52 modi per dimostrare che ti amo: fornire conforto

MSneor/Pixabay
Fonte: MSneor / Pixabay

Uno dei benefici più basilari del comportamento amorevole è la sua capacità di offrire conforto. Un bambino piange e un adulto si precipita a lenire. Un bambino cade e un genitore tende il ginocchio sanguinante con baci e cerotti. Un'adolescente subisce il suo primo rifiuto di rapporto, e gli amici piombano con gelato alla menta e film per distrarre dal dolore. Non ci piace vedere coloro che amiamo soffrire, anche se una certa quantità di dolore è inevitabile mentre viviamo le nostre vite.

Quali sono le circostanze in cui portare conforto può mostrare amore?

  • Dolore fisico. Associamo la parola "dolore" soprattutto con disagio fisico. Il pedaggio di emicrania o attacchi di sciatica può assumere risorse mentali ed emotive può essere enorme. Qualunque sia il comfort che si può offrire può essere benvenuto, anche se alcuni potrebbero preferire la solitudine e altre compagnia.
  • Dolore emotivo Proprio come il dolore emotivo e straziante suscita l'impulso di consolarlo. Quando mia figlia di quattro anni ha annunciato che il bambino di sei anni a due porte non voleva giocare con lei, era disorientata ma anche ferita. Perché è stata mandata a casa? Come potrei aiutarla a identificare e accettare i propri sentimenti mentre acquisisce una prospettiva sulla situazione e l'empatia per i bisogni dell '"uomo più anziano" nella sua vita in quel momento? Aveva bisogno del conforto di affetto, di essere ricercato e comprensivo.
  • Profonda tristezza Il dolore può portare un profondo senso di vuoto, di perdita. Tale tristezza può suscitare impulsi per protendersi, per offrire conforto. Sebbene alcuni metodi sembrino più universali di altri, ogni persona si addolora nel suo modo unico. Inoltre, ciò che funziona meglio può evolvere nel tempo. Conforta lui o lei richiede di sintonizzarsi sulla differenza a volte sottile tra ciò che sembra essere di conforto per loro e ciò che riposa nella tua capacità di fornire ragionevolmente. La comunicazione è fondamentale, soprattutto quando non verbale.
  • Delusione. In un recente discorso di laurea in movimento, un preside della scuola superiore ha notato che molti dei suoi anziani non avevano mai conosciuto la delusione. Si consideravano "speciali", fuori dalla portata dei normali fallimenti e respingimenti. Ha supplicato i genitori e gli altri che li hanno amati per aiutarli a considerarsi soggetti alle leggi universali del vivere – che alcuni dolori potrebbero essere evitati attraverso i loro sforzi, ma altri erano una parte inevitabile di vivere una vita in un mondo complesso in cui la combinazione unica di tutti di potenziali cerca di esprimersi. Forse più importante, alcuni eventi accadono.
  • Ansia o paura. Le persone hanno una gamma di tolleranza per le proprie paure e per le inevitabili ansie di vivere nel mondo moderno. Entrare nell'ignoto può rapidamente far sì che l'eccitazione si dissolva in angoscia, la curiosità nell'avversione. Il comfort può derivare da costruttivi auto-lenitivi con mantra o meditazione o attraverso distruttivi come intorpidire il cibo, l'alcol o la droga. Può anche venire attraverso le amorevoli espressioni di comprensione offerte da un intimo, assicurando che lui o lei non è solo e non sarà abbandonato.
  • Frustrazione. Mentre il mio vecchio computer stava morendo, mi sentivo sempre più frustrato dall'attesa che eseguisse i comandi desiderati. Quando la consapevolezza della mia rabbia (spesso paura o frustrazione trasformata in desiderio di scatenare) aumentava, cercavo conforto nei momenti difficili distrarmi con i solitari. Il mio amorevole marito, vedendo la mia angoscia, ha insistito per sostituire il vecchio computer con tutti i suoi software antiquati. Non ho giocato al solitario nelle sei settimane da quando ho dato il benvenuto alla nuova macchina.

Come possiamo offrire conforto?

  • Metodi quasi universali. Ascoltare, nutrire, distrarre, allenarsi insieme, accompagnare, impegnarsi, tutti rango tra i modi più comuni di confortare qualcuno che ne ha bisogno. Un'offerta di una passeggiata accompagnata da un orecchio aperto, un contenitore pieno di zuppa o biscotti fatti in casa, un invito al cinema o una lezione di yoga, un'offerta per partecipare a un evento che potrebbe provocare ansia se affrontato da solo. Coinvolgere la persona amata in un compito comune che produrrà qualcosa di valore o fornire aiuto a qualcun altro, può fare magie.
  • Idiosincraticamente. Ogni persona ha speciali pietre di paragone che portano conforto. Un bambino può avere un animale di peluche o una coperta designati. Un adolescente può avere un'attività rituale come il tempismo faccia a faccia un migliore amico prima di spegnere le luci di notte. Un
    jill111/Pixabay
    Fonte: jill111 / Pixabay

    l'adulto può fare affidamento su un'esperienza sensoriale che ha portato conforto durante l'infanzia – l'odore della torta di mele calda, avvolto in un caldo abbraccio, portato in un luogo di bellezza o ispirazione. So che per me una tazza di caffè, una visita a un oceano o un fiume, una lezione di yoga o una passeggiata nella natura saranno quasi sempre di aiuto. Avere qualcuno che mi aiuti ad arrivarci è una benedizione, un atto d'amore quando non riesco a spingermi a preparare quella tazza di java, a guidare verso il corso d'acqua più vicino, ad aspettare una lezione nel mio studio o a spingermi a pedalare sulla South County Trailway o camminare lungo l'acquedotto.

Perché il comfort offre amore?

  • Il proverbio svedese recita: "Condividere la gioia del doppio e del dolore a metà". La compagnia consente la connessione empatica tra le persone per aiutare a alleviare il disagio. Facendo attenzione a non permettere alla persona amata di evitare di affrontare il proprio problema, possiamo fornire l'ispirazione extra al soldato, per arrivare al prossimo marcatore lungo la strada verso il recupero.
  • La nostra condizione umana ci aiuta a ottenere una prospettiva. I nati in alto nella predisposizione genetica che porta al tratto di personalità della "gradevolezza" sono naturalmente altruisti. Si raggiungono automaticamente per offrire comfort. Per gli altri, apprendiamo attraverso la nostra esperienza i benefici del comfort e ciò che funziona per noi e cosa no. Arriviamo ad apprezzare ciò che solo l'affetto e la devozione umana possono portare e diventiamo desiderosi di portarlo agli altri.

Quando hai fornito l'ultima comodità a qualcuno che amavi? Che forma ha preso? Era una buona scelta? Come hai saputo come farlo? Quando hai ricevuto l'ultima volta conforto? Chi l'ha fornito e come è stato fornito? Che cosa hai imparato dalla tua esperienza?

Copyright 2017 Roni Beth Tower

Visitami su www.miracleatmidlife.com

Solutions Collecting From Web of "52 modi per dimostrare che ti amo: fornire conforto"