America il non così bello?

Un altro anno, un altro Super Bowl, un'altra polemica legata alla musica …

Lo spot della Coca Cola del 2014 trasmesso durante il Super Bowl della scorsa notte mi ha colpito per la sua bellezza e semplicità. Le immagini, i toni angelici delle voci – è stata una delle poche pubblicità che mi ha fatto sospendere, ascoltare e godere. Un momento contemplativo

Apparentemente altri hanno avuto reazioni diverse. Altri erano indignati che le parole fossero cantate in più lingue, non solo in inglese. Todd Starnes, conduttore di Fox, ha scritto su Twitter: "Coca Cola ha detto che l'America è bella perché i nuovi immigrati non imparano a parlare inglese?" In precedenza, l'ex rappresentante Allen B. West ha scritto "Se non possiamo essere abbastanza orgogliosi come un paese da cantare" the Beautiful "in inglese in uno spot pubblicitario durante il Super Bowl, da una compagnia americana come vengono-doggone siamo sulla strada della perdizione. Questa è stata una pubblicità davvero inquietante per me, cosa ne pensi? "

Sembrava che la Coca Cola colpisse i nervi di certi gruppi che si sentivano offesi dal fatto che la canzone non fosse cantata interamente in inglese.

Questa reazione mi ha incuriosito, in parte perché mi ha ricordato quanto sia influente la musica nell'informare la nostra identità culturale. America the Beautiful viene regolarmente cantata ed eseguita alle cerimonie del 4 luglio e ad altri eventi patriottici. Gli americani che ascoltano questa canzone potrebbero provare un senso di orgoglio, forse riflettendo su cosa significhi essere americani o pensare alla maestosità del nostro vasto paese. È questo senso di orgoglio che sembrava essere stato ferito per coloro che hanno parlato contro lo spot della Coca Cola.

Ma forse questo orgoglio è disinformato? Se mai, la connessione tra "America the Beautiful" e la nostra crescente diversità potrebbe essere ben bilanciata. La paroliere, Katharine Lee Bates, scrisse le parole mentre visitava Pike's Peak in Colorado alla fine del 1800. Lo stato del Colorado prende il nome dal fiume spagnolo Rio Colorado , che a sua volta deriva dalla parola spagnola "colorado" che significa "rosso rubino".

La stessa Bates non era la tipica donna del XIX secolo. Era un'università, insegnante di inglese al Wellesly College in Massachusetts. Anche lei non si sposò mai, ma era in una relazione intima a lungo termine con una collega accademica, Katharine Coman.

Quindi considera alcune delle parole composte da Bates:

… e incorona il tuo bene con la fratellanza …

O bella per i piedi del pellegrino …

… una via per la libertà batte …

O bello per il sogno patriota che vede oltre gli anni …

Parole come "fratellanza", "pellegrino", "libertà" e "patriota" invocano in me un senso di appartenenza e di apertura. È come se Bates invocasse un fronte unito tra tutti gli americani, e non un divisorio. Per me, la Coca Cola ha riflettuto su questa apertura e unione quando hanno invitato altre lingue nella loro interpretazione della ballata.

E basandomi sul poco che so della poetessa Katharine Lee Bates, non mi sorprenderebbe se anche lei avesse lo stesso spirito di apertura alla diversità e avrebbe sostenuto lei stessa la Coca Cola commerical.

Seguimi su Twitter @KimberlySMoore per aggiornamenti quotidiani sulle ultime ricerche e articoli relativi alla musica, alla musicoterapia, alla musica e al cervello. Vi invito anche a visitare il mio sito web, www.MusicTherapyMaven.com, per ulteriori informazioni, risorse e strategie.

Solutions Collecting From Web of "America il non così bello?"