6 ° giorno: Lee Jampolsky su Inspirational Psychology

Eric Maisel
Fonte: Eric Maisel

La seguente intervista fa parte di una serie di interviste sul "futuro della salute mentale" che durerà per oltre 100 giorni. Questa serie presenta diversi punti di vista su ciò che aiuta una persona in difficoltà. Ho mirato ad essere ecumenico e ho incluso molti punti di vista diversi dal mio. Spero che vi piaccia. Come per ogni servizio e risorsa nel campo della salute mentale, si prega di fare la dovuta diligenza. Se desideri saperne di più su queste filosofie, servizi e organizzazioni menzionati, segui i link forniti.

**

Intervista a Lee Jampolsky

Negli ultimi 100 anni è sorto un numero sconcertante di "psicologie": psicologia freudiana, psicologia junghiana, psicologia adleriana, psicologia gestaltica, psicologia narrativa, auto-psicologia, psicologia transpersonale, psicologia cognitivo-comportamentale, psicologia del profondo … e così via . Possono tutti avere ragione? Potrebbero essere tutti sbagliati o inadeguati? Più pertinente alle domande che ci poniamo, che cosa possono le persone in difficoltà raccogliere da queste molte psicologie in competizione? Il primo passo è semplicemente riconoscere quanti diversi approcci esistono …

EM: Chiami cosa fai "Inspirational Psychology". Cosa intendi con questo?

LJ: Inspirational Psychology include l'applicazione pratica di identificare i pensieri e le convinzioni sbagliate che ci causano dolore, insieme a una pratica contemplativa per scoprire la nostra vera natura, che è l'Amore. La Psicologia Inspirazionale porta pace e scelta alla vita anche nelle situazioni più difficili.

In sostanza, quali sono le domande più importanti che possiamo mai chiederci: "Chi sono io? Chi siamo tutti? Cosa condividiamo e qual è il nostro scopo qui? Come scopriamo il significato? "Affrontare queste domande è il fulcro di Inspirational Psychology.

Più precisamente, la Psicologia Inspirazionale offre modi per vivere, conoscere e praticare l'amore. L'attenzione è minore su come raggiungere e accumulare, e più su come trovare le radici della nostra libertà, forza, pace e felicità, e come essere di servizio agli altri. La Psicologia Inspirazionale è un ombrello da raccogliere insieme con l'obiettivo di esplorare sia la nostra umanità che la nostra natura divina, e di esprimere ciò che scopriamo attraverso l'azione compassionevole.

EM: "Accettazione" e "resistenza" sono idee importanti per te. Puoi discutere di cosa intendi con loro e perché li consideri importanti?

LJ: La maggior parte delle persone crede di sapere cosa li renderebbe felici e di cosa dovrebbero sbarazzarsi per essere felici. Sfortunatamente, pochi lo fanno davvero. Ciò che molti non riescono a capire è che essere attaccati a ciò che pensiamo di volere e non avere mentre resistiamo a ciò che sta accadendo nel momento è la causa, non la cura, di molta sofferenza personale e conflitto interpersonale.

In parole povere, la resistenza è il risultato del fatto che la nostra mente è attaccata ad avere le cose in un certo modo piuttosto che nel loro modo di essere. È un'abitudine mentale dell'ego di cui dobbiamo essere consapevoli per vedere le conseguenze. Solo allora possiamo vedere nel nostro sistema di pensiero e realizzare che nulla potrebbe essere più una perdita di tempo che resistere e lamentarsi di ciò che è già. Lentamente vediamo poi il paradosso dell'accettazione: quando la nostra mente diventa meno attaccata e dipende dal fatto che le cose siano in un certo modo la nostra felicità nella vita migliora drammaticamente.

Non confondere l'accettazione con l'essere una persona ingenua o debole. L'accettazione non significa condonare un comportamento negativo, stare in una brutta situazione o non lavorare per migliorare la nostra vita e il mondo. Significa che ovunque siamo noi scegliamo di essere là completamente. Quando combiniamo l'accettazione con l'autoresponsabilità, possiamo vedere che ogni volta che ci troviamo in una situazione dolorosa o inquietante abbiamo due scelte: possiamo lavorare con compassione per portare qualcosa di positivo alla situazione o andarcene. Tuttavia, la chiave è la posizione mentale da cui facciamo la scelta, e quindi il primo passo è sempre accettare il momento senza resistenza.

