6 modi per trattare l'ansia e la depressione dalla Costituzione

La Costituzione degli Stati Uniti è un documento psicologico. È stato progettato consapevolmente per minare la naturale tendenza egoistica dei governi a esercitare il potere a proprio vantaggio e a beneficio di coloro che sono vicini a loro a spese della loro carica per fare ciò che è meglio per tutti. Il potere corrompe in molti modi, e un elemento chiave di quella corruzione è la cecità che il potere conferisce ai responsabili delle componenti meno potenti del sistema.

Il capo vuole che la gente vada d'accordo, quindi alla presenza del capo, vanno d'accordo. La guardia vuole che i prigionieri agiscano in modo deferente e lo fanno. In che modo il capo e la guardia sanno che dipendenti e prigionieri sono arrabbiati o insoddisfatti? Gli insoddisfatti possono protestare, ma la protesta li fa sembrare chiassosi e degni di disprezzo. Le persone con il potere invitano gli impotenti a protestare senza rabbia, ma proprio come solo il discorso offensivo ha bisogno di protezione governativa, solo le proteste arrabbiate hanno bisogno di promesse governative di attenta attenzione.

La Costituzione era organizzata in modo tale da costruire interessi egoistici. A nessuno viene chiesto di valutare assegni ed equilibri sul potere del governo. Ci si aspetta che ogni funzionario eletto e nominato sia egoista. L'arroganza e la saputella tendenza dei giudici, la costante propaganda elettorale dei rappresentanti e le tendenze monarchiche dei presidenti sono messe in moto l'una contro l'altra.

Il paese è una metafora della propria psicologia: quando gli aspetti marginali del sé vengono soppressi, la depressione segue. Quando sono in tumulto, è l'ansia. Ci sono diverse lezioni per trattare queste condizioni nella Costituzione. La lezione generale è l'importanza di liberare le parti del sé per scoprirsi a vicenda, zoppicando lo sforzo di controllare tutto.

1. Identificare e accogliere la minoranza interessata.

Il problema che Madison era acutamente consapevole ma non risolveva era come proteggere le minoranze dalle maggioranze in una democrazia. La Carta dei diritti ha cercato di farlo, ma la sua efficacia è ridotta da altre forze. Ad esempio, la maggioranza degli studenti universitari americani ritiene che oratori impopolari debbano essere messi a tacere o interrotti. Gli americani nel loro insieme sembrano essere al massimo ambivalenti riguardo ai diritti di sicurezza pubblica delle persone di colore. Dio solo sa quante persone vorrebbero che l'America fosse una teocrazia cristiana. Il problema più grande potrebbe essere che nel melting pot americano, al contrario di paesi etnicamente omogenei, la minoranza non sembra essere nella stessa tribù della maggioranza, quindi i liberali costieri scrollano di dosso le preoccupazioni dei lavoratori appalachian, e molte persone fanno non identificarsi con persone che non le sembrano in qualche modo importante. Nella terapia individuale, questo non è tanto un problema, dal momento che è una tribù di solo due persone.

D'altra parte, politicamente, quello che sembra odio è spesso solo indifferenza, mentre nella mente del paziente, i sé marginalizzati di sono odiati. Proprio come i politici dovrebbero valutare lo spirito rivoluzionario che mina la loro posizione, i terapeuti ei pazienti dovrebbero valutare le interruzioni della terapia che si verificano quando i pazienti smettono di censurarsi. Sfortunatamente, proprio come i diversi rami del governo hanno una cosa in comune – la sete di autocompiacimento nella popolazione – la diade spesso attribuisce un buon processo all'autenticità. I diritti di parlare in modo offensivo e di lamentarsi sono indicati nel Primo Emendamento come i capisaldi per proteggere gli emarginati dalla narrativa principale. Terapeuti e pazienti devono anche onorarli.

