Anticipazione

Questo saggio esplora il modo in cui pensiamo anticipatamente: immaginando come eventi inattesi possano influenzare i nostri piani. Il pensiero anticipatore ci consente di riconoscere e prepararci a sfide difficili. È diverso dal fare previsioni perché non è necessario aspettarsi che gli eventi si sviluppino nel modo in cui immaginiamo – situazioni complesse sono troppo difficili da prevedere. Invece, ci stiamo preparando, preparandoci, preparandoci. Abbiamo particolarmente bisogno di un pensiero preventivo per segnalare eventi a bassa probabilità che pongono gravi minacce.

Il pensiero preventivo (AT) non sta cercando di indovinare il futuro, sta cercando di adattarsi ai possibili futuri. Si tratta di prepararci. E si tratta di guidare la nostra attenzione – il gioco d'azzardo con la nostra attenzione basata su ciò che ci stiamo preparando a gestire.

L'argomento del pensiero anticipatorio mi è venuto incontro molto recentemente. Alla fine di gennaio 2017 ho tenuto un seminario di due giorni presso il Laboratorio di scienze analitiche presso la North Carolina State University di Raleigh, NC. Eseguono ricerche per la comunità di intelligence. Sono molto interessati a AT e al suo funzionamento perché AT è ovviamente essenziale per essere un buon analista dell'intelligence. Durante il workshop, abbiamo notato che AT era anche essenziale per gli assistenti sociali impegnati nei servizi di protezione dell'infanzia. Quando gli operatori del caso visitano un sito, fanno affidamento su AT per giudicare se la casa sarà sufficientemente sicura per i bambini che vivono lì. Probabilmente vale la pena riflettere su qualsiasi processo cognitivo che sia critico sia per gli analisti dell'intelligence sia per i lavoratori del servizio di tutela dei minori.

Nel 2011 ho pubblicato un capitolo su AT con Dave Snowden e Chew Lock Pin, quindi quando ho fatto il workshop AT in North Carolina volevo costruire il materiale del 2011 e andare oltre.

Tre argomenti, in particolare, sembrano importanti per fare progressi sulla natura di AT: come funziona AT, il ruolo dell'esperienza in AT e le tendenze disfunzionali che interferiscono con AT.

Come funziona AT? Deve impegnare la nostra capacità di generare aspettative e attingere ai nostri modelli mentali. Per me, i fattori causali che impariamo ad apprezzare sono il nucleo dei nostri modelli mentali, permettendoci di eseguire le simulazioni mentali che trasformano la nostra comprensione di ciò che sta accadendo in questo momento in ciò che potrebbe accadere in futuro.

L'AT è un'attività sensoriale, e forse il modello Data / Frame del sensemaking può informare la nostra comprensione di come funziona AT. Inoltre, la mia ricerca sull'intuizione ha identificato tre percorsi per ottenere approfondimenti: un percorso di connessione (che si allinea con il processo di convergenza nel documento del 2011), un percorso di contraddizione e un percorso di correzione. Questi percorsi possono descrivere diversi mezzi per raggiungere AT.

Il ruolo dell'esperienza in AT. La competenza ci consente di apprezzare più fattori causali e costruire modelli mentali più sofisticati. Ci aiuta anche a navigare le sfide cognitive in AT: gestire l'ambiguità e l'incertezza, fare diagnosi, raccogliere informazioni, determinare se fidarsi dei dati, individuare i punti di leva e apprezzare il normale intervallo di variazione in modo da poter rilevare le anomalie che provocano AT.

Inoltre, possiamo immaginare come AT potrebbe essere esagerato – persone paralizzate e indecise in quanto considerano ogni tipo di conseguenze. Pertanto, ci deve essere una meta-abilità che governa quando e quanto accuratamente eseguire AT.

