Amici delle console dei fori e visualizzazione dell'empatia basata sull'ossitocina

I roditori sono animali affascinanti e più sono studiati, più apprendiamo la loro preoccupazione per gli altri in difficoltà. Ad esempio, uno studio pubblicato nel 2011 da Inbal Ben-Ami, Jean Decety e Peggy Mason che lavorano presso l'Università di Chicago ha fornito la prima prova del comportamento guidato dall'empatia nei roditori (per favore vedi "Ratti intrappolati liberi da topi empatici dall'essere trattenuto”). Apparendo sulla prestigiosa rivista Science , i risultati di questo studio storico hanno dimostrato che i topi di laboratorio non addestrati libereranno i compagni trattenuti e questo aiuto è scatenato dall'empatia (Ben-Ami Bartal, I., Decety, J., & Mason, P. 2011). Empatia e comportamento pro-sociale nei ratti. Science , 334, 1427-1430). Libereranno anche altri ratti piuttosto che egoisticamente banchettano con il cioccolato. Sappiamo anche che l'esperienza sociale e la familiarità giocano un ruolo in questo comportamento prosociale.

Basandosi su quello che si sa dei topi da laboratorio, James Burkett ei suoi colleghi del Centro di ricerca nazionale dei primati di Yerkes hanno dimostrato che le praterie, un roditore altamente sociale, mostrano una risposta consolante basata sull'empatia verso gli amici in difficoltà, ma non verso gli estranei in difficoltà. In un articolo pubblicato su Science (non disponibile online) chiamato "comportamento di consolazione dipendente da ossitocina nei roditori", i ricercatori scrivono in astratto:

"Il comportamento di consolazione verso gli altri in difficoltà è comune negli umani e nelle grandi scimmie, tuttavia la nostra capacità di esplorare i meccanismi biologici alla base di questo comportamento è limitata dalla sua apparente assenza negli animali da laboratorio. Qui, forniamo prove empiriche che una specie di roditori, l'arpicola altamente sociale e monogama della prateria ( Microtus ochrogaster ), aumenta enormemente la cura del partner verso conspecifici familiari (ma non estranei) che hanno sperimentato un fattore di stress inosservato, fornendo buffering sociale. Le arvicole della prateria eguagliano anche la risposta alla paura, i comportamenti legati all'ansia e l'aumento di corticosterone del cagemato stressato, suggerendo un meccanismo di empatia. L'esposizione al cagemato stressato aumenta l'attività nella corteccia cingolata anteriore e l'antagonista del recettore dell'ossitocina infuso in questa regione abolisce la risposta diretta dal partner, mostrando meccanismi neurali conservati tra la prola e l'umano. "

Questo studio di riferimento ha comprensibilmente ricevuto una buona dose di attenzione nei media popolari e un riassunto apt si legge come segue:

"Un nuovo studio rivela che le praterie volano consolare i propri cari che si sentono stressati – e sembra che il famigerato" ormone dell'amore ", l'ossitocina, sia il meccanismo sottostante. … I ricercatori hanno creato un esperimento in cui parenti e individui noti erano temporaneamente isolati l'uno dall'altro, mentre uno era esposto a lievi scosse. Durante la riunione, le praterie non stressate procedevano a lambire le arvicole stressate prima e per periodi più lunghi, rispetto a uno scenario di controllo in cui gli individui venivano separati ma nessuno dei due era esposto a un fattore di stress. Le misurazioni dei livelli ormonali hanno rivelato che i familiari e gli amici erano angosciati quando non potevano confortare la loro amata ".

È interessante notare che le praterie, ma non le arvicole dei prati, mostrano questo comportamento di consolazione basato sull'ossitocina, e nel saggio originale pubblicato su Science , notano anche i ricercatori (i numeri si riferiscono ai riferimenti in questo rapporto),

"La presenza di comportamenti di consolazione nelle praterie dimostra che questo comportamento non richiede capacità cognitive avanzate e la neurobiologia conservata di consolazione tra le arvicole e gli esseri umani suggerisce una profonda omologia dei substrati neurali sottostanti. I meccanismi biologici ancestrali che supportano la cura materna nei mammiferi sono probabilmente serviti come base da cui si sono evoluti molti comportamenti sociali complessi, tra cui l'empatia (24, 36) e il legame di coppia (37), che comportano entrambi un riorientamento dei comportamenti dei genitori verso i conspecifici adulti. Nondimeno, l'assenza confermata di consolazione nell'arena da pascolo strettamente correlata e nella maggior parte dei macachi (9, 38) dimostra che il comportamento di consolazione emerge solo in particolari condizioni sociali ed evolutive. "

Alcune persone mi hanno chiesto come questo recente studio sulle praterie volanti differisse dal lavoro sui ratti, e il dott. Frans de Waal, uno dei coautori di questo ultimo studio, mi disse che gli studi sui ratti "non mostravano consolazione comportamento (cercando di ridurre l'angoscia di un altro attraverso il contatto corporeo), ma ha fortemente suggerito che l'empatia è alla base della risposta altruistica del ratto, quindi sì una constatazione correlata. "

Si prega di rimanere sintonizzati per ulteriori informazioni sulle affascinanti vite emotive di roditori e altri animali. C'è ancora molto da imparare su chi sono gli altri animali e su come si prendono cura degli altri bisognosi.

Gli ultimi libri di Marc Bekoff sono la storia di Jasper: Saving Moon Bears (con Jill Robinson), Ignorando la natura non di più: il caso di conservazione compassionevole, perché i cani e le api vengono depressi: l'affascinante scienza dell'intelligenza animale, le emozioni, l'amicizia e la conservazione, Rewilding Our Hearts: Costruire percorsi di compassione e convivenza, e The Jane Effect: Celebrando Jane Goodall (edita con Dale Peterson). (Homepage: marcbekoff.com; @MarcBekoff)

Solutions Collecting From Web of "Amici delle console dei fori e visualizzazione dell'empatia basata sull'ossitocina"