Affrontare il trauma cranico

Shine In Your Crazy Diamond//Flicker
Fonte: Shine In Your Crazy Diamond // Flicker

Le lesioni cerebrali traumatiche (TBI) contribuiscono a molti decessi ogni anno e possono portare allo sviluppo di problemi secondari di salute mentale. Il Center for Disease Control ha riferito che circa 1,7 milioni di TBI si verificano ogni anno, e le persone con una TBI comunemente soffrono di deficit cognitivi e ritardi nello sviluppo.

Il rapporto Trauma e salute mentale ha recentemente parlato con Tricia Williams, una neuropsicologa clinica all'Olanda Bloorview Kids Rehabilitation Hospital, che lavora con bambini che hanno diverse forme di TBI. Williams ha spiegato come migliorare lo sviluppo del bambino e la salute mentale per le persone che affrontano un TBI.

D: Quali sono le lesioni più comuni che portano allo sviluppo di un TBI?

A: Un TBI è causato quando una forza meccanica esterna, come un colpo alla testa o una forza concussiva, provoca danni alla testa o al corpo. Gli incidenti automobilistici sono la principale causa di TBI.

Altre lesioni comuni includono cadute (che sono comuni nei bambini e neonati), lesioni sportive, commozioni cerebrali, equitazione, violenza interpersonale (combattimenti, colpi di pistola, colpi fisici alla testa da parte di persona / oggetto) e ferite correlate alla guerra.

D: Come viene diagnosticata una TBI?

A: I professionisti dei servizi di emergenza diagnosticano un trauma cranico allo stato acuto al momento dell'infortunio. Valutano la gravità della lesione controllando le risposte oculari, le risposte verbali, le risposte motorie e l'abilità mobile. Le scansioni TC vengono inizialmente eseguite per escludere sanguinamento e gonfiore e quindi una risonanza magnetica può essere eseguita come follow-up. L'amnesia è un altro modo per diagnosticare un TBI. Il grado di perdita di memoria prima dell'evento e la difficoltà di formare nuova memoria possono fornire maggiori informazioni sulla lesione. La durata della perdita di coscienza può anche influenzare la gravità della lesione, che può essere classificata come lieve, moderata o grave.

D: Cosa è coinvolto nella riabilitazione dopo un TBI?

A: Allo stato acuto, il TBI è gestito medicamente, compreso l'intervento neurochirurgico. Una volta stabilizzati all'ospedale, i bambini passano alla riabilitazione. Viene condotta una valutazione delle abilità fisiche, funzionali e del linguaggio, e terapisti occupazionali e patologi del linguaggio e del linguaggio lavorano quindi con i bambini. Le valutazioni neuropsicologiche sono condotte dopo lo stato acuto per aiutare i bambini a tornare a scuola. I bambini continuano con visite di follow-up per monitorare l'impatto della lesione sullo sviluppo di abilità cognitive.

D: Come neuropsicologo clinico, qual è il tuo ruolo nei pazienti con TBI?

R: I bambini sono visti come degenti all'ospedale dopo l'infortunio, e sono anche visti come pazienti ambulatoriali dopo la loro transizione a casa. Possono essere seguiti per molti anni dopo l'infortunio. Tipicamente, sono visti durante periodi transitori come la transizione dalla scuola elementare alla scuola superiore. Una valutazione approfondita delle abilità del bambino (QI, memoria e apprendimento, lingua, velocità di elaborazione, funzionamento esecutivo, abilità accademiche, abilità visive e motorie, stato socio-emotivo) sono condotte e confrontate con test precedenti per valutare i progressi del bambino e le difficoltà di sviluppo .

D: Quali attività quotidiane possono diventare difficili per un individuo con un TBI?

A: Le attività che possono essere difficili dipendono dalla natura e dalla gravità della lesione, dalla fase di recupero e dal modo in cui sono state sostenute. Le lamentele comuni a tutte le lesioni includono: tenere il passo con la classe, la dimenticanza, la difficoltà a prestare attenzione e diventare facilmente affaticati, sopraffatti e frustrati. Poiché queste attività possono essere impegnative, il supporto continuo da parte dei medici e dei neuropsicologi e il supporto familiare sono molto importanti durante il processo di recupero.

D: Come possono sviluppare sintomi secondari di salute mentale da un TBI?

