Alla ricerca di Happy Within

Ho intenzione di uscire su un ramo qui e affermare che non si tratta di felicità, gente. Si è parlato molto di questo felice e felice. Arrivare alla felicità presuppone che sia un obiettivo finale di per sé. La verità è che la felicità è fluida. È un sottoprodotto di qualcosa di completamente diverso, di cui ogni essere umano ha bisogno. Cioè, tutti noi bramiamo un senso di scopo. Quando le nostre vite si sentono insensate, rimaniamo insoddisfatti e, sì, infelici.

La parola "felicità" è una scorciatoia per una spiegazione molto più lunga di ciò che intendiamo veramente. La mia ipotesi è che stiamo cercando davvero soddisfazione generale, un senso di benessere e uno scopo per le nostre vite. I padri fondatori sfruttarono la felicità come diritto inalienabile. Hanno scritto la famosa "ricerca della felicità" nella Dichiarazione di indipendenza. Ora la felicità era un concetto fondante, come dopo il diritto di voto o di portare armi.

Secondo Pursuit-of-Happiness.org, il nostro studio sulla cosiddetta felicità può essere datato ai tempi di Confucio e Aristotele. Hanno approfondito il significato della connessione sociale e del viaggio della nostra vita. Non è cambiato molto in 2500 anni!

Oggi usiamo la tecnologia per rimanere in contatto con i propri cari. La nostra società transitoria ci lascia spesso estirpati dalle nostre origini, quindi ci affidiamo a Internet e alla comunicazione wireless per rimanere in contatto. Ci dà un falso senso di connessione, davvero. Ciò che le persone condividono su Facebook non è necessariamente un riflesso delle loro vite reali; è ciò che scelgono di rivelare. Il linguaggio del corpo e il tono sono completamente persi. Avere informazioni non è come avere conoscenza.

In risposta alla recente voce di Huffington Post di Deepak Chopra "Perché è così felice la felicità infelice?", Direi che la psicologia positiva ci ha davvero condotto lungo un percorso di grande indagine su ciò che è giusto riguardo alla condizione umana.

Deepak si lamenta dello stato attuale del consumismo e del popping come una strada infida alla felicità. "[C] onsumerism, sebbene fornisca poche correzioni di piacere, è uno dei modi peggiori per ottenere una felicità duratura. “

La psicologia positiva è, se perdonerai il gioco di parole, un passo in avanti positivo, guardando a ciò che stiamo facendo bene e costruendo su quello contro il solo tentativo di risolvere "il problema" o la malattia mentale. Come padre della psicologia positiva, Martin Seligman ha svolto un lavoro ammirevole nel campo della psiche umana. La questione che vedo con "ricerca della felicità" è che siamo in qualche modo tentati di guardare fuori da noi stessi per trovare fonti di gioia. Nel mio lavoro incoraggio le persone a trovare il "flusso" come Mihaly Csikszentmihalyi lo definisce. Questo stato di eternità innalza le nostre anime mentre nutriamo ciò che è buono di noi stessi.

Non è così umano da desiderare la soluzione rapida? (O forse è chiaramente occidentale nel pensare). Sono d'accordo che abbiamo bisogno di un sentiero per la saggezza, basandoci sulla nostra conoscenza interiore. Siamo tutti nati con una voce intrinseca. È un'esperienza molto gioiosa prestarla alla sua canzone.

Come Gretchin Rubin, Deepak Chopra e altri ti diranno, la felicità viene da dentro. Il modo in cui vediamo ciò che ci circonda è un riflesso del nostro essere interiore. Il primo passo verso la felicità, se così possiamo chiamarlo, è riconoscere che tutti abbiamo il potere di cambiare. La trasformazione richiede tempo, ma come tutti sapete, il tempo, a differenza della felicità stessa, è l'unica cosa che tutti abbiamo.

Solutions Collecting From Web of "Alla ricerca di Happy Within"