7 modi per creare fiducia in una relazione

Sia che inizi o ricostruisca dopo il tradimento, ecco come andare avanti.

Rido/Shutterstock

Fonte: Rido / Shutterstock

Più e più volte nella mia pratica clinica e nella mia rubrica di consigli, sento spesso persone che vogliono costruire – o ricostruire – avere fiducia in una relazione significativa, che si tratti di una relazione sessuale o di una relazione con un amico o un familiare. La fiducia è uno dei blocchi fondamentali per diventare emotivamente intimo con qualcuno; è assolutamente fondamentale per una relazione sana e stretta. Eppure è molto più semplice, e richiede molto meno tempo, perdere la fiducia piuttosto che ricostruirla. La ricostruzione della fiducia richiede tempo, pazienza e lavoro, proprio come fa per stabilirlo in primo luogo. Ma può essere fatto se entrambe le persone sono motivate. Sei disposto a impegnarti per il significativo potenziale profitto? Se è così, ecco alcuni passi da fare.

1. Di ‘cosa intendi e intendi quello che dici.

Fin da piccoli, riprendiamo molto rapidamente gli indizi che qualcuno sta dicendo cose che non sono proprio vere. Il genitore che minaccia sempre di farci lasciare il ristorante, ma sappiamo che in realtà non seguirà mai; la sorella che promette sempre di condividere il suo biscotto, ma invariabilmente mangia comunque il tutto – iniziamo a non comprare più quello che rivendicano. I nostri istinti di autoprotezione, affinati evolutivamente per sopravvivere per migliaia di anni, tipicamente prenderanno atto del proverbiale ragazzo che piange il lupo. E aggiusteremo di conseguenza il nostro comportamento e le nostre aspettative – imparando a non fidarsi della persona tanto quanto la prossima volta, per non essere delusi. Quindi, se stai cercando di aumentare la fiducia all’interno della tua relazione, è imperativo che tu smetta di dire cose che non seguirai, o che non rappresentano i tuoi veri sentimenti. Anche quelle che sembrano bugie minori, quando sono croniche, diranno all’altra persona che non dovrebbero più fidarsi delle cose che escono dalla tua bocca.

2. Sii vulnerabilegradualmente.

Due colleghi distanti che trascorrono 20 anni a chiacchierare del tempo e che non lavorano mai a stretto contatto su progetti non hanno mai bisogno di fare affidamento l’uno sull’altro per qualcosa di diverso dalle chiacchiere o un “Buongiorno” restituito quando si passano l’un l’altro nel corridoio. Ma che dire di due colleghi che hanno lavorato insieme solo per sei mesi, ma sono costantemente in trincea l’uno con l’altro, arrivando ad aver bisogno l’uno dell’altro disperatamente per ricevere l’e-mail delle 21 di sera, oppure a guardare il lavoro dell’altro o alzarsi in piedi per l’altro contro un capo difficile? Hanno sviluppato un legame l’uno con l’altro che è molto più stretto di decenni di chiacchiere, ed è perché devono essere vulnerabili l’uno con l’altro – facendo affidamento l’uno sull’altro per affrontare o altrimenti affrontare un pericolo reale. Nelle relazioni che scegliamo nelle nostre vite personali, creiamo anche fiducia attraverso la vulnerabilità. Alcuni di questi vengono automaticamente con il tempo e le interazioni quotidiane, come sapere che se il nostro partner ha detto che ci venissero a prendere all’aeroporto, loro saranno lì o si sentiranno sicuri che se mangiamo una cena che hanno preparato, ha vinto Contiene l’allergene che conoscono ci invierà in anafilassi. Ma anche la vulnerabilità emotiva è importante. Costruire la fiducia richiede la volontà di aprirti al potenziale rischio di ferire – parlando di qualcosa di imbarazzante dal tuo passato, lasciandolo entrare in quello che ti spaventa nel qui e ora, mostrando parti di te stesso che non pensi siano “attraenti” “Abbastanza per un primo appuntamento. La fiducia è costruita quando i nostri partner hanno l’opportunità di deluderci o ferirci – ma non farlo. E affinché possano superare il test e costruire quella fiducia, dobbiamo renderci vulnerabili a questa delusione. A poco a poco è meglio, ovviamente, proteggerci lungo la strada.

