Accesso all'autenticità

via Flickr
Fonte: via Flickr

E se non ti dovessi preoccupare di cosa pensano gli altri di te? Il tuo corpo sospira di sollievo al pensiero di tutto il tempo e l'energia liberati che avresti? O ti ritrovi con paura o resistenza all'idea?

L'appello dell'autenticità è ovvio, ma come fa una persona ad essere completamente autentica, comunque? Ecco tre suggerimenti per iniziare.

1. Diventa un vero intenditore.

Essere autentici è, ovviamente, essere in completa integrità con ciò che è vero per noi. Ma la maggior parte di noi non era cresciuta per essere sinceri, anzi, eravamo cresciuti per la gente, per favore. Ci è stato insegnato che le bugie bianche sono completamente a posto. Ci è stato insegnato a fingere, esibirsi e fare piacere.

Ma fingere – anche se è relativamente privo di significato, anche se è destinato a proteggere qualcun altro – è una forma di mentire.

E mentire, anche se lo facciamo molto, o siamo bravi, è molto stressante per il nostro cervello e il nostro corpo. Il test del poligrafo dipende da questo: "I rivelatori di bugia" non rilevano effettivamente bugie, ma piuttosto rilevano lo stress subconscio e temono le cause mentali. Questi test rilevano cambiamenti nella nostra energia elettrica della pelle, frequenza cardiaca, tono della voce e respirazione che lo stress delle cause mentali. È come se tutti gli avvisi si attivassero quando mentiamo, come se il corpo stesse ululando perché noi ci fermassimo.

Fortunatamente, diventiamo più felici e più sani quando viviamo la nostra verità. È anche l'unico modo per essere autentici.

2. Lascia che il tuo corpo ti indichi ciò che è vero per te.

A volte è davvero difficile sapere chi siamo e cosa vogliamo. Ma fortunatamente, il nostro corpo sa già sempre ciò che sentiamo, anche quando non ne siamo consapevoli.

Prova ad ascoltare il feedback che il tuo corpo ti sta dando in questo momento. Dì qualcosa di veramente falso ad alta voce, preferibilmente a qualcun altro. Prova qualcosa come "Mi piace quando il mio capo mi umilia di fronte alla mia squadra" o "Adoro avere l'influenza dello stomaco". Quindi nota: come reagisce il tuo corpo? La risposta sarà probabilmente mai così lieve: un minuscolo arretramento o torsione della mascella o un aumento di spalla minuscolo. Quando dico qualcosa che la mia mente inconscia odia, il mio corpo cerca di dirmi attraverso un po 'di pesantezza nello stomaco. Se spendo troppo tempo a fare qualcosa che mi sembra sbagliato, finisco con il mal di stomaco.

Ora prova a dire qualcosa ad alta voce che è vero per te e nota la reazione del tuo corpo. Prova qualcosa come "I love the ocean" o "Adoro la sensazione della testa del mio bambino sulla mia guancia". Come reagisce il tuo corpo? Quando dico qualcosa che è molto vero per me, o quando qualcun altro me lo dice, ottengo "brividi di verità" – i capelli letteralmente si alzano sulle mie braccia. E se sono alle prese con qualcosa di difficile, ma mi viene in mente la risposta giusta, ho "lacrime di verità". Lacrime che mi dicono che qualcosa è profondamente vero, si sente qualitativamente diverso dalle lacrime che provengono dal dolore o dalla sofferenza.

Ciò che è vero per noi tende a farci sentire più forti e più liberi. E le bugie tendono a sentirsi costrizione e costrizione – le nostre spalle fanno male, la schiena fa male, o le nostre zangole allo stomaco.

3. Accetta i "brutti" frammenti di te stesso, comprese le emozioni difficili.

"Being You" è enormemente diverso dall'essere perfetto, o essere la migliore versione possibile di te stesso. Siamo tutti umani e, per definizione, ciò significa che siamo spesso disordinati, crudi e sbagliati.

Quando amiamo solo le parti di noi stessi che reputiamo buone, forti o intelligenti, rifiutiamo le parti di noi stessi che ci rendono reali. Questo ci prepara per l'inautenticità. Iniziamo a nascondere ciò che è reale ea mostrare ciò che è scintillante, ma la nostra apparente perfezione è falsa.

L'unica cosa da fare con tutte le nostre imperfezioni è accettarle con perdono e compassione. E anche per accettare come ci sentiamo riguardo ai nostri difetti, che probabilmente non sono così buoni. Ciò non significa che siamo rassegnati a non crescere o superare le nostre debolezze. Significa solo che possiamo essere i nostri veri sé su questa strada. Come Leonard Cohen canta in "Anthem":

Suona le campane che possono ancora suonare.

Dimentica la tua offerta perfetta.

C'è una crepa, una crepa, in tutto.

È così che entra la luce.

Amare e accettare noi stessi – e tutti i nostri difetti, inclusa la nostra rabbia, la nostra paura, la nostra tristezza e la nostra meschinità – è, alla fine, l'unica cosa che ci consente di essere autentici. È anche il più grande dono che possiamo darci. È la ragione per cui l'autenticità ci rende più felici, più sani e più connessi a chi ci circonda.

Se questo post è in sintonia con te, speriamo che ti unirai al nostro gruppo di coaching Brave Over Perfect.

Normalmente è possibile aderire solo a $ 20, ma è possibile utilizzare il codice PT5 per partecipare alle chiamate di coaching dal vivo, alla fiorente comunità online e alle risorse online per soli $ 15 . Gli argomenti delle prossime chiamate includono:

  • Attingendo alla tua saggezza interiore
  • Cosa fare quando le cose si sentono incerte
  • Come comportarsi con persone difficili

Parleremo di come spesso abbiamo bisogno di raccogliere un notevole coraggio per condurre le nostre vite più autentiche e lavorare insieme su come farlo. Ulteriori informazioni o iscriviti ora.

Solutions Collecting From Web of "Accesso all'autenticità"