8 consigli per conquistare finalmente la procrastinazione

StockLite/Shutterstock
Fonte: StockLite / Shutterstock

Dopo una chiusura completa o una scadenza mancata, molti procrastinatori si promettono che non lo faranno mai più. Ma come possiamo rendere le cose diverse la prossima volta? Potremmo sperare in un passaggio magico che ci renda ispirati, tempestivi e produttivi. Ma nel mondo reale, non siamo sicuri di come fare le cose in modo diverso.

Le tecniche seguenti (in combinazione con la comprensione dei motivi della tua procrastinazione, che ho affrontato nella Parte I di questo blog) possono aiutarti a prendere il controllo del tuo tempo. Le seguenti tecniche anti-perfezionismo sono state progettate specificamente per procrastinatori e funzionano, se non rimandate a usarle …

1. Definisci il tuo obiettivo in termini specifici e osservabili.

  • NON: "Mi preparerò!"
  • INVECE: "Passerò 30 minuti a depositare i documenti sulla mia scrivania".

I procrastinatori tendono a pensare in termini vaghi e globali che sono anti-motivanti. Un grande obiettivo stabilisce uno standard impossibile che probabilmente ti lascerà deluso e pronto a mollare. Un obiettivo vagamente definito non è esattamente un obiettivo; è più come un pio desiderio. Cerca di identificare un obiettivo concreto e, cosa più importante, fattibile.

2. Rompi il tuo obiettivo in piccoli passi.

  • NON: "Pulirò il garage."
  • INVECE: "Inizierò facendo un viaggio a Goodwill con alcune cose di cui non ho bisogno."

I procrastinatori dovrebbero concentrarsi sul risultato finale, ma non quello che serve per arrivarci. Ogni progetto, non importa quanto grande o complesso, viene realizzato un passo alla volta. Diffondi i passi, invece di correre attraverso di loro in una magnifica esplosione dell'ultimo minuto.

3. Usa piccole quantità di tempo.

  • NON: "Costruirò la recinzione questo fine settimana."
  • INVECE: "Questo fine settimana, prima di guardare la partita, misurerò il cantiere per vedere di quanto legno avrò bisogno per la recinzione."

Sfortunatamente, i procrastinatori potrebbero non fidarsi di se stessi per andare avanti. Quindi non riconoscono il contributo che piccole quantità di tempo possono apportare per raggiungere un obiettivo. Tendono a liquidare l'idea di lavorare un po 'alla volta e aspettare di iniziare un progetto finché non hanno tutto il tempo di cui hanno bisogno per finirlo – ma quanto spesso accade?

4. Passa 15 minuti e inizia subito!

  • NON: "scriverò il mio rapporto trimestrale".
  • INVECE: "Invierò un'email al mio staff per chiedere i numeri per questo trimestre."

La procrastinazione riflette la paura di iniziare. Ma puoi provare sollievo quando inizi effettivamente. E, se iniziare non è poi così male, è più probabile che tu vada avanti. Quindi scegli una piccola cosa che puoi fare in soli 15 minuti.

5. Impara come dire il tempo.

  • NOT: "Ho un sacco di tempo per cancellare le mie e-mail questo pomeriggio."
  • INVECE: "Sarò con queste e-mail in un'ora."

Annota il tuo preventivo, guarda l'orologio e poi registra per quanto tempo l'attività ha effettivamente avuto luogo. Potresti essere sorpreso (in un modo o nell'altro).

I procrastinatori hanno una relazione idiosincratica con il tempo. O sopravvalutano quanto tempo hanno bisogno e aspettano di avere una grossa fetta di tempo libero (cosa che quasi mai accade), o sottovalutano quanto a lungo ci vorrà un compito e quindi non concedono abbastanza tempo per farlo bene.

6. Compila il tuo calendario.

  • NON: "Passerò tutto il weekend a fare le mie tasse".
  • INVECE: "Non ho tutto il fine settimana per lavorare sulle mie tasse!"

Probabilmente hai impegni durante il fine settimana, come giochi per bambini, lavanderia, spesa e cucina. Anche se non lo fai, non è probabile che tu passi ogni minuto a lavorare su qualcosa di odioso. Completa il tuo calendario con impegni che conosci già, inclusi lavoro, tempo di viaggio, piani con amici e familiari e commissioni ricorrenti. Il tempo che hai lasciato è il tempo massimo a disposizione per lavorare su qualcos'altro.

Quando i procrastinatori si concentrano finalmente sull'ottenere un progetto, si immaginano di arare inesorabilmente. Si è tentati di dimenticare gli impegni precedenti che hai già fatto, o che gli eventi della vita ordinaria prenderanno il tuo tempo. Se contate di avere più tempo di quello che effettivamente avete, vi state preparando per essere delusi e scoraggiati.

7. Progresso dei premi.

  • NON: "Oggi non ho fatto molto; Io faccio schifo. "
  • INSTEAD: "Ho inserito 45 minuti nel mio progetto. Vado a prendere un caffè. "

Identifica piccoli premi, come navigare su Internet dopo aver fatto progressi (non prima), o mandare messaggi a un amico o guardare uno spettacolo sul tuo laptop. Le attività che usi per procrastinare possono servire come ricompense se le fai dopo aver fatto qualche progresso.

I procrastinatori si sentono così ansiosi e colpevoli quando hanno rimandato per cominciare che pensano di non meritare alcun premio fino a quando non arrivano fino alla fine di un progetto. Ma ogni passo è un risultato che può essere ricompensato, e sentirsi ricompensati è motivante per andare avanti.

8. Aspettatevi ostacoli e battute d'arresto.

  • NOT: "La mia stampante è morta all'ultimo minuto e mi ha reso in ritardo con il mio documento."
  • INVECE: "Se qualcosa può andare storto, probabilmente lo farà, quindi farò meglio a lasciar passare il tempo per il disastro."

Una volta che i procrastinatori finalmente vanno, si aspettano che tutto il resto vada a posto. Il sollievo di andare avanti porta alla convinzione che la strada sarà liscia. Ma a volte il cane mangia i tuoi compiti! Se aspetti fino all'ultimo minuto, un ostacolo può diventare un blocco.

Jane Burka and Lenora Yuen, used with permission
Fonte: Jane Burka e Lenora Yuen, usate con il permesso

Alcune persone scoprono che queste tecniche li aiutano a progredire verso i loro obiettivi ea sentirsi meglio con se stessi. Potresti iniziare con un nuovo approccio e vedere se è d'aiuto. Se rimanda a questi suggerimenti, puoi fare riferimento al blog che ti incoraggia a riflettere sui motivi che stanno dietro alla tua procrastinazione. Superare la procrastinazione di solito richiede sia comprensione che nuovo comportamento.

Jane Burka, Ph.D. e Lenora Yuen, Ph.D. , sono coautori di Procrastinazione: Why You Do It; Cosa fare adesso ADESSO, (Da Capo, 2008). In stampa dal 1983, il libro è stato aggiornato per un'edizione del 25 ° anniversario. Burka e Yuen sono apparsi su The New York Times e People Magazine, e su Oprah e 20/20. Burka è uno psicologo e psicoanalista che pratica a Oakland, in California, e un analista personale e supervisore presso l'Istituto Psicoanalitico della California del Nord. Yuen è uno studio privato a Palo Alto, in California. ed è membro della Facoltà Clinica Aggiuntiva del Dipartimento di Psichiatria, Scuola di Medicina dell'Università di Stanford.

Solutions Collecting From Web of "8 consigli per conquistare finalmente la procrastinazione"