Ambien, delusioni e violenze: esiste un collegamento?

Non c'è niente di più gradito di una buona notte di sonno, e nessuno lo sa meglio dei milioni di americani che lottano con l'insonnia. Molti si rivolgono a farmaci da prescrizione, in particolare Ambien, uno dei più popolari aiuti al sonno. Alcuni utenti conoscono i rari effetti collaterali associati all'uso di Ambien – dormire-camminare, guidare il sonno e mangiare sonnifero – ma pochi sono a conoscenza degli effetti collaterali più pericolosi.
Il 27 aprile 2010, il veterano dell'aviazione 26enne Derek Stansberry è salpato da Delta Flight 273 da Parigi ad Atlanta. Secondo quanto riportato dalla stampa, ha passato una nota agli assistenti di volo che dicevano: "Perdonami, sono fottuto, mi dispiace … I miei passaporti e l'identità sono falsi … Per favore, fa sapere alla mia famiglia la verità." aveva portato la dinamite a bordo nei suoi stivali e computer portatile (CNN.com, 4/28/10).
Il signor Stansberry fu sopraffatto dagli air marshals e l'aereo fu dirottato all'aeroporto internazionale di Bangor nel Maine. Sull'aereo non sono stati trovati esplosivi. Il signor Stansberry fu arrestato e accusato di aver dato consapevolmente false informazioni e di aver interferito con un equipaggio di condotta.
Il signor Stansberry non aveva precedenti di violenza o malattia mentale e il suo comportamento quel giorno era apparentemente fuori dal personaggio. Ha servito in Afghanistan e Iraq dal 2005 al 2009 come aviatore anziano e uno specialista di intelligence ed è stato congedato con onore. Al momento di questo strano incidente stava lavorando per un appaltatore in Africa.
I resoconti dei giornali indicano che il signor Stansberry era acutamente psicotico quando è stato preso in custodia. Ha detto agli agenti dell'FBI che credeva che i passeggeri stessero parlando di lui e che fosse seguito. Ha anche detto agli agenti che aveva preso Ambien.
Questi eventi sembravano quasi troppo inverosimili per credere. Ma come psicologo forense, non ho mai dubitato che i rapporti della stampa fossero autentici. Una volta ho valutato un imputato che ha preso Ambien e si è comportato in modo bizzarro e inaspettato. Mentre nessuno è stato ferito dall'episodio psicotico apparentemente provocato dall'apparecchio di Stansberry, l'imputato che ho valutato aveva, in effetti, agito violentemente.
L'imputato, che chiamerò Abrams per proteggere la sua identità, è stato arrestato per aver ucciso sua moglie. Il signor Abrams e sua moglie vivevano con i suoi genitori al momento dell'offesa. Sua madre chiamò la polizia dopo essere inciampato al piano di sotto, borbottando incoerentemente: "C'è qualcosa che non va, Ma." Quando la polizia entrò nel soggiorno al piano di sotto, trovarono il signor Abrams sbalordito su una sedia. Gli agenti salirono le scale fino alla camera da letto, dove trovarono la moglie morta sul pavimento. Era stata pugnalata più di venti volte. Non c'era alcun segno di entrata forzata e l'identità dell'assassino non era mai stata messa in dubbio.
Sono stato assunto dall'avvocato del signor Abrams per condurre una valutazione del suo stato mentale al momento del reato. Dovevo determinare se fosse pazzo o "non responsabile". Per legge, un imputato è privo di responsabilità penale se al momento del reato, "a causa di malattia mentale o difetto, mancava di capacità sostanziale di conoscere o apprezzare : 1. La natura e le conseguenze di tale condotta; o 2. Che tale condotta era sbagliata. "(Criminal Law Handbook of New York, 2008, 18-19).
Il signor Abrams ha affermato di non avere memoria del crimine. Nella mia carriera di 25 anni come psicologo forense, ho trovato molto insolito che un imputato non sia realmente in grado di ricordare di aver commesso un crimine violento. La maggior parte degli imputati che mi dicono "Non riesco a ricordare" mentono. La ricerca indica che l'amnesia genuina di solito si verifica solo in caso di danno cerebrale, trauma cranico grave, uso di droghe sedative o abuso di alcool. Il trauma emotivo è stato collegato a un diverso tipo di amnesia. Gli individui possono essere psicologicamente incapaci di ricordare un evento traumatico. La teoria freudiana spiega come gli individui usano il meccanismo di difesa della repressione per proteggersi dallo stress post-traumatico. Questo tipo di amnesia psicologica di solito dura poche ore o giorni.
Ho intervistato il signor Abrams molte volte e ho somministrato una batteria di test psicologici. Non ho mai scoperto un motivo razionale per il suo violento attacco a sua moglie. Non aveva precedenti penali. Tuttavia, ha avuto una lunga storia di trattamento psichiatrico per la depressione. In due occasioni è stato ricoverato per trattamento con terapia elettroconvulsivante (ECT). Era caduto nella sua terza profonda depressione circa sei mesi prima del suo arresto per omicidio. Il suo psichiatra ha prescritto Paxil, un antidepressivo e Ambien. I farmaci erano inefficaci e la sua depressione peggiorò. Ha avuto un trattamento ECT solo tre giorni prima che uccidesse presumibilmente sua moglie.
Ho parlato con la famiglia del signor Abrams per avere una foto di com'era nei giorni e nelle settimane prima che uccidesse sua moglie. I ricordi di sua sorella erano i più distinti. Era convinta che lo stato mentale di suo fratello si stesse deteriorando e che fosse psicotico. "Mi ha fatto la domanda più strana", ha detto. "Mi ha chiesto se avevo paura della sua ex moglie. Poi se ne andò vagando sui suoi libri voodoo. Mi ha detto che aveva paura di quei libri ". Credeva anche che suo fratello sentisse delle voci.
Dopo aver completato la valutazione forense, mi sono convinto che il signor Abrams era gravemente depresso e psicotico nel momento in cui ha ucciso sua moglie. Sebbene non potessi spiegare la sua amnesia, ho creduto alla sua storia. Ho concluso che era pazzo o "non responsabile". Poi ho raccomandato al suo avvocato difensore di mantenere uno psichiatra forense.
Continua la prossima settimana. Questo caso è incluso nel mio libro The Measure of Madness: Inside the Disturbed and Disturbing Mind.

Solutions Collecting From Web of "Ambien, delusioni e violenze: esiste un collegamento?"