Adrian Peterson ha colpito il suo bambino: cosa c'è di sbagliato in questo?

Il runningback Minnesota Vikings Adrian Peterson è accusato di un conteggio di ferite avventate a un bambino. Colpì il figlio di quattro anni con un ramo di un albero. Lui ammette tanto. Lo vede come disciplina necessaria. Dice che non intendeva ferire suo figlio.

Le corti decideranno se è legalmente colpevole per le sue azioni. Nella mia mente la colpevolezza morale è chiara. Fare del male a qualcuno che è indifeso è sbagliato. Uno schiaffo è una cosa. È una puntura. Tagli e lividi sulle gambe e sulla schiena del figlio di Peterson sono un'altra cosa. Questo è vero danno.

Se ferire una persona vulnerabile non è riprovevole, non so cosa sia. Molte pratiche comuni sono ora considerate sbagliate e colpire un bambino nella misura in cui Peterson ha fatto è moralmente inaccettabile. Quando i genitori causano un danno del genere, non è che i bambini meritino di essere danneggiati ma che l'adulto non possa controllare se stesso. È qualcosa per l'adulto con cui affrontare, non il bambino di cui soffrire.

C'è una chiara divisione culturale sul modo corretto di disciplinare i bambini. L'ex stella del basket Charles Barkley afferma che "ogni genitore nero del Sud colpisce i propri figli". Senza dubbio il commento di Barkley è esagerato. Ma nella mia esperienza, il suo punto è giusto. Ci sono molti adulti che colpiscono bambini e questo non è limitato agli afroamericani o ai sudisti.

Parlo spesso dell'uso della punizione fisica dei bambini nelle classi del mio college. Gli studenti sono quasi sempre divisi sul fatto che sia corretto, anche se la mia impressione è che negli ultimi 20 anni, più studenti ora vedono i bambini colpire come sbagliato.

L'argomento principale usato per colpire i bambini è una variazione del proverbio biblico, risparmi l'asta e rovina il bambino. I bambini hanno bisogno di correzioni e colpire è il modo migliore, se non solo, per ottenere risultati.

Ma ci sono altri metodi per disciplinare i bambini. La letteratura mostra chiaramente che colpire è forse il peggior metodo di tutti. Colpire non produce figli morali; crea bambini o bulli compiacenti.

I bambini hanno bisogno di disciplina, ma colpire un bambino non è disciplina. Chiamalo di cosa si tratta: abusi sui minori.

Solutions Collecting From Web of "Adrian Peterson ha colpito il suo bambino: cosa c'è di sbagliato in questo?"