Annoiato a morte: rischi di noia nell'adolescenza

Credo che la noia abbia un ruolo importante da svolgere nell'adolescenza, nel bene e nel male.

Per il bene, può diventare un incentivo allo sviluppo, poiché le vecchie attività perdono fascino e devono essere trovati nuovi interessi per ispirare una nuova crescita. Per malati, contribuisce a molti problemi personali e sociali. Nel suo peggiore psicologico, oltre ad altri rischi da discutere, quando progredisce passando da un prolungato a uno stato più permanente di sentirsi inerme dal non sapere cosa fare o senza speranza che c'è qualcos'altro da fare, la noia può condurre allo sconforto.

Considera questa definizione di entrata di BOREDOM: il VUOTO VUOTO di non avere nulla che uno sappia o voglia fare e nessuna idea per cambiarlo; o la sensazione di dover fare cose che sono imposte, inevitabili e prive di interesse, importanza o piacere.

Come può uno stato emotivo spesso scontato come superficiale nell'adolescenza essere degno di una seria considerazione? Quindi l'adolescente è annoiato. Grande affare; e allora? La risposta breve è: perché può motivare azioni che possono essere significativamente dannose. Per un esempio estremo, se reso con precisione, ecco un incidente riportato di recente che è davvero serio.

Un giocatore di baseball australiano che è venuto negli Stati Uniti per il college è stato ucciso mentre faceva jogging e muore in quello che sembrava essere un brivido da parte di tre adolescenti (15, 16 e 17) a Duncan, in Oklahoma. "La polizia ha detto che il diciassettenne ha detto alle autorità che i ragazzi erano" annoiati "e hanno deciso di uccidere qualcuno" per il gusto di farlo ". (AP, 21 agosto 2013). Se la noia fosse il motivo principale qui è incerto dal tutto il comportamento è moltiplicato; ma è stato auto-segnalato da uno dei colpevoli di aver fatto almeno parte del mix mortale.

Certo, non tutta la noia adolescenziale si traduce in violenza sociale. Tuttavia, un rischio di noia sta creando una pericolosa disconnessione tra l'atto di sollievo dalla noia che può essere scelto disperatamente e la consapevolezza delle conseguenze dannose che tale scelta può avere su se stessi e sugli altri. Quando si affronta la noia, il giovane può essere estremamente miope. Possono concentrarsi su un impulso immediato e ignorare i pericoli connessi.

La noia è seria perché può essere uno stato doloroso per un adolescente da sopportare. Può sembrare intollerabile perdere interesse, sentirsi persi nello scopo, mancare di significato, sentirsi non orientati e senza scopo, sentirsi disconnessi e alla larga, sentirsi demotivati, sentirsi intrappolati nella noia e nella monotonia, sentirsi sfiniti da iniziativa, sentirsi vuoti nel prendersi cura di nulla che valga la pena di fare, sentirsi annoiati, irrigiditi dalle lacrime, annoiati dalla propria mente, annoiati a morte.

Difficile per gli adulti, è molto più difficile per gli adolescenti che hanno meno esperienza di vita, risorse psicologiche e potere sociale da attingere. Questo è il motivo per cui i genitori spesso banalizzano e ignorano la noia adolescenziale. Non è più un problema per loro perché hanno dimenticato com'era crescere, hanno accettato il suo verificarsi intermittente o comune nell'età adulta, sul lavoro e nella vita, e hanno strategie per soffrire o per risolverlo. Per quanto riguarda la preoccupazione per la salute mentale, se questa è una misura, guardate nell'indice del recente DSM-5 psichiatrico e non troverete alcuna menzione di Noia come un sintomo degno di grande attenzione diagnostica.

