A giudicare il Baby Crop

Center for Genetics and Society
Medaglia del concorso per la famiglia Fitter, premiata dall'American Eugenics Society, 1920.
Fonte: Centro per la genetica e la società

Guest post di Natalie Oveyssi.

Storie dimenticate dell'Era Eugenetica è una serie di blog per gli ospiti di Natalie Oveyssi che esplora i modi meno noti che l'eugenetica ha colpito e impegnato le vite americane durante la prima metà del ventesimo secolo.

L'eugenetica divenne un'ideologia popolare negli Stati Uniti a partire dal secondo decennio del ventesimo secolo. Preoccupata di produrre una popolazione più forte e più adatta attraverso il controllo attento e spesso coercitivo del comportamento riproduttivo, l'eugenetica ha catturato l'attenzione di un cittadino desideroso di usare la scienza per risolvere i suoi problemi sociali.

Molti studiosi dividono il primo movimento eugenetico in due rami: eugenetica "positiva" e "negativa". L'eugenetica positiva era l'incoraggiamento della riproduzione per coloro che si ritiene fossero di razza ereditaria superiore, contrariamente all'eugenetica "negativa", allo scoraggiamento o alla prevenzione della riproduzione per quelli giudicati ereditari "non idonei". Molti eugenisti, come sostenevano gli eugenici, credevano che gli obiettivi dell'eugenetica positiva potrebbero essere raggiunti volontariamente attraverso campagne educative, mentre obiettivi eugenici negativi richiederebbero mezzi più coercitivi per il conseguimento, come la sterilizzazione di massa e le quote di immigrazione.

I concorsi di salute dei bambini nelle fiere agricole e statali rappresentano forse più vividamente esempi di campagne popolari di eugenetica positiva. I giudici di questi concorsi hanno esaminato i partecipanti infantili secondo una serie di criteri per la salute e l'intelligenza fisica che includevano fattori quali la forma della testa, la larghezza tra gli occhi, la condizione delle tonsille, la forza della colonna vertebrale e la capacità di camminare o gattonare. Essi utilizzavano piuttosto scorecard derivati ​​da quelli usati per giudicare il bestiame. Inizialmente iniziato nel 1908 alla Louisiana State Fair, i concorsi di salute per bambini si diffusero in quaranta stati nel giro di pochi anni.

Tuttavia, da qualche parte lungo la linea eugenetica, i contest "Better Baby", come erano noti, si sono trasformati in concorsi "Fitter Family" che hanno esaminato non solo il bambino, ma l'intera famiglia. Gli studiosi hanno attribuito questo cambiamento a uno spostamento dell'attenzione dalla salute e dallo sviluppo del bambino verso uno sguardo più completo alla storia ereditaria, in linea con i principi dell'eugenetica. Ma esattamente come è emerso questo cambiamento?

Mary T. Watts, co-fondatrice dei concorsi Better Baby, ha rivelato l'impulso per la trasformazione in un discorso al 33 ° Meeting Annuale dell'Associazione Internazionale delle Fiere e delle Esposizioni nel 1923.

Come Watts ha raccontato, poco dopo aver iniziato i concorsi Better Baby nel suo stato di Iowa, ha ricevuto una lettera per posta da nientemeno che Charles B. Davenport, un titano del campo eugenetico. Davenport esercitò un'influenza significativa come direttore del laboratorio biologico di Cold Spring Harbor, l'ufficio discografico di Eugenics e il Carnegie Institute of Washington's Station for Experimental Evolution.

Su una cartolina da un centesimo, Davenport aveva scritto solo: "Dovresti dare il 50 per cento all'eredità prima di iniziare a fare un figlio." Sopraffatto dal rispondere alle domande degli organizzatori di Better Baby destinati negli Stati Uniti e in Canada, Watts mise la lettera a parte e me ne sono dimenticato.

L'anno seguente, ha ricevuto un'altra cartolina tersa da Davenport con la frase ominous singolo, "Un vincitore del premio a due può essere un epilettico su dieci." Watts, che da allora divenne consapevole dell'autorità di Davenport nell'eugenetica, trovò comprensibilmente la cartolina " così sorprendente non potrebbe essere ignorato. "

Watts ha condiviso la lettera di Davenport con il co-fondatore di Better Baby, il dott. Florence Sherbon, che ha notato che molti bambini premiati probabilmente avevano padri alcolizzati, madri malate o parenti folli. Forse Davenport era sulla buona strada; piuttosto che esaminare i bambini da soli, al fine di verificare veramente gli ideali eugenetici, i giudici devono guardare anche alla famiglia di un bambino. In che altro modo avrebbero potuto dire se un bambino fosse "migliore"?

Watts e Sherbon decisero che volevano inserire test di famiglia ed ereditari nei concorsi, ma erano preoccupati che ciò avrebbe eliminato il loro appeal popolare. Ci sono voluti sei anni per sviluppare un approccio soddisfacente. Hanno presentato il loro piano per i concorsi di Fitter Family a un gruppo di esperti che ha offerto una risposta mista.

Gli esperti hanno universalmente approvato il ragionamento alla base del nuovo piano, ma hanno ritenuto che le Famiglie Fitter non sarebbero state in grado di replicare il successo strepitoso di Better Babies. Watts ha ricordato che gli esperti hanno detto: "Puoi portare il bambino in fiera perché non può aiutare se stesso, ma non otterrai mai padri e madri per una fiera per esami fisici e mentali". Gli esperti erano particolarmente preoccupati che gli adulti non sottoporsi al test di Wassermann per la sifilide, presumibilmente perché alcuni non vorrebbero che i loro coniugi scoprissero i risultati.

Ciononostante, gli esperti hanno contribuito a fare una scorecard per giudicare non solo le qualifiche fisiche e mentali dei bambini, ma anche quelle dei loro genitori e fratelli. Tutti furono scioccati quando venti famiglie entrarono nel primo concorso Fitter Family alla Free Fair del Kansas nel 1920. Gli organizzatori del concorso Fitter Family continuarono il loro nuovo rapporto con Davenport negli anni 1920, quando Sherbon e Watts cercarono il suo consiglio sulle forme di storia della loro famiglia e sul concorso procedure.

I critici del piano Fitter Family avevano affermato che "non potremmo mai sperare di interessare famiglie istruite e rispettose degli esami fisici per adulti in un terreno equo". Ma, dichiarò con orgoglio Watts nel suo discorso del 1923, i contesti della famiglia Fitter erano fiorenti. E gli organizzatori e i concorrenti – così come la causa eugenetica – potevano ringraziare Charles Davenport, le cui cartoline avevano fornito la scintilla che accendeva il fuoco.

fonti:
1. Lovett, Laura L. "Famiglie installate per camini futuri": Florence Sherbon e Popular Eugenics. "The Public Historian 29, no. 3 (estate 2007): 69-85. JSTOR.

2. Selden, Steven. "Trasformare i bambini migliori in famiglie più in forma: risorse archivistiche e storia del movimento americano eugenetico, 1908-1930". Atti dell'American Philosophical Society 149, n. 2 (giugno 2005): 199. EBSCO host.

3. Watts, Mary. "Fitter Families for Future Firesides." Billboard 35, n. 50 (15 dicembre 1923): 230-231. ProQuest.

Natalie Oveyssi
Fonte: Natalie Oveyssi

Natalie Oveyssi è una Summer Staff Associate presso il Center for Genetics and Society e si è laureata summa cum laude all'Università di Berkeley nella primavera 2015 con una laurea in Sociologia. È interessata alle intersezioni tra scienza, società e legge.

Solutions Collecting From Web of "A giudicare il Baby Crop"