Allegato Odio

Fonte: Wikimedia Commons

Essere incapaci di creare allegati sicuri è una cosa. Essere incapace di amare è un'altra cosa. Ma la verità è che l'amore dei genitori non viene naturale a tutti i genitori. Ci sono persone perfettamente in grado di formare attaccamenti che semplicemente non amano i propri figli.

Nel peggiore dei casi, l'amore dei genitori è stato sostituito da un puro "odio di attaccamento" dal cuore freddo, una condizione in cui i genitori combattono l'attaccamento con abusi fisici, emotivi o verbali. Le persone con questa condizione hanno uno stile di attaccamento estremamente insicuro, tipicamente di tipo ansioso. Ma per qualche ragione sentono il bisogno di combattere l'attaccamento con la violenza.

Tale era il caso di Rebecca Long e di suo marito John Pomeroy. John ha visto sua moglie abusare della figlia – la chiamano "Amy" – per tre anni senza intervenire. Rebecca limitava il consumo di acqua di Amy a due once d'acqua al giorno e le dava da mangiare solo brindisi. Un uovo crudo senza guscio è di circa due once. Due once sono la metà delle dimensioni dei contenitori cosmetici che è permesso portare in borsa su un volo nazionale. Quando alla fine la polizia è intervenuta, Amy, che all'epoca aveva 14 anni, pesava 48 chili e sembrava una bambina di sette anni.

Rebecca guardò Amy mentre si faceva la doccia bisettimanale per assicurarsi che non bevesse l'acqua. Siccome a Amy non era permesso lavarsi i denti, i suoi denti marcivano. Per un po 'suo fratello minore l'avrebbe lasciata fuori dalla sua stanza di notte. Temendo che la sua matrigna sentisse i rubinetti in funzione, Amy si limitò a bere qualcosa dal water. Ma alla fine la sua matrigna ha scoperto le corse dei bagni di mezzanotte. Per punirla, Rebecca le attaccò le mani dietro la schiena e immerse la testa nel bagno. Dopo quell'evento entrambi i bambini furono costretti a dormire sul pavimento nella camera dei genitori con un pesante cassettone spinto davanti alla porta. Durante il giorno Amy era chiusa nella sua stanza. Ad un certo punto Amy era talmente assetata che avrebbe guardato l'acqua condensarsi sulla finestra della sua stanza e usare una cannuccia che teneva nascosta per succhiare ciò che poteva. Ma Rebecca ha trovato la cannuccia e l'ha portata via. All'udienza, il padre di Amy, John e sua moglie, si tenevano per mano. Jon ha dichiarato di conoscere l'abuso ma ha scelto di non interferire. Apparentemente amava sua moglie più della sua figlia biologica.

Un caso forse ancora più estremo di odio per attaccamento si è manifestato nelle orribili azioni di Josef Frizl. La figlia di Josef Elisabeth Fritzl fu tenuta prigioniera in una misteriosa cella nascosta nel seminterrato della casa della sua famiglia nella piccola città austriaca di Amstetten per quasi 24 anni. Josef la imprigionò quando Elisabeth aveva diciannove anni. Nella cella sotterranea Elisabetta è stata violentata a volte più volte al giorno mentre era incatenata a un muro. Dopo circa quattro anni di reclusione, Elisabeth ha dato alla luce il primo dei suoi sette figli senza alcuna assistenza medica o attrezzatura sterile. Tre dei suoi sette figli, Kerstin, Stefan e Felix, furono tenuti prigionieri con la madre e non videro mai la luce del sole. I tre bambini rimasti che sopravvissero furono sollevati al piano di sopra dalla madre di Elisabeth, che presumibilmente non sapeva nulla del dungeon. Fritzl riuscì a convincere la moglie che la loro figlia scomparsa si era unita a una setta religiosa, ma era tornata in tre occasioni, nel 1993, 1994 e 1997, per scaricare tre bambini sulla soglia di casa. Fritz fu crudelmente cresciuto.

Ma non sono solo genitori estranei in Occidente, o talvolta genitori profondamente disturbati mentalmente, che hanno problemi con l'amore dei genitori. A volte la società forza norme così restrittive sulle persone da renderle completamente incapaci di provare un qualsiasi amore dei genitori, annullando qualsiasi emozione piantata nei loro corpi dalla biologia. Ad esempio, nel marzo 2008, Rand Abdel-Qader, una ragazza di diciassette anni irachena, è stata timbrata, soffocata e poi pugnalata a morte da suo padre, Abdel-Qader Ali, per essersi infatuata di ventidue anni vecchio soldato britannico, Paul, a Bassora, nel sud dell'Iraq. Suo padre impazzì dopo aver scoperto di essere stata vista in pubblico a parlare con Paul. Non ha mai avuto rapporti sessuali con l'uomo. La madre di Rand, addolorato da quello che vedeva, chiamava i due fratelli più grandi della ragazza, Hassan, ventitré e Haydar, ventuno, nella speranza che avrebbero dovuto intervenire. Ma, con sgomento della madre, i due membri della famiglia si unirono semplicemente al massacro del padre di sua figlia. Gli agenti di polizia inizialmente arrestarono il padre ma poi lo rilasciarono dopo due ore, congratulandosi con lui per il suo atto. Dopo aver assistito alla raccapricciante uccisione della figlia da parte di suo marito, e ricordando continuamente sua figlia che chiedeva aiuto mentre suo marito ei suoi figli le battevano sul corpo e sul viso, la soffocavano e la accoltellavano a morte, la madre di Rand denunciò suo marito. Questo è stato "un passo insolito e pericoloso per una donna in Iraq". Ha ricevuto protezione da un gruppo di donne, ma è stata comunque uccisa a Bassora due mesi dopo il raccapricciante omicidio di sua figlia da parte di sconosciuti aggressori.

È difficile concepire la possibilità di un padre che ama sua figlia, eppure la uccide brutalmente per essersi innamorata di un uomo. Uccidendo a sangue freddo sua figlia Abdel-Qader ha dimostrato di non amarla. In realtà, sostiene che il suo unico rimpianto è che non ha ucciso sua figlia nel momento in cui è apparso in questo mondo dopo che sua madre l'ha consegnata. Questa affermazione è chiara come può essere. Non ha, e non ha avuto amore per sua figlia – non perché non sia biologicamente capace di amare un bambino nel modo in cui i sociopatici non sono in grado di provare empatia, ma a causa dell'estremismo estremista e delle pressioni sociali a cui era stato esposto. Apparentemente le pressioni sociali possono privare gli uomini di questa cultura della loro capacità biologica di amare la loro prole biologica. Niente di tutto ciò, naturalmente, scusa i loro atti, ma spiega semplicemente come potrebbero commettere uno dei peccati finali in questo universo.

Berit "Brit" Brogaard è un coautore di The Superhuman Mind e autore di On Romantic Love.

Oxford University Press, used with permission
Fonte: Oxford University Press, utilizzata con permesso

Solutions Collecting From Web of "Allegato Odio"