2. Non fingere altruismo.

Il genio di Madison era di cercare l'equilibrio mettendo gli interessi egoistici l'uno contro l'altro. I pazienti non si sopprimono dalla bontà. L'interesse finanziario del terapeuta nel pagamento dovrebbe spronare il paziente a fare meglio a risparmiare denaro. L'interesse del terapeuta a non trattare con il paziente al di fuori delle sessioni dovrebbe rafforzare l'interesse per la privacy del paziente. L'interesse del terapeuta a sentirsi efficace, gestendo (per esempio) piuttosto che ignorando i conflitti, dovrebbe aiutare il paziente a cambiare. Quest'ultima è la prima missione dell'allenamento, che spesso non riesce a chiamare terapeuti che cercano l'affermazione piuttosto che la risoluzione del conflitto. I terapeuti che pretendono di "prendersi cura" dei loro pazienti, senza riguardo a ciò che questa parola potrebbe connotare per il paziente, sono incredibili quanto i politici che sostengono di essere motivati ​​dall'opportunità di servire il pubblico, o pazienti che affermano di sopprimersi per il loro proprio bene

3. Governare la terapia e la psiche per garantire i diritti.

Molti hanno affermato che l'eccezionalismo americano sta nel fatto che il nostro paese era basato su un'idea piuttosto che su un'identità. Questa affermazione è storicamente sospetta (l'identità è scontenta del maschio europeo europeo), ma nella misura in cui è vera, allora è chiaro quale fosse l'idea (è nella Dichiarazione di Indipendenza): lo scopo del governo è garantire i diritti delle persone, e i giusti poteri di governo derivano dal consenso delle persone.

I terapeuti governano le loro terapie e pazienti la loro psiche; possono farlo in modo deliberato o sconsiderato, apertamente o ingannevolmente (come nelle rivendicazioni di egualitarismo). Molte persone sono così antagoniste all'autorità che rifiutano di riconoscere le proprie o fanno affermazioni straordinarie sulla propria esenzione dalla corruttibilità. I terapeuti faranno un lavoro migliore di terapie governative se tengono a mente i diritti che stanno proteggendo e richiedono il consenso dei pazienti. Il diritto principale è un luogo in cui rivelare se stessi, in particolare i suoi elementi disprezzati, e giocare a integrare quelli con la narrativa principale. Quando i pazienti si rifiutano di rivelare se stessi, è spesso perché stanno protestando contro un abuso di potere, consapevoli che il contesto non è ben gestito, o che dimostrano di non aver acquistato l'opportunità di rivelare se stessi.

4. Mantenere la neutralità religiosa.

I corniciai sapevano che quando la religione si mescola alla politica, il risultato è uno spargimento di sangue. Al giorno d'oggi, probabilmente potresti ottenere una maggioranza sostanziale di americani per optare per una nazione cristiana, ma non ci sarebbe voluto molto perché le sette emergessero con definizioni diverse di "cristiano", perché i disaccordi fossero pieni di prospettive di dannazione eterna, e per una guerra santa da seguire. Questo è stato raramente evitato nelle nazioni del mondo. Il grosso problema è che le conseguenze religiose sono così estreme. Se davvero credevi che l'anima immortale di tua figlia fosse in gioco, anche tu potresti ucciderla per flirtare. La neutralità religiosa viene mantenuta trattando le regole religiose come altre regole, come soggette a interpretazione. C'è sempre un'autorità religiosa che può fornire un'interpretazione più flessibile di qualsiasi regola religiosa. Per molti cristiani, quella più accettante autorità è Gesù.

5. Proteggi la privacy.

Come ha notato la Corte Suprema, la Carta dei diritti può essere letta come una protezione dalle intrusioni sulla privacy, dai soldati di quartiere a essere costretti a condividere informazioni per essere perquisiti. La privacy è difficile da fornire in molte terapie, specialmente quelle condotte in cliniche o pagate con l'assicurazione. I terapeuti hanno sostituito il termine riservatezza, soddisfatti della violazione della privacy quando il paziente è d'accordo o quando è richiesto dalla legge, ma non è la stessa cosa. Ognuno ha bisogno di qualcuno che possa mantenere un segreto per non far nascere i segreti.

6. Evita la tirannia.

Madison ha avvertito nei documenti federali che "la stessa definizione di tirannia" è la detenzione di poteri legislativi, esecutivi e giudiziari nelle stesse mani. Non è il contesto per la tirannia, ma è la definizione, il che significa che nessuno con quel potere può impedire di sfruttare gli impotenti. Il terapeuta deve stabilire e applicare le regole che promuovono la relazione terapeutica, e il paziente deve stabilire e applicare le regole all'interno della sua testa. Ma ciò che possono fare per evitare la tirannia è condividere il potere di interpretare ciò che accade l'uno con l'altro.

Solutions Collecting From Web of "6 modi per trattare l'ansia e la depressione dalla Costituzione"