EM: Hai scritto un libro intitolato Healing the Addictive Personality. Puoi condividere alcuni titoli di quel libro?

LJ: Le radici della dipendenza possono essere viste nella nostra ricerca di felicità in qualcosa al di fuori di noi stessi, che si tratti di droghe, relazioni, beni materiali.

Molte persone vivono in una prigione autoimposta e non lo sanno nemmeno. L'ho fatto. Per anni ero così impegnato a costruire muri che non vedevo mi stavo imprigionando dietro di loro, e non riconoscevo questo schema come una dipendenza. Il mio modo di pensare e il comportamento avvincente sono diventati le barre della mia cella. Negando di sentirsi vuoto dentro, ho costantemente cercato nuove cose da acquisire, persone da girare, sostanze da prendere e nuovi traguardi da raggiungere per sentirsi meglio con me stesso. Negli ultimi quattro decenni mi sono concentrato sulla cura della mia mente avvincente e sull'aiutare gli altri a fare lo stesso. Per avere un'idea sintetica del lavoro, le seguenti sono le credenze principali della mente che crea dipendenza:

1. Sono separato da tutti gli altri. Sono solo in un mondo crudele, duro e spietato.

2. Se voglio sicurezza e successo, devo giudicare gli altri e fare in fretta a difendermi.

3. Le mie percezioni sono sempre corrette, e la mia strada è la strada giusta. Per sentirmi bene con me stesso, devo essere sempre perfetto.

4. Attacco e difesa sono la mia unica salvezza.

5. Il passato e il futuro sono reali e devono essere preoccupati.

6. Il senso di colpa è inevitabile perché il passato è reale.

7. Gli errori richiedono giudizio e punizione. Non sono un'opportunità per la correzione e l'apprendimento.

8. La paura è reale. Non metterlo in discussione

9. Altre persone e situazioni sono in colpa per i miei sentimenti.

10. La perdita di un altro è il mio guadagno. Il successo viene dal cercare il numero uno e mettersi contro gli altri.

11. Ho bisogno di qualcosa o qualcun altro per completarmi.

12. La mia autostima si basa sul piacere di qualcun altro.

13. Devo controllare tutti e tutto ciò che mi circonda.

EM: Aiuta anche le persone che affrontano problemi di salute a vivere con meno disagio emotivo e mentale. Quali sono i migliori consigli per le persone che affrontano problemi di salute?

LJ: All'interno di Psicologia Inspirazionale, la salute non si riferisce solo allo stato del corpo, ma anche allo stato della mente, che influenza il corpo. Il corpo può limitare la nostra capacità di sperimentare la vita al massimo, specialmente se ci identifichiamo come se fossero solo i nostri corpi. La libertà, che è un aspetto della salute, rimane impossibile finché percepiamo il nostro corpo come una definizione completa di noi stessi. Eppure i nostri corpi e le loro sfide, come la malattia e le ferite, possono effettivamente aiutarci a scoprire il significato nella nostra vita. Quando la mente non si vede più come un corpo, per sempre in schiavitù con il corpo, la mente può essere libera e in pace anche quando siamo fisicamente malati.

Come prima cosa, leggi spesso quanto segue come promemoria di come vuoi orientare la tua mente quando affronti una sfida per la salute:

1. Potresti non aver scelto cosa sta succedendo al tuo corpo, ma puoi scegliere come rispondere.

2. Concentrarsi meno sul passato e sul futuro e non resistere al momento è come superare la paura, il dolore fisico e tutte le sofferenze.

3. Puoi imparare a dirigere te stesso per essere pacifico dentro indipendentemente da ciò che sta accadendo con il tuo corpo.

4. Puoi imparare dalla tua sfida per la salute ciò che è più importante e diventare un essere umano migliore.

5. Puoi imparare a concentrarti sull'amore nel tuo cuore piuttosto che sui sintomi della tua condizione fisica.

6. Il nucleo di chi sei, la tua vera natura, è l'amore.

7. Non importa quanto sia malato il tuo corpo, l'estensione dell'Amore ridurrà la tua sofferenza e aiuterà a guarire.

8. Il perdono è essenziale per la salute, la crescita e la guarigione.

EM: Se tu avessi una persona amata in un disagio emotivo o mentale, cosa suggeriresti che lui o lei provi o faccia?