A: La depressione è un risultato comune e può svilupparsi come reazione alla lesione o ai cambiamenti neurochimici nel cervello. L'ansia è anche una reazione comune alla ferita, perché se il bambino è abbastanza grande da capire cosa è successo, potrebbe aspettarsi che accada di nuovo. Questo è comune per i bambini che hanno sviluppato un TBI a seguito di un infortunio sportivo. I bambini possono anche essere in ansia per i loro risultati accademici e per esibirsi bene a scuola. È importante sensibilizzare i pazienti a potenziali sintomi secondari di salute mentale. Ma gli individui con un TBI possono anche avere un maggiore apprezzamento della vita, visto che si considerano sopravvissuti.

D: Che consiglio puoi offrire a qualcuno con TBI?

A: Sii paziente con te stesso e cerca di normalizzare la tua variabilità emotiva. È importante chiedere e accettare aiuto e trovare l'equilibrio tra accettare ciò che è successo e andare avanti. Gli individui dovrebbero tenere a mente che mentre ci sono risultati variabili, il pieno recupero è possibile. Trovare un "nuovo normale" per se stessi senza essere centrato sulla ferita è estremamente importante.

D: Hai ulteriori suggerimenti per far fronte a un TBI?

A: Ecco un elenco di suggerimenti utili:

  • Prendi più tempo per le attività, se necessario
  • Gestire la fatica (con esercizio / rilassamento, sonno)
  • Chiedere la ripetizione delle informazioni chiave e gli schemi scritti della terminologia chiave
  • Ripeti ciò che le persone ti dicono per assicurarti di essere comprensivo
  • Usa il tuo telefono o equivalente per creare note dettate e promemoria con tempi di riproduzione programmati regolarmente
  • Abbattere (o chiedere a qualcuno di aiutarti a rompere) compiti più grandi in parti più piccole gestibili
  • Scegli l'ora del giorno in cui sei maggiormente in grado di svolgere compiti che richiedono uno sforzo mentale più evidente e un'attenzione sostenuta
  • Riconoscere i segni che stai perdendo attenzione / produttività o diventare sopraffatto e fare una pausa
  • L'esercizio fisico può aiutare ad alleviare la tensione, migliorare il sonno e l'attenzione
  • Cerca una stanza tranquilla per completare le tecniche di lavoro o di esercitazione secondo necessità
  • Il supporto sociale è estremamente utile

Le lesioni cerebrali traumatiche (TBI) contribuiscono a molti decessi ogni anno e possono portare allo sviluppo di problemi secondari di salute mentale. Il Centro per il controllo delle malattie ha riferito che circa 1,7 milioni di TBI si verificano ogni anno, e le persone con una TBI comunemente soffrono di deficit cognitivi e ritardi nello sviluppo.

Il rapporto Trauma e salute mentale ha recentemente parlato con Tricia Williams, una neuropsicologa clinica all'Olanda Bloorview Kids Rehabilitation Hospital, che lavora con bambini che hanno diverse forme di TBI. Williams ha spiegato come migliorare lo sviluppo del bambino e la salute mentale per le persone che affrontano un TBI.

D: Quali sono le lesioni più comuni che portano allo sviluppo di un TBI?

A: Un TBI è causato quando una forza meccanica esterna, come un colpo alla testa o una forza concussiva, provoca danni alla testa o al corpo. Gli incidenti automobilistici sono la principale causa di TBI.

Altre lesioni comuni includono cadute (che sono comuni nei bambini e neonati), lesioni sportive, commozioni cerebrali, passeggiate a cavallo, violenza interpersonale (combattimenti, colpi di pistola, colpi fisici alla testa da persona / oggetto) e ferite correlate alla guerra.

D: Come viene diagnosticata una TBI?

A: I professionisti dei servizi di emergenza diagnosticano un trauma cranico allo stato acuto al momento dell'infortunio. Valutano la gravità della lesione controllando le risposte oculari, le risposte verbali, le risposte motorie e l'abilità mobile. Le scansioni TC vengono inizialmente eseguite per escludere sanguinamento e gonfiore e quindi una risonanza magnetica può essere eseguita come follow-up. L'amnesia è un altro modo per diagnosticare un TBI. Il grado di perdita di memoria prima dell'evento e la difficoltà di formare nuova memoria possono fornire maggiori informazioni sulla lesione. La durata della perdita di coscienza può anche influenzare la gravità della lesione, che può essere classificata come lieve, moderata o grave.

D: Cosa è coinvolto nella riabilitazione dopo un TBI?

