Aiutare Clinton a diventare coinvolgente, memorabile e senza paura

https://www.amazon.com/Out-Front-Engaging-Memorable-Fearless/dp/1941631673
Fonte: https://www.amazon.com/Out-Front-Engaging-Memorable-Fearless/dp/1941631673

Stiamo arrivando alle elezioni presidenziali e Hillary Clinton, una delle persone più qualificate per essere presidente in assoluto, potrebbe non vincere a causa di come si presenta. Che vergogna sarebbe. Così mi sono rivolto alla mia collega, Deborah Shames, co-fondatrice di Eloqui e specialista di una presentazione, in particolare per quanto riguarda la presenza del dirigente femminile, per vedere cosa aveva da dire su questo argomento.

Mark Goulston: Deborah, grazie per aver trovato il tempo di parlare con noi, soprattutto perché il primo dibattito presidenziale è alle porte. Diteci perché volete farlo a noi e forse ai consiglieri di Hillary Clinton.

Deborah Shames: lo ammetto. Sono un democratico per tutta la vita e voterò per Hillary Clinton nelle prossime elezioni. Mi alleno e istruisco le capacità di parlare per vivere. E sono perfettamente a conoscenza dei problemi che presumibilmente spingono gli elettori lontano da Hillary durante questa campagna, dall'utilizzo di un server di posta privata e dalla trasparenza della Fondazione Clinton, per "nascondere" la sua polmonite. La verità è che il pubblico non sa, o non si fida di Hillary Clinton. E questo è Hillary.

Ho seguito la carriera di Clinton e ne ho persino scritto nel mio prossimo libro Out Front: come le donne possono diventare parlanti coinvolgenti, memorabili e senza paura. Quello che è successo? Questa è una donna che ha superato le donne più rispettate del mondo in un sondaggio Gallup del 2012, battendo anche Michelle Obama … Questa è una donna che ha dedicato tutta la sua vita al servizio pubblico, dalla co-fondatrice degli avvocati dell'Arkansas per i bambini e le famiglie, e al servizio come Segretario di Stato, a collaborare con repubblicani e democratici quando era la senatrice di New
York …

E questa è una donna che è meglio preparata di chiunque a diventare Presidente il primo giorno secondo Barack Obama, Joe Biden e Bill Clinton.

MG: Ok, ho capito. E così?

DS: E così, anche con tutti i suoi successi, Hillary affronta gli stessi problemi che ho riscontrato con donne professioniste in tutti i settori. Tre delle sfide più evidenti sono il bisogno di perfezione; la paura di essere giudicati duramente; e la convinzione che se non siamo esperti in materia, non dovremmo parlarne. Uno o tutti questi ostacoli inducono le donne a indovinare se stessi ea giocare sul sicuro quando parlano in pubblico, se parlano affatto. Sono consapevole che siamo giudicati secondo standard diversi rispetto agli uomini. Ci saranno commenti irrilevanti sulla nostra voce – la gente dice che Hillary è "stridulo", o il suo sorriso – dicono che è falso, o sul suo "tono" – il rap su Hillary è che è troppo eccitata. Ma questi non dovrebbero essere i breaker.

MG: Quindi pensi che i candidati maschi abbiano avuto più facile?

DS: Considera Barack Obama quando è candidato all'ufficio come primo candidato nero o Bernie Sanders, che è un anziano senatore ebreo con gesti esagerati e una voce più alta di quella di Hillary. Entrambi hanno legioni di fan che hanno creduto che solo il loro candidato avrebbe promulgato il cambiamento e, cosa ancora più importante, sostenere le loro particolari esigenze. I seguaci di Obama e Sanders hanno votato in numeri da record.

Sfortunatamente, Hillary non ha lo stesso livello di supporto. Ho amici che dicono che "si terranno il naso e probabilmente voteranno per Clinton perché è il minore dei due mali". Questi commenti non mi danno la sicurezza di poter vincere a novembre. Né dovrebbe dare compagni democratici.

MG: E questo ti preoccupa?