LJ: Questa è una domanda molto ampia, tuttavia, vorrei suggerire tre cose: 1) Prenditi del tempo per ricordare la tua vera natura, che è l'amore. 2) Concentrati su ciò che è veramente importante, e questo non è mai la piccola roba, la colpa e il senso di colpa. 3) In caso di dubbio, sii un po 'più gentile di quello che devi essere.

Una delle scoperte personali più liberatorie che ho fatto è la consapevolezza che ogni volta che sono turbato, c'è un altro modo di guardare qualsiasi situazione, persona o condizione. Un miracolo è quando rispondiamo con compassione dove un attimo fa potremmo aver creduto che ci fosse qualcosa da turbare, incolpare o arrabbiarsi.

Molti di noi, se siamo veramente onesti con noi stessi, hanno una lista in continua evoluzione e in continua crescita di ciò che pensiamo che dobbiamo cambiare per essere in pace o per essere felici. Ma cosa succede se ci sbagliamo? Cosa succede se nulla deve cambiare se non la nostra percezione di ciò che vediamo? E se la felicità fosse in realtà più che altro il ricordare chi siamo, piuttosto che tentare di cambiare qualcosa o qualcuno?

Sebbene pochi lo ammettano, la maggior parte delle volte, quando le persone sono arrabbiate, non vogliono sentirsi in modo diverso, vogliono un accordo e modi per far cambiare la situazione, le condizioni o la persona. Molto probabilmente, quando sei turbato per qualsiasi motivo, è raro che tu voglia vedere rapidamente la vera causa del tuo turbamento o della soluzione, ma con la pratica puoi iniziare a chiedertelo onestamente, è la persona / situazione o è sono i miei pensieri spietati su questa persona e sul passato che mi stanno sconvolgendo? Questa persona ha bisogno di cambiare o i miei pensieri su questa persona devono cambiare?

EM: Hai scritto un libro intitolato Smile for No Good Reason. Qual è il messaggio centrale del libro sulla felicità?

LJ: La felicità è più legata alla rimozione dei blocchi in Amore e al ricordo di chi sei rispetto al cambiamento della tua situazione o di un'altra persona.

Se credi di essere un effetto del mondo intorno a te – che la tua felicità dipende da questa cosa o da quella persona – allora sarai sempre vittima delle circostanze in un modo o nell'altro.

Cosa succede se non hai avuto problemi, solo opportunità? Come sarebbe la tua vita diversa allora? In realtà, questo è il caso. Non c'è mai una circostanza, non importa quanto catastrofica, che non abbia al suo interno l'opportunità di migliorare le cose, di migliorare te stesso. Ogni momento porta con sé un'opportunità di amare, di perdonare, di crescere oltre le tue mancanze. Per me, più non sprecare scioccamente la mia vita desiderando un passato migliore, più libero sono oggi per creare, crescere e amare. La libertà si basa sul trovare il significato e le lezioni anche nel nostro più grande dolore.

**

Dr Lee Jampolsky è il fondatore di Inspirational Psychology, un modo di vivere, imparare e praticare l'amore. Ha fatto parte dello staff medico e della facoltà di ospedali e scuole di specializzazione rispettate, ei suoi libri hanno venduto centinaia di migliaia di copie in tutto il mondo. Corsi gratuiti, video e informazioni su Inspirational Psychology sono disponibili su www.drleejampolsky.com. Per Facebook: http://www.drleejampolsky.com

https://www.facebook.com/Dr-Lee-Jampolsky-37121029430/

**

Eric Maisel, Ph.D., è l'autore di oltre 40 libri, tra cui The Future of Mental Health, Ripensare la depressione, Padroneggiare l'ansia creativa, Boot Boot per la vita e The Van Gogh Blues. Scrivi Dr. Maisel a ericmaisel@hotmail.com, visitalo su http://www.ericmaisel.com e scopri di più sul futuro del movimento per la salute mentale su http://www.thefutureofmentalhealth.com.

Per saperne di più e / o acquistare The Future of Mental Health: Decostruire il paradigma dei disturbi mentali, visita qui.

Per vedere il roster completo di ospiti intervistati, visita qui:

Interview Series

Solutions Collecting From Web of "6 ° giorno: Lee Jampolsky su Inspirational Psychology"