Affrontare il rifiuto (rivalutare la priorità dei bisogni)

Qualche tempo fa, ho affrontato una situazione con un tredicenne, che stava trasformando fogli bianchi di carta per i suoi insegnanti e chiamandoli i suoi compiti. Per rendere ancora più interessante questo caso, questo ragazzo era stato identificato come uno studente dotato, dai suoi insegnanti e da altri professionisti. Più tardi è venuto fuori che stava cercando di stupidarsi alla presenza dei suoi coetanei al fine di ottenere l'accettazione. Anche se questa rivelazione aveva molto senso, era anche triste, perché per la maggior parte del semestre aveva trascorso il suo tempo sabotando i suoi progressi accademici.

Questo scenario è tipico degli adolescenti, tuttavia richiama l'attenzione per una rivalutazione di ciò che molti di noi credono siano importanti bisogni umani. Come la maggior parte delle persone nel mio campo, ho imparato che prima che i bisogni emotivi fossero soddisfatti, i bisogni primari come il cibo e l'acqua devono essere soddisfatti per primi. Ma cosa succede se il contrario è vero? Cosa succede se i nostri bisogni più elementari da soddisfare per primi sono i bisogni emotivi? Più nello specifico, cosa succede se il nostro bisogno più basilare e primario di essere incontrati prima è la necessità dell'accettazione e del riconoscimento?

Come affermato in precedenza, la storia di un adolescente che si era sabotato accademicamente per ottenere l'accettazione, non è una novità. Questo fenomeno è comune anche tra gli adulti. Pensaci, la compagnia di abbigliamento di recente, Ralph Lauren è stata accusata di aver licenziato una modella perché era troppo grande per modellare i loro vestiti. Risulta che il modello spodestato era alto cinque piedi e dieci pollici e pesava centoventi chili. Ti fa chiedere che tipo di vestiti ha modellato, vestiti per bambini? Questo atteggiamento di tendenza distorta spiega attualmente il fenomeno dei disturbi alimentari, in particolare l'anoressia in cui una persona si nega di sostanze nutritive essenziali, al fine di ottenere un senso di bellezza percepito. Ecco un altro esempio, che dire dei kamikaze? Persone (per lo più giovani) che si sono impegnate a negarsi il dono più prezioso della vita per onorare una causa? Questi sono due esempi in cui gli esseri umani sono stati consapevoli di negare a se stessi bisogni concreti fondamentali che assicurano la sopravvivenza, al fine di ottenere un senso percepito di accettazione in un gruppo o in una cultura più ampia.

I bisogni fisici di base, come cibo, acqua e riparo sono importanti e saranno sempre essenziali per il benessere di ogni persona, tuttavia la necessità di accettazione e riconoscimento da parte dei propri pari non dovrebbe essere sottovalutata minimamente. Come genitore, quando penso al futuro di mio figlio, la prima cosa che mi viene in mente è quanto dovrò mettere da parte per le spese del college. Tuttavia, ho compiuto uno sforzo consapevole per cambiare quella mentalità, mentre l'educazione di mio figlio e la preparazione per la prosperità sono importanti, e il più importante è il suo benessere emotivo. Senza di lui imparare ad accettare se stesso e gli altri incondizionatamente, e successivamente avere un sano senso di identità, qualsiasi preparazione per la prosperità a lungo termine potrebbe essere infruttuosa.

Proprio come la maggior parte dei genitori spende un sacco di sforzi per preparare i propri figli e adolescenti a raggiungere la prosperità in vari tentativi, la stessa quantità di sforzi dovrebbe essere spesa per preparare i giovani a trattare adeguatamente questioni come la pressione negativa dei pari e sviluppare un sano senso di sé .

Solutions Collecting From Web of "Affrontare il rifiuto (rivalutare la priorità dei bisogni)"