DS: Con una tale mancanza di entusiasmo da parte dei suoi elettori, Hillary è vulnerabile. Ma c'è ancora tempo per cambiare le cose. Ha bisogno di andare oltre la sua zona di conforto e lasciare che le persone vedano chi è veramente, in cosa crede e quali errori ha commesso – reali o immaginari.

Ogni volta che parla, abbiamo bisogno di ascoltare alcune righe "non scritte" insieme alle sue osservazioni preparate. Bill Clinton è stato brillante nel dire "Voglio andare fuori sceneggiatura ora" e condividere le sue opinioni personali. Lo ha fatto rivolgendosi al parlamento britannico e parlando di Tony Blair. Potrebbe essere stato pre-programmato, ma abbiamo pensato che stesse rivelando qualcosa solo per le nostre orecchie. E ci siamo tutti inclinati per ascoltare.

MG: Quindi quale sarebbe il tuo consiglio per Hillary?

DS: Posso sentire Hillary ora. "Non ti rendi conto di come la stampa è in attesa di cogliere qualsiasi vulnerabilità o passo falso. Ricordi quando ero First Lady e ho cercato di passare la riforma sanitaria nazionale? "

Si. Ma il tempo è diverso ora, e tu stai giocando per puntate più alte.

Battere Donald Trump dovrebbe essere una scelta imprudente. È un bugiardo, un narcisista, un flip-flopper e ha seri problemi con persone di colore e donne. E questi sono i suoi tratti positivi. Trump è anche felice, incita alla violenza e non ha idea di cosa ci vuole per guidare la più grande nazione del mondo.

Dovresti vincere a novembre con una valanga! Ma notate quanto velocemente gli elettori pensano che Trump sia "presidenziale" semplicemente perché si attacca ai commenti su un teleprompter. Cosa è successo alla sua intera vita di imbroglioni di lavoratori, offrendo commenti ridicoli a sorpresa, e l'iperbole di quanto sia "enorme"?

Hillary: ci sono milioni di elettori in questo paese che vogliono vedere il vero te e ciò che ti preoccupa. Eppure hai represso i tuoi sentimenti per anni e credi di non avere spazio per governare. Siamo simili in questo modo. Conduco la mia vita focalizzata sui risultati, essendo super organizzata e ottenendo tutti i dettagli corretti. Non ammetto mai di essere malato o debole o di aver bisogno di aiuto. Tuttavia, entrambi dobbiamo cambiare cappelli quando parliamo pubblicamente. Devi portare il "simpatico Hillary", il funzionario pubblico che immagina il futuro per tuo nipote, e colui che occasionalmente versa anche una lacrima (ricorda le ultime elezioni quando i voti del tuo sondaggio, una volta svaniti dopo la tua frustrazione nel caffè ?) Lo voglio. E non è sorprendente.

Come esseri umani, prendiamo decisioni con il nostro cervello destro in primo luogo, considerando i nostri valori o emozioni condivisi, la sintesi o l'intera idea. Diciamo a noi stessi, "questo sembra giusto" o "ha un senso". Quindi eseguiamo immediatamente il backup dei nostri sentimenti con il nostro cervello sinistro, applicando logica logica e fatti. Ti sei affidato interamente al tuo cervello sinistro, il che ci spinge solo a discutere con te. I prossimi dibattiti sono il momento perfetto per guidare con il cervello destro e lasciare che Trump si rialzi. La nazione starà a guardare. Non vincerai con fatti o descrizioni delle norme. Non vincerai criticando Trump. Non si tratta di lui. Ti riguarda!

MG: Hillary, spero che tu stia ascoltando.

DS: Anch'io, perché come ho detto, la posta in gioco è troppo alta se prendiamo la decisione sbagliata a novembre.

Deborah Shames è co-fondatrice di Eloqui, una società di formazione per le abilità di presentazione e coautrice di Own the Room , Speaker Survival Guide e del libro in uscita , Out Front: Come le donne possono diventare relatori coinvolgenti, memorabili e senza paura .

Solutions Collecting From Web of "Aiutare Clinton a diventare coinvolgente, memorabile e senza paura"