Alcuni alimenti causano davvero cattivi sogni?

"Non è la fantasia dell'umorista che il rarefatto sia una cosa dei sogni. Vestita d'oro e respirando una fragranza che riempie le narici con un incantesimo più ammaliante degli odori dei boschi, è, per un'anima in sintonia con le sue bellezze, una cosa di gloriosa fantasticheria di giorno e sogni impareggiabili di notte. "- Randolph C. Lewis . "Rarebit Symbolism", in Winsor McCay, Dreams of the Rarebit Fiend (Frederick A. Stokes Company, 1905)

Dream of the Rarebit Fiend

Traendo ispirazione dall'omonimo fumetto del primo Novecento, un recente articolo di ricerca intitolato "Sogni del diavolo raro: cibo e dieta come istigatori di sogni bizzarri e inquietanti" indaga sulla credenza comune che gli alimenti possano influenzare i nostri sogni notturni (Nielsen & Powell, 2015).

Il fumetto era noto per la sua raffigurazione di un particolare piatto di formaggio piccante, il rarebit gallese, come il colpevole continuo delle disavventure notturne del suo protagonista. Così supplicando la domanda: il formaggio potrebbe davvero essere la causa di sogni inquietanti? Apparentemente, questa convinzione è così diffusa che nel 2005 la British Cheese Board ha condotto uno degli unici studi ad oggi che tentano di valutare empiricamente gli effetti del cibo sui sogni, nel tentativo di assolvere il formaggio dalla sua immagine da incubo. Che questo singolare rapporto sia inedito e di parte è una ragione sufficiente per ulteriori indagini. Quindi, lo studio sopra menzionato è un'attesa scientifica tanto attesa nel regno del cibo e dei sogni.

Lo stesso studio ha utilizzato una varietà di questionari volti a valutare il sogno dipendente dal cibo, insieme a esperienze generali di sonno, alimentazione e sogno in 396 studenti universitari canadesi del primo anno in media 21,5 anni. Un questionario aperto a 3 voci è stato utilizzato per sondare in modo specifico le convinzioni dei partecipanti sul fatto che certi cibi influenzino il sogno. La prima domanda chiedeva se i partecipanti avessero mai notato del cibo che portava a sogni inquietanti, e in tal caso per identificare quali cibi, mentre la seconda domanda chiedeva di sogni bizzarri. La terza domanda chiedeva ai partecipanti se mangiare a tarda notte avesse mai influenzato i loro sogni, e se sì, come.

Gli autori hanno scoperto che 68 su 382 (17,8%) partecipanti hanno affermato che sia i cibi particolari che il mangiare a tarda notte hanno influenzato i loro sogni. Tra coloro che credevano che il cibo potesse influenzare i sogni, i cibi più frequenti citati come causa sia di sogni inquietanti (44%) che bizzarri (39%) erano, in effetti, prodotti lattiero-caseari, tra cui formaggio, latte e gelato. I cibi piccanti sono stati i più comunemente citati come causa di sogni inquietanti (19%), sebbene i cibi dolci fossero associati più a bizzarri (27%) rispetto ai sogni inquietanti (13%). Inoltre, 26 soggetti hanno riferito che mangiare sogna tardiva; mangiare tardi era più comunemente associato a sogni inquietanti o da incubo (47,2%), ma era anche associato a sogni bizzarri (22,2%).

Ciò a cui tutto questo si riduce, sembrerebbe, è che un piatto di formaggio piccante prima di andare a dormire potrebbe essere la ricetta perfetta per un incubo, proprio come illustrato dal fumetto. Dopotutto, il gallese potrebbe essere un demonio?

Gli autori sono più cauti nell'interpretare i loro risultati. Al posto di un'eccessiva speculazione, forniscono diverse possibili spiegazioni per le loro scoperte e incoraggiano la futura ricerca basata sul laboratorio a valutare in modo più rigoroso i nessi causali tra consumo di cibo e contenuto onirico.

L'interpretazione più allettante, ovviamente, è che il cibo influisce davvero sul sogno. Questo è perfettamente ragionevole se si considera che i nutrienti presenti nel cibo possono influenzare molte cose, come l'umore o la vigilanza durante il giorno, o persino la qualità del sonno durante la notte. In questo caso, i cambiamenti sarebbero molto probabilmente di natura generale, forse aumentando l'affetto o la vividezza dei sogni, a causa degli effetti generali del cibo sull'umore e sulla cognizione. Se un pizzico di pepe di cayenna ti rinfresca dopo un pasto, perché non dovrebbe influenzare anche i tuoi sogni?

Una possibilità correlata è che il cibo influenza i sogni indirettamente a causa di scarso metabolismo o intolleranze digestive. Ad esempio, mangiare troppo tardi di notte potrebbe influenzare negativamente il metabolismo e la qualità del sonno, quindi infiltrarsi nei tuoi sogni. E, naturalmente, i latticini, più spesso citati come sogni alteranti, sono una sensibilità alimentare molto comune.

Forse quel brutto sogno è davvero solo uno stomaco turbato che ti urla di svegliarti.

D'altra parte, il legame percepito tra cibo e sogni potrebbe essere in realtà una falsa credenza detenuta dalle persone, forse a causa del folklore culturale di vecchia data. Queste convinzioni potrebbero essere rafforzate dagli individui che attribuiscono il cibo ai loro bizzarri e inquietanti sogni. Ad esempio, se il folklore locale dice che la pizza mi darà gli incubi, e una mattina dopo aver mangiato la pizza mi sveglio con un incubo, più probabilmente attribuirò quell'incubo all'aver mangiato la pizza. Inoltre, è più probabile che le persone ricordino ciò che hanno mangiato se fosse vicino al momento di coricarsi, quindi mangiare tardi potrebbe aumentare le probabilità di attribuire erroneamente esperienze di sogno al cibo.

Così, mentre gli autori hanno trovato prove del fatto che le persone credono che il cibo possa istigare sogni bizzarri o inquietanti, i latticini più comunemente accusatori, sia che questi sogni siano effettivamente causati dal "potere del formaggio", o semplicemente credenze misheld, resta da vedere.

KieferPix / Shutterstock

Riferimenti

Nielsen, Tore & Powell, Russell A. (2015). Sogni del diavolo rarebit: cibo e dieta come istigatori di sogni bizzarri e inquietanti. Frontiere in psicologia, 6.

https://www.academia.edu/10605094/Dreams_of_the_Rarebit_Fiend_food_and_d…

Solutions Collecting From Web of "Alcuni alimenti causano davvero cattivi sogni?"