A: Allo stato acuto, il TBI viene gestito clinicamente, incluso l'intervento neurochirurgico. Una volta stabilizzati all'ospedale, i bambini passano alla riabilitazione. Viene condotta una valutazione delle abilità fisiche, funzionali e del linguaggio, e terapisti occupazionali e patologi del linguaggio e del linguaggio lavorano quindi con i bambini. Le valutazioni neuropsicologiche sono condotte dopo lo stato acuto per aiutare i bambini a tornare a scuola. I bambini continuano con visite di follow-up per monitorare l'impatto della lesione sullo sviluppo di abilità cognitive.

D: Come neuropsicologo clinico, qual è il tuo ruolo nei pazienti con TBI?

R: I bambini sono visti come degenti all'ospedale dopo l'infortunio, e sono anche visti come pazienti ambulatoriali dopo la loro transizione a casa. Possono essere seguiti per molti anni dopo l'infortunio. Tipicamente, sono visti durante periodi transitori come la transizione dalla scuola elementare alla scuola superiore. Una valutazione approfondita delle abilità del bambino (QI, memoria e apprendimento, lingua, velocità di elaborazione, funzionamento esecutivo, abilità accademiche, abilità visive e motorie, stato socio-emotivo) sono condotte e confrontate con test precedenti per valutare i progressi del bambino e le difficoltà di sviluppo .

D: Quali attività quotidiane possono diventare difficili per un individuo con un TBI?

A: Le attività che possono essere difficili dipendono dalla natura e dalla gravità della lesione, dalla fase di recupero e dal modo in cui sono state sostenute. Le lamentele comuni a tutte le lesioni includono: tenere il passo con la classe, la dimenticanza, la difficoltà a prestare attenzione e diventare facilmente affaticati, sopraffatti e frustrati. Poiché queste attività possono essere impegnative, il supporto continuo da parte dei medici e dei neuropsicologi e il supporto familiare sono molto importanti durante il processo di recupero.

D: Come possono sviluppare sintomi secondari di salute mentale da un TBI?

A: La depressione è un risultato comune e può svilupparsi come reazione alla lesione o ai cambiamenti neurochimici nel cervello. L'ansia è anche una reazione comune alla ferita, perché se il bambino è abbastanza grande da capire cosa è successo, potrebbe aspettarsi che accada di nuovo. Questo è comune per i bambini che hanno sviluppato un TBI a causa di un infortunio sportivo. I bambini possono anche essere in ansia per i loro risultati accademici e per esibirsi bene a scuola. È importante sensibilizzare i pazienti a potenziali sintomi secondari di salute mentale. Ma gli individui con un TBI possono anche avere un maggiore apprezzamento della vita, visto che si considerano sopravvissuti.

D: Che consiglio puoi offrire a qualcuno con TBI?

A: Sii paziente con te stesso e cerca di normalizzare la tua variabilità emotiva. È importante chiedere e accettare aiuto e trovare l'equilibrio tra accettare ciò che è successo e andare avanti. Gli individui dovrebbero tenere a mente che mentre ci sono risultati variabili, il pieno recupero è possibile. Trovare un "nuovo normale" per se stessi senza essere centrato sulla ferita è estremamente importante.

D: Hai ulteriori suggerimenti per far fronte a un TBI?

A: Ecco un elenco di suggerimenti utili:

Prendi più tempo per le attività, se necessario
Gestire la fatica (con esercizio / rilassamento, sonno)
Chiedere la ripetizione delle informazioni chiave e gli schemi scritti della terminologia chiave
Ripeti ciò che le persone ti dicono per assicurarti di essere comprensivo
Usa il tuo telefono o equivalente per creare note dettate e promemoria con tempi di riproduzione programmati regolarmente
Abbattere (o chiedere a qualcuno di aiutarti a rompere) compiti più grandi in parti più piccole gestibili
Scegli l'ora del giorno in cui sei maggiormente in grado di svolgere compiti che richiedono uno sforzo mentale più evidente e un'attenzione sostenuta
Riconoscere i segni che stai perdendo attenzione / produttività o diventare sopraffatto e fare una pausa
L'esercizio fisico può aiutare ad alleviare la tensione, migliorare il sonno e l'attenzione
Cerca una stanza tranquilla per completare le tecniche di lavoro o di esercitazione secondo necessità
Il supporto sociale è estremamente utile

– Contributing Writer: Janany Jayanthikumar, The Trauma and Mental Health Report

– Redattore capo: Robert T. Muller, The Trauma and Mental Health Report

Copyright Robert T. Muller

Photo Credit: Shine In Your Crazy Diamond // Flickr

Solutions Collecting From Web of "Affrontare il trauma cranico"