A volte, quando i genitori banalizzano la noia, come dovrebbe essere un grosso problema per il loro adolescente sentirsi disconnessi e alla larga, suggerisco di provare un esperimento di noia. Solo per una settimana, prendi una "vacanza" dalle loro appendici elettroniche – "Spina la spina" sul cellulare, computer, giochi e lettore musicale, dispositivo portatile, TV, videoregistratore, lettore DVD – e vedi quanto può essere dolorosa la noia mentre lottano con la perdita per trovare modi alternativi per distrarsi e connettersi l'uno con l'altro. Possono chiamare questo "ritiro" se vogliono, ma la noia è ciò che credo sia.

La noia è anche costruita nell'adolescenza in modi complicati. Ad esempio, una grande sfida dell'adolescenza è gestire una maggiore libertà di indipendenza. A causa della noia, tuttavia, gli adolescenti hanno un rapporto di amore / odio con la libertà. Amano non avere niente da fare, ma odiano non avere niente da fare. A loro non piace spesso sentirsi dire cosa fare, ma spesso non gli piace non sapere cosa fare. Proprio come la scuola può essere noiosa (non c'è tempo libero); la vacanza può anche essere noiosa (troppo tempo libero). Nel primo caso, non hanno abbastanza libertà per fare ciò che vogliono, nel secondo hanno tanta libertà che non sanno cosa farsene.

Un segno distintivo comune dell'inizio della prima adolescenza (circa 9-13 anni) è la noia aumentata. Mette in guardia i genitori che è iniziato il cambiamento di sviluppo da dieci a dodici anni che trasforma un bambino in un giovane adulto. All'inizio di questo processo, spesso si chiedono cosa sia successo al bambino che è stato così pieno di entusiasmo tutto il tempo e un tale motore di curiosità e interesse con cui convivere. Ora è come se qualcuno avesse tolto la spina al giovane e tutta quell'energia positiva per attività divertenti e costruttive fosse stata svuotata. Un genitore ha descritto questo cambiamento poeticamente. "Lume dello sviluppo", lo chiamò, con la quale intendeva dire che tutto quello che suo figlio voleva fare era sdraiarsi e lamentarsi di non avere niente da fare o di cosa doveva fare.

Questo crescente disinteresse può anche riflettersi a scuola, dove un insegnante di 7 ° grado di solito deve fare i conti con più disinteresse degli studenti che dire un insegnante di 1 ° grado che di solito ha più figli desiderosi di imparare. Riconoscendo questo cambiamento, i migliori insegnanti secondari che ho conosciuto sembrano sfidare gli studenti a lavorare sodo e sviluppare le loro capacità per se stessi, che siano particolarmente interessati all'argomento o no. La sfida può essere un antidoto alla noia.

Poiché la noia a questa età può essere così dolorosa, è naturale che i giovani diventino irrequieti e irritabili nei suoi lanci e che possano ricevere opportunità di sollievo. Ad esempio, in questi momenti, con loro grande sgomento, i genitori guardano il figlio o la figlia "paralizzare" trascorrendo ore interminabili allontanandosi elettronicamente da loro stessi. Oppure scoprono in seguito cosa è successo quando il loro adolescente annoiato, in compagnia di amici dalla mentalità simile, ha deciso che fare qualcosa insieme ha battuto la sofferenza di non fare nulla da soli. Apparentemente, un membro del gruppo suggerì selvaggiamente: "So cosa possiamo fare!" E poi, con sollievo collettivo, tutti gli altri seguirono incautamente.

I rischi della noia si presentano in due forme: dallo stesso Emotional Dismay e da ciò che gli adolescenti scelgono di fare per cercare Relief. Il sollievo dalla noia può essere ricercato in quattro modi comuni e spesso fastidiosi: attraverso l'esclusione, la fuga, la sperimentazione o l'eccitazione.

Un atto di esclusione può essere scelto come sognare ad occhi aperti, sintonizzarsi o ignorare ciò che è noioso da tenere presente, questa scelta per il sollievo causando problemi se non sono previsti avvertimenti significativi o segnali di pericolo come non inviare messaggi o bere durante la guida. Qui il sollievo non tiene conto di ciò che non si ha interesse a sentire.