3. Ricorda il ruolo del rispetto.

Uno dei modi più emotivamente duraturi che i nostri partner possono danneggiare noi – e la nostra fiducia – è sminuendoci, facendoci sentire meno, o vedendoci con condiscendenza o disprezzo piuttosto che rispetto. Pensa a un livello base di rispetto come comune denominatore in ogni relazione, sia tra un cassiere e un cliente o una madre e un figlio. E quanto più emotivamente intimo è il tuo rapporto, tanto più importante è mantenere quel livello base di rispetto, non di meno. Sfortunatamente, quando siamo strettamente intrecciati con qualcuno, a volte mostriamo loro il nostro peggio – che può essere positivo in termini di essere vulnerabili a loro, ma potrebbe anche comportare un trattamento negativo. Ironia della sorte, possiamo attaccare nostra madre o nostro figlio o partner in modi che non saremmo mai in un cassiere e dimentichiamo che il rispetto è ancora più importante per i nostri cari a causa del danno che la mancanza di esso può fare nel tempo. Questo non significa che devi essere formale o perfettamente educato sempre con il tuo partner. Ma vuol dire che devi ricordare che ogni volta che li tratti in un modo che li svilisce o violi quel minimo fondamentale di dignità e rispetto, danneggia la tua connessione un po ‘e rendi più difficile per loro fidarti di te nel tempo.

4. Dare il beneficio del dubbio.

Diciamo che hai avuto un medico per 10 anni che rispetti e di cui ti fidi. Confrontiamo ora come ti senti riguardo all’opinione di quel dottore, contro l’opinione di un dottore che non hai mai visto prima. Anche se potresti essere disposto a fare affidamento sulle credenziali mediche di entrambi, è probabile che ti sentirai molto più a tuo agio con quello con cui hai sviluppato la fiducia. E in effetti, quel dottore potrebbe rendere più facile per voi ingerire alcune notizie mediche difficili o sorprendenti, perché siete disposti a concedere loro il beneficio del dubbio, data la vostra fiducia e la vostra storia insieme. Lo stesso vale per le relazioni personali. Ciò che va di pari passo con la fiducia è mettere da parte i tuoi dubbi – anche se temporaneamente – e lasciare che la persona venga per te. Ora nelle relazioni in cui la fiducia è stata infranta e stai cercando di ricostruire, potrebbe non essere saggio mettere da parte tutti i dubbi contemporaneamente, come nel caso di infedeltà o abuso di sostanze. “Una volta morso, due volte timido” può essere applicato in questi casi, poiché potrebbe comunque essere necessario un certo livello di controllo su qualcuno per proteggersi da ulteriori danni. Ma nel tempo, se mai speri di ristabilire veramente la fiducia, devi essere disposto a mettere insieme alcuni momenti in cui lasciare che il dubbio vada – o almeno sospenderlo – e vedere se riescono a farcela. (Se non lo fanno, ovviamente, sono loro a sabotare la costruzione della fiducia.)

5. Esprimi i tuoi sentimenti in modo funzionale, specialmente quando è difficile.

L’intimità emotiva deriva in parte dal sapere che puoi esprimere i tuoi sentimenti a qualcuno, e che loro si prenderanno ancora cura di te, che non ti licenzieranno di mano – che saranno disposti ad ascoltare. Significa che sai che faranno il tempo per capire il tuo punto di vista, non per spegnerlo. Ciò comporta la maturità di essere in grado di parlare di sentimenti senza intensificare in gridare, attaccare verbalmente o chiudere la conversazione. Certo, è molto facile avere una relazione non emotivamente intima in cui tutti fingono che tutto vada bene, e nessuno dei due lascia entrare l’altro, perché nessuno si fida abbastanza dell’altro per gestire i propri sentimenti o pensieri difficili o imbarazzanti. Ma se è quello che volevi, non staresti leggendo questo! Lavorare su modi per parlare di sentimenti difficili che si sentono collaborativi, utili e rispettosi. Impara a discutere di emozioni sfidanti in modi che non saltano automaticamente per sentirti minacciato o iniziare un conflitto. Molti di noi hanno preso spunto dai nostri genitori su come parlare – o non parlare – di cose difficili e, a volte, questi schemi possono stunt noi. Ma se vuoi veramente creare fiducia con qualcuno, devi dare loro la possibilità di stabilire una connessione con il tuo vero, compreso chi sei emotivamente.

