7 modi in cui la tua relazione può cambiare chi sei

luminaimages/Shutterstock
Fonte: luminaimages / Shutterstock

Abbiamo tutti quell'amico che non ha mai prestato attenzione al calcio, inizia a frequentare un nuovo ragazzo e improvvisamente non perde mai una partita. O che dire di quell'ex-compagno di fumo che alla fine ha smesso, ma dice che non ha niente a che fare con la sua nuova fidanzata non fumatrice? Sono queste semplici coincidenze o qualcos'altro al lavoro?

Certo, le relazioni sono dinamiche, cambiano nel tempo e con nuove situazioni. Ma anche le persone nelle relazioni sono dinamiche? In altre parole: la tua relazione ti ha cambiato?

La ricerca suggerisce che le persone sono molto influenzate da chi le circonda, e non solo dal punto di vista comportamentale. Un numero crescente di prove scientifiche suggerisce che i concetti di delle persone cambiano davvero quando sono una relazione. Per valutare il tuo auto-cambiamento e per capire gli altri ', ecco cosa devi sapere:

  1. Innamorarsi facilita il cambiamento di sé. L'esperienza dell'innamoramento è esaltante, forse perché promuove un sorprendente grado di auto-cambiamento (Aron, Paris, & Aron, 1995). Tu vai da te , verso un nuovo te , uno il cui concetto di sé ha integrato aspetti del tuo partner. I risultati o le sofferenze del tuo partner sono vissute come le tue e le tue preferenze crescono per abbracciare quelle di lui o di lei.
  2. Alcune persone sono più inclini al cambiamento di sé rispetto ad altri. Siamo tutti influenzati dalle persone che amiamo, ma alcuni di noi ancora di più. L'evidenza suggerisce che gli individui che sono ad alto livello di ansia da attaccamento (cioè temono l'abbandono e possono mettere in dubbio la propria autostima) tendono ad avere concetti di sé altamente malleabili nelle relazioni (Slotter & Gardener, 2012).
  3. Le relazioni sane implicano l'auto-espansione. Se hai mai pensato che essere con qualcuno ti renda una persona migliore, sei attirato dall'idea di autoespansione, che si riferisce alla crescita personale positiva (Aron, Aron, Tudor e Nelson, 1991); chi sei oggi è una persona più ricca con aspetti più positivi rispetto a prima che incontrassi la tua "metà migliore".
  4. Le relazioni malsane potrebbero renderti una persona peggiore. L'auto-crescita non significa sempre guadagni in tratti o comportamenti positivi (Mattingly, Lewandowski, & McIntyre, 2014). A volte l'auto-crescita può trascinarti verso abitudini o comportamenti malsani o renderti più ansioso, lamentoso, rozzo o offensivo. I potenziali cambiamenti negativi dalle relazioni rivelano l'importanza della scelta del partner. Quando entri in una relazione, rischi di diventare qualcuno che potresti non voler essere.
  5. Le relazioni sane possono attenuare le cattive abitudini. Oltre alla crescita del concetto di sé, il sé può sperimentare la potatura o la diminuzione delle qualità sfavorevoli (Mattingly et al., 2014). Forse eri una volta un chiacchierone, un chiodo o un forte bevitore, e stare con il tuo partner ha cambiato quelle abitudini fastidiose o malsane. Tale potatura basata sulla relazione è considerata un modo per migliorare il sé.
  6. Le relazioni possono portare ad auto-costrizione. Per quanto un nuovo amore possa eliminare le cattive abitudini, potrebbe anche eliminare alcune buone qualità. Una nuova ricerca suggerisce che a volte essere in una relazione romantica significa perdere aspetti favorevoli del sé (Mattingly et al., 2014). Le persone potrebbero diventare meno fiduciose o meno amichevoli; il loro concetto di sé complessivo può perdere qualità positive mentre diventano strettamente legate al loro partner romantico.
  7. Le rotture richiedono un enorme cambiamento di sé. Fa male, ma è vero: una perdita d'amore può significare una perdita di sé. Molte persone provano un'autentica confusione ("Non so chi sono più") come il loro concetto di sé rimpicciolisce dopo la rottura (Lewandowski, Aron, Bassis, & Kunak, 2006). Quando si adattano a una rottura, le persone affrontano il duro lavoro di districare le parti del loro concetto di sé che desiderano tenere da quelle che erano legate al loro ex partner, e sono incaricate del compito di ricostruire un nuovo senso di sé.

È chiaro che i nostri concetti di sé non sono così stabili come potremmo pensare e che i nostri altri significativi hanno un grande potere nel dare forma ai nostri sé futuri. Siamo profondamente influenzati da coloro che amiamo, rispondendo (inconsciamente) alla loro influenza e diventando persone diverse nel tempo. Tutto ciò riecheggia l'importanza di scegliere con cura un partner, uno che abbia tratti e caratteristiche alle quali ambisci, in modo che tu possa cambiare in una direzione favorevole .

Tieni presente che, anche se sei sotto l'influenza del tuo partner, anche il tuo partner è sotto la tua influenza. Quindi usa saggiamente il tuo potere e scegli un partner che è già quello di cui hai bisogno e che stai cercando, in modo che tu possa dedicare le tue energie a goderti il ​​tuo tempo insieme, piuttosto che provare a cambiare quella persona in qualcun altro.

Riferimenti

Aron, A., Aron, EN, Tudor, M., & Nelson, G. (1991). Strette relazioni come includendo altre nel sé. Journal of Personality and Social Psychology, 60, 241-253.

Aron, A., Paris, M., & Aron, EN (1995). Innamorarsi: studi prospettici sul cambiamento di sé . Journal of Personality and Social Psychology, 69 , 1102-1112.

Lewandowski, GW, Aron, A., Bassis, S., & Kunak, J. (2006). Perdere una relazione autoespandibile: implicazioni per il concetto di sé. Rapporti personali, 13, 317-331.

Mattingly, BA, Lewandowski, GW, e McIntyre, KP (2014). "Mi rendi una persona migliore / peggiore": un modello bidimensionale di relazione che si auto-cambia. Rapporti personali, 21, 176-190.

Slotter, EB e Gardner, WL (2012). Che bisogno di te mi cambia: l'influenza dell'ansia da attaccamento sulla malleabilità del concetto di sé nelle relazioni romantiche. Sé e identità, 11 , 386-408.

Solutions Collecting From Web of "7 modi in cui la tua relazione può cambiare chi sei"