Americani, le persone Marlboro: autosufficienza (e comfort) in abbondanza

Non è strano come diamo la nostra libertà così facilmente lasciando che gli altri con i loro disegni piantino nelle nostre menti idee su cosa sia una buona vita? .

Sembra che ci siano due idee in competizione che preoccupano le menti americane, in primo luogo, che dovremmo essere indipendenti, autosufficienti e tenaci (con il lato positivo che l'essere dipendenti, bisognosi e dal cuore tenero sono cattivi). Questo è l'uomo Marlboro della fama della compagnia del tabacco. E una seconda idea, al contrario, è che non vogliamo fare più sforzi del necessario – vogliamo una vita comoda.

Da una prospettiva moderna, i nostri antenati che vivevano in piccole fasce di foraggiamento lo hanno reso duro. Il più delle volte erano fuori e esposti agli elementi. Hanno digiunato regolarmente e mangiato poco frequentemente. Hanno fatto notevoli sforzi per ottenere cibo attraverso la raccolta e la caccia. Avevano pochi vestiti e dormivano in rifugi sparsi. Mangiavano per lo più le stesse cose. Vivevano con gli insetti e in prossimità dei predatori.

Da questa prospettiva, molti di noi nel mondo occidentale oggi hanno una vita meravigliosa. Gli occidentali hanno tipicamente case, vestiti, molte scelte alimentari. Siamo protetti dagli elementi e dai predatori di animali selvatici. Molti di noi non riescono a immaginare di trascorrere le nostre vite "in campeggio", vivendo all'aperto e guadagnandosi da vivere nel mondo naturale. Non possiamo immaginare di sopportare gli inconvenienti fisici.

In effetti sembra che nel corso dei decenni siamo andati "tutti fuori" per il comfort fisico. Nel tentativo di ridurre il nostro lavoro, acquistiamo macchine "salva-tempo" che cucinano il nostro riso e i nostri hamburger con poca attenzione. Andiamo alle giunzioni di fast food a mangiare e mangiamo cene TV a casa, remote in mano. Realizziamo macchine intelligenti o robot che si occupano dei lavori che gli umani erano soliti eseguire. Negli Stati Uniti dedichiamo meno tempo alla preparazione del cibo di chiunque altro al mondo.

Abbiamo stabilito come luogo comune i comfort fisici di cui solo i reali godevano nel passato. Dormiamo su materassi comodi, abbiamo un sacco di scelte alimentari. Altre persone fanno il lavoro più duro per noi (ad esempio, costruendo case, mobili, vestiti e allevando il cibo). E, attraverso molti media, siamo (ora costantemente) intrattenuti dagli altri.

È una vita molto confortevole, rispetto a quella dei nostri antenati.

Ma per quanto riguarda il comfort sociale?

Sulla base di ciò che gli antropologi e gli esploratori hanno documentato riguardo alle comunità di cacciatori-raccoglitori (dove abbiamo speso il 99% della nostra storia umana), i nostri antenati hanno avuto una vita sociale che possiamo solo sognare. I nostri antenati hanno passato la vita in gruppi legati ai parenti che si affidavano l'un l'altro per il provisioning, ma anche per il divertimento durante il tempo libero. Erano generalmente vicini (anche se i conflitti potrebbero portare a gruppi che si dividono). La loro vita quotidiana era orientata al gruppo. La caccia e la raccolta, l'educazione dei figli e la preparazione del cibo erano eventi comuni. Gli individui erano raramente soli e l'isolamento era evitato (anche se gli individui lasciavano le avventure solitarie in libertà a volontà). C'erano grandi quantità di piacere sociale da parte del gruppo, come indicato dagli osservatori con frequenti sorrisi, risate, balli, canti. (Vedi sotto per alcuni riferimenti.) Anche di notte, dormivano in gruppi vicini o uno sopra l'altro.

Sembra che noi occidentali abbiamo fatto un compromesso tra l'autosufficienza, i comfort fisici e il benessere sociale. Quindi, che è più importante?

Si scopre che le difficoltà fisiche sembrano essere meno dannose per il benessere rispetto alle difficoltà sociali.

Le difficoltà sociali derivano da un supporto relazionale inadeguato. Per i giovani, questo significa separazione fisica dai caregiver chiave, non è vero, che facciamo questo ai bambini umani come una cosa naturale, iniziando subito dopo la nascita? La mancanza di un tocco positivo (continuo, frequente) è legata alla depressione e all'ansia. Il disagio sociale si verifica anche quando un bambino viene allevato con poca relazione reciproca con i caregivers – il piacevole reciproco dare-e-prendere che le buone relazioni mostrano – che sintonizza il cervello per il piacere sociale.

Per gli adulti, disagio sociale significa non avere familiari in famiglia che sono emotivamente risonanti ("in sintonia") con uno. Significa non avere membri della famiglia allargata nelle vicinanze per aiutare la prole posteriore. Significa isolamento sociale al lavoro oa casa. Un quarto degli americani ammette di non avere confidenti. Non è strano come siamo arrivati ​​a pensare che vivere da soli sia normale e buono? La solitudine pervade la vita di molti americani, portando a tutti i tipi di problemi di salute mentale e fisica.

Ma in qualche modo (per molte ragioni storiche non entrerò qui) sopporteremo l'isolamento sociale che ci rende malati e infelici. Come Lewis, Amini e Lannon hanno detto nel loro libro, A Theory Theory of Love, "Una buona parte della moderna cultura americana è un esteso esperimento sugli effetti della privazione delle persone di ciò che bramano di più." Concordo.

Ma la cultura è malleabile. Possiamo cambiare noi stessi.

Torniamo a goderci l'un l'altro. Sediamoci sotto il portico. Andiamo in giro con i nostri vicini (prima, impara i loro nomi!). Rallentiamo il ritmo della nostra vita a una velocità relazionale faccia a faccia, imparando a essere pazienti con quel modo di essere "vecchio stile". Essere lento, come il cibo lento.

Se hai imparato a non trarre piacere dalle persone, come è il caso per molti di noi, potresti dover rivedere il tuo cervello. Il risveglio del cervello destro con le arti (e, g, danza, pittura) può aiutare. Alcune persone partecipano a feste di coccole. Io e mio marito "diamo il buffetto" ogni giorno e ci sediamo in fronte alla fronte per "ricaricare". Fa una vita meravigliosa.

Solutions Collecting From Web of "Americani, le persone Marlboro: autosufficienza (e comfort) in abbondanza"