Ai matrimoni, chiedi ventenni – come va la vita?

Si consiglia ai tipi di adulti ben intenzionati di non chiedere ventesimi … cosa stai facendo, piuttosto, come va la vita?

Scherzo con mio marito che i matrimoni sono la mia opportunità di sequestrare ignaro
Twentystimhings per parlare della transizione all'età adulta. Ma non è uno scherzo; Lo faccio. Lo scorso fine settimana, ho avuto alcune "sessioni" informali con gli adulti emergenti sulla loro vita in un matrimonio straordinario a Woodstock, NY.

Quindi, ti chiedo: cosa sta succedendo da quando ti abbiamo visto durare, circa tre anni fa, da quando hai terminato il college?

Prendendo la libertà di generalizzare, sono in divenire. E non ne sono necessariamente contenti. Non sono né qui né là. Mentre ci aggiornano, parlano con entusiasmo del futuro; sono a disagio con il presente. Quando la nostra conversazione ci riporta indietro nel tempo, suonano molto più vecchi, rievocando "i tempi divertenti che ci sono stati" quando la vita era molto più semplice, facile, divertente e gratuita.

Uno di loro era adatto a parlare con me della sua vita. Abbiamo parlato per un bel po '. E quando le chiacchiere dell'aperitivo lasciavano il posto a ballare e festeggiare, ci separavamo. Mentre mi godevo la bellezza della serata, pensavo alle sue esperienze e ai temi delle vite dei ventenni che le sue esperienze riflettono.

Mentre so che l'emergere dell'età adulta riguarda la posa dei mattoni su cui una vita sarà costruita, sembra che gli adulti emergenti, non lo sanno. Questo ragazzo mi ha detto che lui ei suoi amici provano una grande quantità di pressione, senso di colpa e imbarazzo perché le loro vite sono in costruzione. Sono sensibili al fatto che non sono progetti completati.

Semplificando eccessivamente la mia risposta, gli dico che anche noi accademici siamo solo sul punto di delineare e delineare una comprensione modernizzata di cosa significhi essere nei vent'anni degli anni '20. Non è difficile riconoscere che il suo interesse è meno globale, più specifico. Spesso, in queste occasioni, mi ritrovo a tradurre la teoria e la ricerca scientifica in veri e propri ventenni.

E ora … una breve interpretazione della mia conversazione con una ventenne vera e propria

Io: quando sei ai matrimoni e ad eventi come questo, le persone ti chiedono "cosa stai facendo della tua vita?"

R: Sì, e questo mi provoca tanta ansia. Penso a dove va la mia vita ogni giorno. Queste stesse domande mi passano per la testa ogni giorno. "

Io: È normale, nei tuoi vent'anni, sentirsi e non essere né qui né là, in flusso. Poiché questa è una fase di transizione e cambiamento, la vita dovrebbe sentirsi più come nuotare una corrente piuttosto che calpestare le acque ferme.

R: Davvero? È normale? Ma non so cosa sto facendo della mia vita? La risposta a questa domanda cambia continuamente; è qualcosa di diverso ogni giorno. "

Io: le richieste di autovalutazione su come ti stai comportando in questo momento ti chiedono di fare una "fotografia" di una vita che è più un film che una fotografia. Quando i tipi di adulti ben intenzionati ti chiedono cosa stai facendo con la tua vita, potresti tradurre la domanda in una query orientata al processo, come ad esempio:

  • è la mia vita in movimento?
  • sto pensando, pianificando, investigando, esaminando e pianificando la mia vita?
  • Sto mettendo in discussione le mie convinzioni su chi sono io: le mie idee sulla religione, la politica, il significato della vita, voglio sposarmi, chi voglio sposare, dovrei essere un genitore, cosa devo fare con me stesso prima che io sia pronto per essere un genitore? … ..
  • sto accumulando esperienze che dovrebbero ripagare in indipendenza finanziaria?

Puoi rispondere a queste domande? Anche se ti fanno pensare un po ', questi tipi di domande si concentrano sulla tua transizione, sul tuo processo, piuttosto che sui risultati o sugli endpoint. Gli anni '20 stanno davvero esplorando e imparando da soli.

R: Sì, tornerò a scuola … l'anno prossimo o il prossimo. Mi piaceva stare a scuola, mi piaceva imparare e stare all'università.

Io: hai "superato" il valore della tua attuale istruzione? Se la risposta è sì, allora vuoi tornare a scuola per aumentare la tua condizione finanziaria. Se la risposta è no, potresti essere un "tossicodipendente" della scuola e potresti dover interrompere il ciclo. Ho spiegato: dai 5 anni in su, dai 18 anni in su, il tuo rapporto con la scuola può essere riassunto come segue: ti sei mostrato, qualcun altro era responsabile di fornirti informazioni utili che dovevi "sapere" e che eri responsabile per l'ascolto. (e, onestamente, hai ascoltato solo per metà la maggior parte del tempo). Alla fine di un certo periodo di tempo (determinato da qualcuno diverso da te), sei stato valutato su alcuni criteri (determinati da qualcuno diverso da te), che è stato aggiunto ad alcune valutazioni o rapporti che poi trasferisci al tuo curriculum (da valutato da qualcuno diverso da te).

Dopo la laurea, congratulazioni, ora sei l'insegnante che pianifica le lezioni, valuta i tuoi progressi e valuta il tuo successo. Ora sei il tuo allenatore, consulente di orientamento, mentore e consulente.

Diventare il regista e il produttore della propria vita richiede che tu (1) agisca in un modo molto diverso, guidando la tua vita e rispondendo alla guida degli altri, e (2) assumiti molte più responsabilità per te stesso.

Non sono un sostenitore del ritorno a scuola se quest'ultimo problema, ritardando l'assunzione di responsabilità per se stessi, è la ragione per il ritorno piuttosto che il primo, accumulando risorse per far avanzare il proprio potenziale di autosufficienza finanziaria. In effetti, posso affermare che tornare a scuola è regressivo (mina il tuo sviluppo e adattamento) se devi ancora assumere la direzione della tua vita.

Come sempre, è stato assolutamente un piacere avere avuto l'opportunità di parlare con "R" al matrimonio. Mi ha ringraziato per aver parlato con lui. Ha osservato che abbiamo parlato della sua vita in un modo in cui non ci aveva pensato prima. Non penso che mi abbia ascoltato quando gli ho detto "grazie", ma volevo sinceramente dirlo; Intendevo ciò. È un piacere parlare con persone investite nella vita figurante. Quindi, "R", la prossima volta che un matrimonio, una vacanza in famiglia o una riunione girano, forse "cosa stai facendo della tua vita?" Sembrerà più "Come stai andando a gettare le fondamenta per la tua vita?"