6. Rischio insieme.

Essere vulnerabili gli uni con gli altri può anche essere uno sforzo reciproco, e non implica solo rivelare parti di te stesso. Può anche implicare uno sforzo congiunto verso qualcosa di gratificante – un’esperienza avventurosa in vacanza, un cambiamento di stile di vita in comune verso abitudini più sane, un tentativo di espandere la tua cerchia sociale reciproca, o anche solo espandere le tue menti insieme a nuove idee sotto forma di pensiero -provocare libri o film. Questo ti mette entrambi al di fuori della tua zona di comfort con la possibilità di ricompensa sotto forma di una maggiore fiducia – come due compagni che erano in trincea insieme. E se si tratta di una relazione romantica che stai cercando di aumentare la tua connessione all’interno, c’è un ulteriore vantaggio: un po ‘di eccitazione indotta dalla paura può effettivamente aumentare la tua attrazione sessuale, come ha mostrato l’ormai classico studio del 1973 di Dutton e Aron.

7. Sii disposto a dare e ricevere.

La ricerca sull’amicizia dimostra quanto sia importante la reciprocità per una relazione solida. E non è necessariamente che ogni persona desse esattamente quanto riceve, ma piuttosto che entrambi i partner si sentano a proprio agio con i livelli e si sentano relativamente uguali. Naturalmente, in una stretta collaborazione emotiva, è previsto e compreso che questo equilibrio può cambiare una volta ogni tanto – una persona si appoggia sull’altra quando è più necessaria, e non è necessario contare i fagiolini. E questo perché c’è fiducia, e tu sai che non finirai per dare, dare, dare senza che l’altra persona ti venga mai incontro in cambio. Quindi, una componente significativa del costruire la fiducia è lasciare che questo processo avvenga. Praticamente tutti capiscono che non dovrebbero prendere sempre più di quello che danno, ma cosa succede quando non lasci che il tuo partner dia? Tu neghi loro parte di questo equilibrio. Fai il quadro generale e lascia che entrambi i processi si realizzino, essendo disposti a dare e ricevere. Naturalmente, se sei disposto a dare ancora un po ‘di più, e anche il tuo partner è così, allora crei un cuscino comodo e premuroso per entrambi e una salvaguardia contro sentirti cronicamente sottovalutato o poco apprezzato.

Che cosa ha funzionato per te nella costruzione o nella ricostruzione della fiducia all’interno di una relazione? Fatemi sapere nei commenti qui sotto!

  • Dietro il libro: sulla scrittura di cure psichiatriche forzate
  • Da Fearless a Spaventato
  • Perché è difficile lasciare andare i tuoi pensieri autolimitanti
  • Gli assassini di massa: un artista / risposta di un terapeuta
  • I 3 diversi tipi di genitori di elicotteri
  • Giovani uomini, mascolinità e rabbia
  • Scontro culturale Hook-Up
  • ZONE COMFORT
  • L'insegnamento si evolve ?!
  • Come essere popolare
  • The Undeserving Rich
  • Educazione alla Cina e al sesso: ambivalente rispetto al nucleo
  • Intelligenza empatica: per mettersi nei loro panni, slaccia i tuoi
  • Cosa c'è in un gioco: The Draw to Video Games in ADHD
  • Cosa fa Facebook alle amicizie
  • I commenti anonimi dovrebbero essere vietati sui blog?
  • Voglio essere felice? Mentore
  • Reinventarsi
  • Sette motivi per essere orgogliosi di essere un introverso
  • Suggerimenti per l'amore duro per il successo professionale
  • The Colorado Shooter: Psychotic Victim Or Evil Killer?
  • Musica per la mente del bambino: migliorare la messa a fuoco attraverso la canzone
  • L'alchimia di ispirazione accademica
  • Il progetto Sette domande: conclusione
  • 16 tweet sulle relazioni
  • Dove girare quando la malattia mentale entra nella tua vita
  • Giovani uomini, mascolinità e rabbia
  • Essere "genialità brillante"
  • Hai una stretta di mano? The Silent Communicator
  • Musica per la mente del bambino: migliorare la messa a fuoco attraverso la canzone
  • Capitalismo di Michael Moore, una storia d'amore
  • L'infedeltà diventa pubblica
  • Perché è difficile lasciare andare i tuoi pensieri autolimitanti
  • Imparare ad essere assertivo - Parte I
  • Cosa c'è in un gioco: The Draw to Video Games in ADHD
  • La vergogna indica i disturbi d'ansia nei bambini