Ansioso? La miglior difesa è un buon attacco

Fonte: Flickr

Kate è stata ansiosa. Ha consegnato il suo rapporto la settimana scorsa con alcuni giorni di ritardo e ora sta pensando, in realtà ossessionato, che il suo supervisore sia probabilmente incazzato con lei. Ogni volta che la sente scendere dal corridoio, chiude la porta del suo ufficio. Lei sussulta ogni volta che apre la sua email. È solo una questione di tempo, pensa, prima che la scarpa cala.

Luis ha dimenticato il suo anniversario di matrimonio, non le ha fatto un regalo. Ha borbottato una scusa a sua moglie quando gli ha consegnato il suo regalo. Disse che andava bene, ma sentì che i suoi sentimenti erano feriti. Sta cercando di rimediare offrendosi di preparare la cena, di essere più gentile, ma evita deliberatamente di farlo tornare di nuovo.

Quello che Kate e Luis hanno un comune sono un paio di cose. Entrambi si sentono stressati e ansiosi per quello che hanno fatto, o in realtà non hanno fatto, ed entrambi stanno cercando di far fronte cercando di evitare il problema il più possibile. In sostanza, invece di parlare dell'elefante nella stanza, stanno cercando di ignorarlo. Qualcun altro potrebbe fare lo stesso non riuscendo ad affrontare la pila di banconote sul bancone della cucina o evitando di chiamare un dottore per un dolore che non andrà via credendo erroneamente che in qualche modo magicamente lo farà.

Ciò che sono comprensibilmente, ma sfortunatamente, sta cadendo nel loro cervello da ragazzino e in realtà si sta comportando allo stesso modo. Questo è quello che fanno i bambini quando non riescono a dire ai loro genitori che in quel giorno sono finiti nei guai a scuola, buttano via la carta di prova con il brutto voto, o invece di raccogliere i vestiti o i giocattoli che devono pulire e si sentono sopraffatti da, mettendoli sotto il letto. Se non lo menziono, o non lo menzionano, o se lo nascondo, o non lo guardano, l'ansia di finire nei guai in qualche modo soffierà – di nuovo il pensiero magico.

A volte questo funziona – per il bambino, per l'adulto. Forse il supervisore è legato ad altri problemi, e non dice nulla, o in realtà non è veramente turbato. Oppure la moglie di Luis lascia davvero andare, o anche lei, emotivamente, la spazza sotto il tappeto. Ma a lungo andare non è un buon modo per gestirti la vita. Per la miglior difesa non si gioca affatto la difesa ma si gioca in attacco. Parlando dell'elefante nella stanza, correndo verso ciò che temi.

Questo può essere difficile da fare perché devi imparare a scavalcare il cervello dei ragazzini. Ma se puoi, ha alcuni chiari vantaggi. Ecco quelli ovvi:

Metti il ​​problema a riposo

Piuttosto che Kate che vive nel terrore e nell'ossessione per … per sempre, intensificando il problema si può fare. E se c'è un problema di fondo, ad esempio, che le scadenze per le relazioni sono troppo rigide dato il suo carico di lavoro, anche questo si può mettere a riposo. Così anche per Luis, che può chiedere scusa a sua moglie da adulto in modo sincero, o se una parte di lui pensa che i regali per gli anniversari siano qualcuno sbrigativo e uno spreco di denaro, ditelo.

Tu controlli il processo

Giocando in attacco puoi controllare cosa succede. Kate e Luis possono scegliere quando e come parlare con il supervisore o la moglie quando sono preparati, piuttosto che farsi sorprendere inaspettatamente quando il supervisore gira improvvisamente l'angolo o la moglie di Luis torna in hotel tre giorni dopo a cena. Kate e Luis hanno il tempo di mappare ciò che vogliono dire e come vogliono dirlo. Idem per il compenso: piuttosto che aspettare che i collezionisti di banconote bussano alla loro porta o mandino loro una lettera minacciosa, li hanno tagliati al passo.

Costruisci la tua capacità di approcciare l'ansia

Questa è una delle sfide e degli obiettivi della vita – imparare a non evitare l'ansia e le situazioni ansiose, ma invece affrontarle. È così che si ricollega il cervello, si allontana dalla vecchia e radicata paura del mondo e degli altri. Impara ora, imparalo più tardi, ma devi impararlo. Con la pratica diventa più facile.

Aumenta la tua autostima

Assumendo ciò che sembra un rischio, andando contro il tuo corpo, esercitandoti a superare il tuo cervello emotivo e coinvolgendo quello razionale, costruisci in generale la tua autostima e fiducia in se stessi. Trovi attraverso le esperienze che il mondo è meno pauroso di quanto pensi, che hai più controllo di quanto credi, che non devi sentirti costantemente impotente o come una vittima.

Cosa avete da perdere? Non si tratta di relazioni o anniversari, ma di gestire lo stress e l'ansia.

Pronto a salire?

Solutions Collecting From Web of "Ansioso? La miglior difesa è un buon attacco"