Le tendenze disfunzionali che interferiscono con AT. Il documento del 2011 su AT di Klein, Snowden e Chew elencava alcuni tipi di guasti a livello individuale, fissazione e modelli mentali deboli. Penso che possa essere utile espandere la nostra analisi delle tendenze disfunzionali. Cosa c'e 'di mezzo quando dobbiamo fare AT? Qui ci sono sei tendenze disfunzionali che abbiamo identificato al workshop NCSU.

a) Potremmo interrompere il monitoraggio di una situazione una volta che prendiamo una decisione critica, non riuscendo a notare eventi successivi che potrebbero alterare le condizioni. Questi eventi successivi dovrebbero iniziare un certo grado di AT.

b) Potremmo essere troppo sicuri delle nostre capacità. Nel suo libro Fundamental Surprises, Zvi Lanir ha sostenuto che gran parte dei fallimenti delle Forze di Difesa israeliane all'inizio della Guerra Yom Kippur del 1993 derivavano da una fiducia irrealistica nella loro capacità di resistere ad un attacco egiziano.

c) Fissazione. Non riusciamo a rivedere le nostre ipotesi quando i dati non si adattano. DeKeyser e Woods hanno esaminato gli errori di fissazione in situazioni dinamiche. Nelle mie discussioni con i medici, ho appreso che un motivo comune per i fallimenti diagnostici in medicina è che il medico curante effettua una determinazione iniziale sulla base dei segnali salienti disponibili, ma poi blocca questa determinazione piuttosto che riconsiderarla mentre i nuovi dati sono ricevuto. Il medico quindi non riesce a eseguire l'AT necessario.

d) Scudi di conoscenza. Feltovich et al. (2001) hanno descritto la gamma di strategie che usiamo per mantenere le nostre convinzioni iniziali spiegando i contro-indicatori scomodi.

e) Oversimplificazione. In un lavoro separato, Feltovich et al. hanno descritto i modi in cui semplificiamo eccessivamente le situazioni – quella che chiamano la tendenza riduttiva. Ovviamente, è necessaria una semplificazione per gestire situazioni complesse. Quindi la sfida è semplificare abilmente e in modo da non distorcere eccessivamente le dinamiche di una situazione.

f) Mindsets. L'AT efficace sembra dipendere dal fare alcuni cambiamenti critici nella nostra mentalità. Le persone che non riescono a fare questi turni dovrebbero avere problemi nell'impegnarsi in AT. Ecco cinque cambiamenti mentali identificati nel workshop NCSU: da una mentalità procedurale a una mentalità che risolve i problemi : la disfunzione è di rimanere bloccati in una mentalità che consiste nel seguire le procedure, piuttosto che essere attenti alle anomalie. Da una mentalità reattiva a una mentalità anticipatoria . I novizi, in particolare, sembrano accontentarsi di reagire agli eventi piuttosto che cercare di anticipare la curva, ma anche le persone con anni di esperienza a volte mantengono questa mentalità reattiva passiva. Da una posizione senza cervello a una posizione attiva e curiosa – nella mia ricerca sull'intuizione ho scoperto che le persone che hanno acquisito intuizioni erano curiose e speculative mentre quelli che avevano le stesse informazioni ma non avevano capito l'intuizione erano passivi e hanno smesso di speculare. Need for Closure – una mentalità che cerca di legare tutto il più rapidamente possibile è probabilmente insensibile agli eventi imprevisti che dovrebbero innescare AT e aprire nuove possibilità e vulnerabilità. Inoltre, i progettisti devono passare da una mentalità su come i dispositivi lavorano a una mentalità su come i dispositivi potrebbero fallire – è troppo facile cadere nel solco di immaginare come un dispositivo, o un piano, può avere successo piuttosto che impegnarsi in AT per immagina le cose che potrebbero andare storte. (Il metodo PreMortem potrebbe aiutare qui.)

Si noti che le tendenze disfunzionali e gli atteggiamenti mentali immaturi riguardano esclusivamente i fallimenti nell'avvio di AT. Al contrario, le persone con AT troppo superficiale probabilmente soffrono di deboli modelli mentali, che derivano da una mancanza di esperienza e non da una tendenza disfunzionale.

Un possibile approccio di ricerca è quello di fare uno studio di contrasto, confrontando le persone che hanno eseguito con successo AT rispetto a coloro che hanno avuto la stessa opportunità ma che non hanno praticato l'AT. Ho usato questo paradigma, coppie di contrasto successo / fallimento , nella mia ricerca sull'intuizione e credo che il paradigma potrebbe essere utile nello studio dei fattori che contribuiscono al successo e al fallimento nel pensare anticipatamente.

Solutions Collecting From Web of "Anticipazione"