Ansia sociale diminuita da segnali cerebrali e ri-pensiero

Per le persone con ansia sociale , anche gli incontri quotidiani con gli altri possono causare un angosciante grado di apprensione. Questo problema, che colpisce oltre il 12% degli adulti statunitensi nel corso della loro vita, può essere correlato a segnali anormali provenienti da una parte del front-end del cervello, la corteccia prefrontale evolutivamente avanzata.

Questi segnali normalmente abbassano l'attività nell'amigdala primitiva sotto la superficie del cervello, un sito per i ricordi minacciosi. Ma quando l'ansia sociale è abbastanza grave da essere definita un disturbo, al contrario la trasformano – come se alzassero il volume di un altoparlante – secondo l'analisi dell'attività cerebrale con immagini di risonanza magnetica funzionale (fMRI) riportate dallo psicologo Ronald Sladky e altri nella rivista Cerebral Cortex per aprile 2015. Ramping su questo volume potrebbe trasformare una riunione o una festa ordinaria in un calvario. L'ansia può essere accompagnata da una reazione di lotta o fuga quando il sistema nervoso simpatico produce risposte fisiche o somatiche come aumento della frequenza cardiaca, pressione sanguigna e dimensione della pupilla.

Resta da vedere se il trattamento di successo normalizza i segnali tra la corteccia prefrontale avanzata e l'amigdala primitiva.

Altri studi mostrano una tendenza della ricerca emergente basata sui progressi nella terapia e nelle scansioni cerebrali. La terapia cognitivo-comportamentale o CBT , che include il ripensamento delle impressioni immediate, è risultata essere un trattamento efficace per il disturbo d'ansia sociale, secondo Philip Goldin e i suoi colleghi in JAMA Psychiatry nel 2013.

Il loro studio ha dimostrato che prima del trattamento le risposte della corteccia prefrontale nel disturbo d'ansia sociale erano più piccole e più ritardate rispetto alle risposte normali. L'implicazione è che c'era meno modulazione prefrontale delle risposte di paura basate sull'amigdala in questi pazienti. Quindi 75 pazienti con ansia sociale sono stati assegnati in modo casuale a CBT oa un gruppo di controllo di lista di attesa. Quando i pazienti venivano quindi presentati con descrizioni autobiografiche di situazioni stressanti, il gruppo trattato riportava risposte meno ansiose. Hanno anche mostrato una maggiore e più precoce attività della corteccia prefrontale e le loro scansioni di base hanno mostrato un maggiore accoppiamento tra la corteccia prefrontale e l'amigdala. Una possibile implicazione è che dopo il trattamento ci fosse una modulazione più efficace dell'attività dell'amigdala.

Per un altro punto di vista, ho visitato l'avanzato centro di imaging cerebrale Ahmadon-Lovelace dell'UCLA per parlare con Katherine Narr, Ph.D., un investigatore principale che utilizza l'imaging cerebrale avanzato per studiare i disturbi psicologici e il loro trattamento.

"Oltre alle connessioni a valle che provocano la risposta al combattimento o al volo", ha detto, "l'amigdala si trova in una posizione chiave che ha forti connessioni … all'ipotalamo che ha connessioni con il sistema endocrino … Il punto è che quando sei sentendoti ansioso hai queste esperienze somatiche che sai non sono normali ma non puoi dire al tuo lobo frontale di controllarle. "Tuttavia," quando fai la CBT, insegni alle persone a controllare cose che di solito sono una risposta autonoma ".

knowingneurons.files.wordpress.com; Creative Commons License
Fonte: knowneurons.files.wordpress.com; Licenza Creative Commons

Anche nelle persone normali, la capacità di valutare correttamente le espressioni delle persone può essere collegata a tali segnali. Supponi che il tuo collega pensi che l'espressione irritata del suo capo sia perché ha truffato un incarico. Falle sapere che si è slogato un muscolo posteriore e lei immediatamente riconosce che è il suo problema, non suo. Il suo atteggiamento diventa meno preoccupato, più rilassato.

Questo tipo di interruttore mentale, chiamato rivalutazione cognitiva , ha corrisposto all'attivazione dell'illuminazione di aree prefrontali nelle scansioni di adulti normali presentati con facce arrabbiate o altri negativi dopo le istruzioni di rivalutazione, secondo lo psicologo Brady Nelson e altri nella ricerca sul cervello comportamentale nel 2015 .

Non sto suggerendo che la tua vita emotiva possa essere ridotta a segnali neurali o richiedere una comprensione dei meccanismi cerebrali. Le persone possono frenare una macchina senza essere in grado di diagrammare il sistema di frenata, e la frenata ha alcune somiglianze con le reazioni emotive modulanti. Ma questi studi forniscono eccitanti scorci di attività cerebrale che possono essere alla base del trattamento efficace dell'ansia sociale e dei problemi correlati.

Riferimenti:

Sladky, R. et al. Cerebral Cortex (2015) 25 (4)
Goldin, P. et al. JAMA Psychiatry (2013) 170 (10)
Klumpp, H. et al. Biology of Mood and Anxiety Disorders (2014) 4 (1)
Nelson, BD et al. Behavioral Brain Research (2015) 279

Solutions Collecting From Web of "Ansia sociale diminuita da segnali cerebrali e ri-pensiero"