "jitterbug" professionale e Mary Lou T. voleva essere "famosa". Due studenti miravano a diventare milionari, uno a "ladro di cavalli" e uno a una moglie di contadino. Due hanno pianificato di essere infermiere, due insegnanti, un orticoltore, un geologo e un chimico. Martha B. aveva forse l'obiettivo più insolito: voleva essere "manager di Joe Louis", il grande campione dei pesi massimi dell'era.

Il programma di avvio notò che il motto della Classe del 1939 era "Fuori dal porto, verso il profondo". Il riferimento nautico era forse incongruente per una scuola nel Vermont senza sbocco sul mare. Tuttavia, come metafora per i diplomati delle scuole superiori che commerciavano il rifugio dell'infanzia e della giovinezza per le incertezze della vita adulta, doveva dimostrarsi tristemente adatto.

Il 1 ° settembre 1939, appena 10 settimane dopo che mia zia e i suoi compagni di laurea si erano congedati dalla loro alma mater, l'esercito tedesco attaccò la Polonia. Due giorni dopo, la Gran Bretagna e la Francia dichiararono guerra alla Germania e una brutale guerra mondiale che sarebbe durato per quasi sei anni uccidendo circa 60 milioni di soldati e civili.

Mia zia aveva iniziato l'università all'Università del Kentucky, laureandosi in lingue inglesi e romane. Dopo che gli Stati Uniti entrarono nella seconda guerra mondiale nel dicembre 1941, tuttavia, interruppe gli studi universitari. Nell'agosto del 1943, sei mesi dopo aver compiuto 21 anni, entrò a far parte di una nuova branca della US Navy: le WAVES, o Women Accepted for Volunteer Emergency Service. Ha prestato servizio fino al febbraio del 1946, lavorando come giornalista e addetta stampa presso l'ufficio informazioni pubblico della Marina a Washington, DC. Tornò al college per un semestre nel 1946, ma poi se ne andò per scrivere e lavorare a New York e nel Midwest prima di tornare indietro a Washington per trascorrere molti anni come scrittore e funzionario di informazione pubblica presso il Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti.

Nonostante i suoi successi professionali come civile, tuttavia, mia zia non dimenticò mai il suo servizio militare. Teneva una fotografia incorniciata di se stessa con la sua uniforme e il berretto della Marina degli Stati Uniti su uno scaffale nel suo appartamento; quando io e mio fratello stavamo pulendo il suo appartamento nel 2014, abbiamo trovato la sua uniforme WAVES, accuratamente pressata, piegata e imballata in carta velina. Non potremmo sopportare di separarcene; sembrava un simbolo troppo potente del modo in cui la giovane vita di nostra zia era stata catturata e trasformata da una delle epoche più oscure della storia del mondo.

Il mio nipote più giovane, insieme ai suoi compagni di classe nella sua classe di alta scuola del 2016, ha molto in comune con i membri della Brattleboro High School's Class del 1939. Vive in una cittadina piccola e affascinante di circa 8.000 abitanti. Ha frequentato il liceo pubblico della città, e la sua classe di laurea era piccola, contando solo 100 studenti. E proprio come la classe del 1939 crebbe durante la Grande Depressione, mio ​​nipote, i suoi compagni di classe e le loro famiglie soffrirono durante otto anni della Grande Recessione e le sue conseguenze.

Invece dei conflitti armati tra le nazioni in Europa e in Asia che hanno caratterizzato gli anni '30, mio ​​nipote ei suoi compagni di classe hanno assistito ai disordini in corso in Medio Oriente, all'aumento del terrorismo internazionale e ad una crisi internazionale dei rifugiati fortemente inasprita. Per quanto riguarda la ricerca di giustizia di tutti i tipi in questo paese, i neolaureati hanno visto alcuni guadagni, ma anche molte battute d'arresto strazianti. E ora questi elettori per la prima volta stanno osservando una stagione elettorale presidenziale che a volte sembra più un prequel della distopia romanzata rappresentata nei romanzi e film "The Hunger Games" che una legittima gara per il più importante ufficio elettorale del paese, se non il mondo. In ognuna di queste aree, c'è abbastanza incertezza da creare ansia anche nel più deciso dei diplomati.

Mia zia e io abbiamo avuto molte conversazioni nel corso degli anni, ma non posso ricordare che lei mi abbia mai parlato direttamente della pallida che la Seconda Guerra Mondiale deve aver gettato su di lei, sulla sua famiglia e sui suoi compagni di classe del liceo – quei giovani dagli occhi brillanti che, nel giorno della laurea, avevano voluto essere insegnanti, infermieri e orticultori, ladri di cavalli e mogli contadine e sensazioni canore. È scomparsa nel marzo del 2015, quindi non posso rivolgermi a lei per un consiglio da impartire a mio nipote mentre si prepara a lasciare il rifugio della sua verde e piacevole città per il college in una grande città durante questo periodo difficile negli affari mondiali e nazionali.

Ma forse le lezioni che si possono trarre dalla classe del 1939 sono già esposte – nei memorabilia della laurea di mia zia e nel registro della sua vita nei suoi primi anni '20, quando la storia ha sconvolto tutti i suoi piani. Sono questi: festeggia i tuoi risultati con i tuoi amici. (Ricorda la danza di classe e il picnic in riva al lago.) Lascia che la tua immaginazione guidi i tuoi sogni per il futuro. (Ricorda l'adolescente del Vermont che voleva essere il manager di Joe Louis). Sappi che il tuo futuro potrebbe trovarsi nell'ampio oceano del mondo e non nel sicuro porto della tua città. Se i tempi lo richiedono, avere il coraggio di servire. E tieni a mente la Classe del 2093, perché in 77 anni potrebbero tornare a te, per ispirazione e speranza.

Copyright 2016 © di Susan Hooper

Fotografia del Programma 1939 Copyright 2016 © di Susan Hooper

Solutions Collecting From Web of "Applausi per la classe del 2016 e del 1939"