8 passaggi per superare le differenze con il tuo partner

Affari incompiuti, problemi irrisolti, bagaglio emotivo, differenze inconciliabili, incomprensioni, chiamali come vuoi, ma non vanno bene per le relazioni.

Li chiamiamo incompletezza , che sembra un termine appropriato in quanto la loro presenza ci fa sentire come se ci fosse qualcosa che mancava, incompiuta o incompleta nelle nostre relazioni. Ciò che manca è la sensazione che le cose vadano bene tra noi, che la nostra connessione sia completa così com'è, e che nulla deve essere fatto o detto per permettere a ciascuno di noi di sentirsi sicuro e in pace in questo momento.

Quando ci sentiamo incompleti, c'è un senso di mordente che qualcosa non va bene e non sentiamo un senso di facilità, fiducia e connessione.

Alcune coppie provano un pervasivo senso di incompletezza perché non sono riuscite ad affrontare adeguatamente ea venire a patti con i luoghi rotti tra loro e ora credono che sentirsi come la norma – non si aspettano nemmeno più di provare qualcos'altro. Questa percezione non è solo sfortunata e dolorosa; è anche pericoloso, dal momento che può portare a una profezia che si autoavvera e che solidifica quella credenza in una realtà permanente.

Le incomplete si verificano ogni volta che un problema non è sufficientemente affrontato in modo tale che entrambi i partner si sentano, almeno per il momento, risolti. Ciò non significa necessariamente che è stato risolto e riconciliato una volta per tutte; piuttosto, c'è un senso di accettazione delle cose così come sono e non ci sono sentimenti di risentimento o di disappunto nascosti.

Quando un incompleto non viene affrontato in modo aperto e tempestivo, ciò compromette la nostra capacità di sperimentare una profonda connessione, intimità ed empatia nella nostra relazione. Come un secchio di spazzatura non disposto in cucina, più a lungo rimane lì, più diventa fallo. Nei nostri sforzi per evitare di aprire una lattina di vermi, molti di noi invece creano una tolleranza all'odore piuttosto che eliminarlo. Sviluppare questa tolleranza, tuttavia, diminuisce la nostra motivazione a ripulire, e il circolo vizioso rimane ininterrotto.

Il completamento richiede la volontà di rischiare di turbare il carrello delle mele, qualcosa che siamo più inclini a rischiare se crediamo di poter riparare qualsiasi danno o danno causato nel processo. Se siamo inesperti nella gestione abile delle differenze, tuttavia, non è probabile che abbiamo molta fiducia che il processo porterà a un esito positivo. Un motivo in più per imparare a gestire le incompletezze. Anche se ci possono essere momenti di disagio, è molto più probabile che diventiamo più abili in questo lavoro affrontando i problemi direttamente quando si presentano, piuttosto che evitarli.

Ecco 8 linee guida che potresti trovare utili:

  1. Riconoscere al proprio partner che si ha un incompleto. Questa può essere una semplice affermazione, come "C'è qualcosa di cui mi sento incompiuto e vorrei parlarti di questo. È un buon momento? "
  2. Se il tuo partner dice di , vai al passaggio 3. Se lui o lei dice di no, cerca un accordo su un tempo conveniente per entrambi. Sii specifico e assicurati di avere entrambi il tempo a disposizione per rendere giustizia alla questione. Supponi che la conversazione duri più a lungo di quanto pensi.
  3. Per iniziare la conversazione, dichiara la tua intenzione. Dovrebbe essere qualcosa che alla fine andrà a beneficio di entrambi, come ad esempio: "La mia speranza nel farmi entrambi rivolgere la mia preoccupazione è che posso sentirmi più completo e che entrambi possiamo provare maggiore fiducia e comprensione reciproca".
  4. Fornisci alcune indicazioni al tuo partner per aiutarlo a capire come meglio supportarti in questo processo, ad esempio: "Sarebbe utile per me se mi permettessi semplicemente di spiegarti cosa mi sento e di cui ho bisogno senza interromperti . Non credo di aver avuto successo a chiarire i miei sentimenti e le mie preoccupazioni e mi piacerebbe riprovare. Quando ho finito, mi piacerebbe sentire la tua risposta e farò del mio meglio per capire la tua opinione sulle cose. Apprezzo molto la tua disponibilità ad avere questa conversazione con me ora. "
  5. Esprimi i tuoi sentimenti, i tuoi bisogni e le tue preoccupazioni e fai tutte le richieste a cui vorresti che il tuo partner rispondesse. Cerca di parlare in base alla tua esperienza, poiché questo diminuirà la probabilità che il tuo partner si senta incolpato o giudicato e che sia meno probabile che diventi sulla difensiva. Se lui o lei diventa difensivo o ti interrompe, chiedi se finisci per primo, in modo che tu possa essere molto più aperto a ciò che sta dicendo dopo aver sentito che lui o lei ti ha sentito.
  6. Mostra lo stesso rispetto che hai chiesto al tuo partner di darti ascoltando attentamente, non solo le sue parole, ma i sentimenti che le stanno alla base. Resisti alla tentazione di "correggere" tutto ciò con cui non sei d'accordo. Ricorda: non essere in disaccordo con qualcuno non significa necessariamente che sei d'accordo con loro.
  7. Vai avanti e indietro finché non raggiungi un punto in cui senti che l'energia tra voi due si è alleggerita ed entrambi vi sentite più rilassati, compresi e fiduciosi. Un incompleto non deve essere assolutamente risolto al fine di creare un risultato positivo. Alcune incomplete richiedono molte conversazioni prima di riconciliarsi con la soddisfazione di entrambi i partner.
  8. Se colpisci un'impasse che, nonostante i tuoi migliori sforzi, diventa intrattabile, piuttosto che cercare di farcela, prendi una pausa nella conversazione o acconsenti a riprendere il dialogo in un altro momento, dopo che entrambi hai resettato le tue intenzioni.

Indipendentemente dal risultato, ringrazia il tuo partner per esserti unito a te nel tuo impegno ad approfondire la qualità della fiducia e della comprensione nella tua relazione.

Questa è certamente una versione abbreviata del processo di completamento; imparerai molto di più nel fare lo sforzo notando le conseguenze dei tuoi schemi interattivi. Al meglio delle tue capacità, cerca di essere rispettoso, non giudicante, incolpevole e responsabile nelle tue parole. La maggior parte di noi è molto più sensibile alla colpa, al giudizio e alla critica di quanto sembriamo agli altri. Più puoi essere difensivo e reattivo, più aperto dovrebbe essere il tuo partner.

Diventare esperti nel processo di completamento è una delle cose migliori che puoi fare per la tua relazione. C'è una curva di apprendimento, ma non ci vuole un genio per padroneggiarlo. Quindi vai per questo: non hai nulla da perdere, ma i tuoi incompleti.

Linda e Charlie sono coautori del libro bestseller, 101 Things I Wish I Knew When I Got Married: lezioni semplici per fare l'amore (oltre 100.000 copie vendute) e segreti dei grandi matrimoni: la vera verità delle coppie reali sull'amore duraturo.

Per visualizzare i nostri prossimi eventi e iscriversi alla nostra newsletter gratuita, visitare www.bloomwork.com

Solutions Collecting From Web of "8 passaggi per superare le differenze con il tuo partner"