Ansia per le vacanze?

È su di noi! Alcuni amano le vacanze e elaborano piani elaborati, ma molti temono le aspettative di essere il "perfetto" amico o familiare gay. I bambini rendono l'attenzione più facile, ma per coloro che non hanno figli, le aspettative e i risentimenti possono essere infiniti.

Gli scenari comuni che emergono nel mio studio di terapia includono l'incertezza su dove trascorrere le vacanze – con la famiglia o gli amici – e su come rompere le notizie a coloro che non fanno il taglio senza ferire i loro sentimenti. La famiglia spesso presume che quelli senza figli trascorreranno il tempo con loro, qualunque cosa accada.

E poi ovviamente c'è la domanda su chi ottiene regali e quanto spendere. Alcune famiglie si aspettano che "lo zio gay Johnny" acquisti regali per tutti i nipoti, anche se non è vicino a loro. Forse l'ipotesi è che abbia più denaro e meno attaccamenti specifici rispetto agli altri membri della famiglia? Ugh.

Quest'anno, Steve, un cliente di 52 anni, ha deciso di fare le cose in modo un po 'diverso, qualcosa su cui ha lavorato per alcuni anni. A questo punto tutto ciò di cui aveva bisogno era un incoraggiamento e un po 'di coaching che portasse ai festeggiamenti.

Steve decise che non avrebbe più comprato i regali a suo nipote per Natale. I nipoti sono tutti intorno ai 20 anni e non si contraccambiano mai, ringraziano o si tengono in contatto durante l'anno. Anche così, l'aspettativa è sempre stata che Steve arriverà con regali per tutti. Il nuovo piano di Steve, per quanto logico, lo fa sentire in colpa. Quindi, ho suggerito di scrivere a tutti prima e di far loro sapere del cambiamento di routine. Solo una nota leggera e allegra, quindi non saranno sorpresi e lui può evitare il disagio di sentirsi obbligati a "spiegare" di persona. C'è un immenso sollievo in questa semplice regolazione per lui. Sta prendendo il comando e sta facendo spazio perché qualcosa di nuovo accada. Buon Natale!

Poi c'è l'ansia che gli uomini gay sentono spesso di stare al passo con gli altri, in particolare gli altri gay che potrebbero avere più denaro e amore per le vacanze. Joe parla della gioia che prova nel visitare i suoi amici che decorano perfettamente la loro casa e sembrano festeggiare nella moda dei libri di fiabe. Ama la compagnia e l'ambiente, ma ammette anche alcuni sentimenti di "non sufficienza".

E poi ci sono così tante persone che non hanno significativi inviti o piani di partito, e che temono il senso di solitudine previsto. Un altro cliente, Chris, ha deciso di utilizzare le sue connessioni social per raggiungere e chiedere agli altri di trascorrere del tempo con lui durante le vacanze. Non può fare a meno di preoccuparsi del fatto che sembrerà un perdente, ma alla fine è contento dei saluti di supporto che riceve, così come degli inviti multipli. Sembra che tutti pensiamo che tutti gli altri hanno piani migliori e migliori di noi!

Piuttosto che vivere dentro la nostra paura e ansia, potremmo prendere in considerazione la possibilità di prendere una possibilità quest'anno. Abbiamo solo poco tempo per fare questa nuova scelta! Che ne dici di prendere in carico raggiungendo ed essendo colui che organizza qualcosa? A volte, piccoli incontri intimi sono un grande sollievo per le persone. Rendere speciale la nostra casa non significa renderlo elegante. Immagina che il tuo invito arrivi appena in tempo per strappare qualcuno dalla sua depressione festiva! Che regalo per entrambi.

Buona compagnia, risate facili, generosità emotiva … questi sono i veri regali delle vacanze. I tuoi nipoti non hanno bisogno di un'altra "cosa", la maggior parte di noi non lo fa. Amicizia, conversazione, un pasto cucinato in casa? Tutti possono beneficiare della condivisione di questi momenti. Meno è davvero di più.

Dai, abbandoniamo l'atteggiamento di Grinch, prendiamo l'inventario e chiediamoci cosa vogliamo davvero quest'anno. Allora facciamolo accadere. Ultimo minuto – e tempismo perfetto!

Solutions Collecting From Web of "Ansia per le vacanze?"