Un atto di fuga può essere scelto come una forma di intrattenimento elettronico, scelta che solleva problemi se diventa abituale come la riproduzione compulsiva di videogiochi, social surfing online o networking o messaggi di testo cellulare, ad esempio. Qui il sollievo è un atto di evitamento.

Un atto di sperimentazione può essere scelto come una qualche forma di uso di sostanze ricreative, questa scelta causa problemi se il giudizio alterato approva un processo decisionale rischioso che si traduce in danno a se stessi o agli altri, oppure si sviluppa un certo grado di dipendenza chimica. Qui il sollievo è un atto di curiosità.

Un atto di Eccitazione può essere scelto come un'assunzione di rischi estremi, questa scelta causa problemi se, cercando l'avventura per rompere la monotonia opprimente, l'audacia impulsiva, la violazione della legge o la violenza sociale, si cerca di creare un senso di eccitazione per esempio. Qui il sollievo è un atto di stimolazione.

In tutti e quattro i modi – esclusione, fuga, sperimentazione ed eccitazione – il sollievo dalla noia può diventare un'area di sosta per problemi quando si fa qualcosa, qualsiasi cosa, si sente preferibile sopportare l'esperienza del vuoto o intrappolamento e la disagio emotivo che la noia può causare.

Tutto questo significa che la noia non è altro che male? Non è così. L'opportunità della noia è in suo potere per creare motivazione. Poiché l'adolescenza è un processo di crescita, la noia può anche essere molto funzionale. Crea costante insoddisfazione per come sono le cose e come si è. In un'età in cui il piccolo sembra avere un valore duraturo, la noia può motivare il desiderio di cambiare e apportare cambiamenti. "Sono stato lì", "Sono stanco di farlo", "Voglio provare qualcosa di diverso." "Sono pronto ad andare avanti."

Quindi il quindicenne, annoiato da soli socialmente in giro con gli amici e giocando agli stessi vecchi sport, decide di ottenere un lavoro part time, risparmiare parte del denaro e pianificare di pagare la sua parte della spesa per un'auto in un anno o giù di lì, un prossimo obiettivo a cui si uniscono nuovo interesse e dedizione.

Per i genitori, la noia adolescenziale è degna della loro attenzione. Se sembra essere a breve termine e probabilmente PASSARE, può valere la pena lasciare che i giovani lottino per trovare risorse nuove e costruttive, e possono anche fornire supporto per il nuovo interesse che si trova. Se sembra essere PROTRATTATO, l'adolescente che rimane a piede libero, i genitori devono monitorare come viene gestito, in particolare per vedere se vengono regolarmente scelte attività di esclusione, fuga, sperimentazione o eccitazione. In questo frangente, potrebbero voler fornire altri modi per far sì che il giovane rimanga occupato. E se sembra che diventi PERMANENTE, l'adolescente infelicemente incapace di farsi motivare o fidanzato, potrebbe volere che il giovane venga valutato da un consulente per vedere se lei o lui è caduto in un certo grado di sconforto.

Riflettendo sulla noia nell'adolescenza, sui dolori del vuoto e dell'intrappolamento, mi viene in mente il potente lirico di Bob Dylan: "Troppo di niente / può rendere un uomo a disagio … Oh, quando c'è troppo di niente / Nessuno ha il controllo. "Spesso i poeti e i cantautori sembrano riassumere meglio la vita.

Per ulteriori informazioni sugli adolescenti genitori, consultare il mio libro "SOPRAVVIVERE L'ADOLESCENZA DEL TUO BAMBINO" (Wiley, 2013). Ulteriori informazioni su: www.carlpickhardt.com

La voce della prossima settimana: Necessarie perdite di adolescenza

Solutions Collecting From Web of "Annoiato a morte: rischi di noia nell'adolescenza"