Abbiamo dimenticato come meravigliarsi?

Questa è una conversazione che ho avuto mercoledì sera alla celebrazione del centenario in onore di una straordinaria fondazione chiamata Research Corporation for Science Advancement (RCSA):

Io: "Allora, cosa ti porta a questo evento?"

Persona molto carina e super-intelligente (di seguito VNSSP) a cui sto parlando: "Oh, l'RCSA mi ha aiutato a fare un po 'di lavoro guardando il DNA quadratico. E tu?"

Io: "Beh, ho scritto un po 'sulla neurobiologia degli zombi".

Pausa imbarazzante. Mi gratto il mio stinco con le mie scarpe nere lucide, mi rendo conto che i miei pantaloni sono un po 'troppo stretti. Il mio nuovo collega studia la sua bevanda.

VNSSP: "Ummm. Buona notte, eh? "

Io: "I ciliegi stanno già fiorendo". Siamo a Washington.

Lei annuisce.

Siamo lì, appena dentro lo Smithsonian Air and Space Museum, guardiamo con timore e un po 'di diffidenza verso la navicella spaziale ei missili che stanno appesi sopra le nostre teste da quello che sembra un filo da pesca.

Io: "È, c'è una cosa come il DNA quadratico?"

Sto pensando, sai … Sono andato alla scuola di medicina e tutto il resto. Sono stato invitato a questo evento. Diavolo, ho persino indossato un vestito. Il DNA è il tessuto della vita. Perché non ho sentito parlare del DNA quadratico? Sono punk? Forse sono alla cena sbagliata?

VNSSP: "Sì, c'è, in realtà. È affascinante. Super difficile da degradare con normale telomerasi. Roba robusta … E, sono zombi … veri ? "

Io (contento di averne uno facile da mettere in campo): "No. Nemmeno un po. Gli zombi non sono assolutamente reali. "

E sono eccitato, estatico persino, pensando a che mondo fantastico sia, dove cose come il DNA quadratico emergono in conversazioni su fiori di ciliegio, telomeri e zombi. Gli zombi potrebbero non essere reali (spoiler: non lo sono) ma la scienza è sicura.

E questa è una dichiarazione profonda.

Troppo spesso perdiamo traccia di questa realtà. La scienza, come è definita più liberamente, non è affatto sparita. Respira, ha vita, ed è pieno di almeno tanti rigonfiamenti quanto lo è con la capacità di meraviglia assoluta.

C'erano sei premi Nobel alla cena. Sei! E ciascuno di loro ha sottolineato la necessità di insegnare la scienza alla generazione successiva, insegnando esplicitamente il desiderio di meravigliarsi.

Jim Gentile, il presidente di RCSA e lui stesso un biologo molecolare dotato, ha osservato nelle sue osservazioni iniziali che non dovremmo puntare le dita nella frustrazione quando sono tormentati da problemi di perspicacia e posti di blocco. Invece, dovremmo indicare la strada.

Dovremmo indicare la strada.

Mi piace molto.

Chi non potrebbe usare una dose di ottimismo in questi giorni? Potremmo tutti essere altrettanto dure e straordinarie di quel DNA quadratico.

Il presidente della National Academy of Science, il presidente della National Science Foundation e il direttore del Smithsonian Air and Space Museum hanno fatto eco a questi sentimenti.

Carl Wieman, un fisico vincitore di premi Nobel e direttore associato per la scienza presso l'Office of Science and Technology Policy del Presidente Obama ha reso il problema ancora più chiaro. Dobbiamo permettere ai bambini di tutte le età di emozionarsi liberamente.

Il Dr. Wieman sa sicuramente come essere eccitato. Il suo premio Nobel è arrivato attraverso il suo lavoro con Eric Cornell sul condensato di Bose-Einstein, uno stato di materia in cui i Bosoni – particelle subatomiche – sono raffreddati fino allo zero assoluto e quindi si comportano secondo i principi quantistici a livello macroscopico. (Grazie a Wikipedia e a uno smartphone 3G per l'ultima frase.)

Ero come un bambino in un negozio di caramelle, assorbendo ispirazione e speranza. Possiamo battere tutti i pasticci. Le apocalissi degli zombi – per me, la metafora più soddisfacente per ogni misfire del mondo moderno, dal riscaldamento globale alla fame nel mondo – non hanno una possibilità contro il nostro coraggioso desiderio di "indicare la strada". Abbiamo davvero grandi cervelli e quando il nostro i cervelli si riuniscono, possiamo fare davvero grandi cose. Ho sentito un autentico ottimismo sotto tutte quelle astronavi.

Ma loro mi sono preoccupato.

Sono preoccupato che nel mondo in cui vivono i nostri figli, l'esperienza quasi mistica di meraviglia cruda, la sostanza, direi, è l'essenza stessa del potenziale umano, viene persa da una miriade di pressioni e ansie inutili ". Vai in una buona scuola "o" Investisci saggiamente "o" Per l'amor del cielo, cerca di non farti uccidere mentre esci. "Vedo bambini ogni giorno nel mio ufficio, 12 anni, che si preoccupano di questo cose.

Non è una brutta cosa "andare in una buona scuola" (anche se devo ancora capire completamente cosa significa), e certamente non vogliamo sprecare i nostri soldi. E preoccuparsi di essere ucciso? Andiamo, forza. Li dobbiamo a molto di più.

Ma dove sono i rischi non realizzati? Cosa dovremmo davvero preoccupare dello sperpero?

Abbiamo bisogno, ora, di cessare i nostri implacabili attacchi all'ingegno. Ingenuità, dopo tutto, rende possibile l'innovazione, la creatività, la crescita e persino il neuro sviluppo. So che sembra astratto, quindi permettimi di semplificare ciò che intendo. Nessun condensato di Bose-Einstein qui. Niente di complicato come il DNA quadratico …

Per l'amor di Dio, lascia che i nostri bambini si chiedano.

Insegna a essere intimorito. Lascia che guardino il cielo e si perdano nella vertigine esistenziale dell'universo infinito. (Guarda questo sito molto interessante cliccando su questa frase se vuoi sentirti parte di un'immagine più grande.)

Dovremmo insegnare ai nostri figli a assaporare, soprattutto, l'atto stesso di interrogarsi, semplicemente chiedendo perché. Insegna ai nostri figli che questa è la cosa più importante che possono fare con il loro cervello. I nostri cervelli hanno difficoltà a resistere alle "perché domande".

Guarda. Ogni bambino che conosco si trova nella letteratura distopica, e non c'è da meravigliarsi che The Hunger Games abbia creato una tale frenesia. I nostri bambini sentono che stiamo facendo il nostro inconscio più dannatamente per tenerli lontani dalla speranza, e questa è, di fatto, una vera distopia.

La rimozione della speranza è l'inizio della morte. So che sembra banale, ma, a differenza degli zombi, sembra anche vero.

Il romanzo di Schlozman, The Zombie Autopsies, esce in edizione economica alla fine di marzo.

Solutions Collecting From Web of "Abbiamo dimenticato come meravigliarsi?"