5 Verità comprovate riguardo alla ricerca della felicità

mimagephotography/Shutterstock
Fonte: mimagephotography / Shutterstock

La felicità è uno stato che tutti vogliamo raggiungere, ma spesso sembra elusivo. Ti sei mai sentito felice per un momento e poi hai pensato che non sarebbe durato, cosa che ti fa sentire meno felice nel momento successivo? Quanto è frustrante?

Cos'è la felicità? È uno stato d'animo, un umore o un modo di vivere? C'è un modo per aumentarlo?

Mentre non esiste un modo magico per renderci felici per sempre, c'è una scienza della felicità. E quando comprendiamo meglio la natura della felicità, diventiamo più abili a rimanere più felici, più a lungo.

5 Verità comprovate sulla felicità

1. Circa la metà del nostro livello di felicità è controllabile.

Secondo The How of Happiness della ricercatrice Sonja Lyubomirsky, circa il 40% della nostra felicità è sotto il nostro controllo. L'altro 60% è predeterminato da set point biologici e eventi della vita recenti. Siamo tutti nati con diversi temperamenti e, a parità di condizioni, abbiamo la tendenza a mantenere un certo livello di felicità durante le nostre vite, alte o basse. Alcune persone sono semplicemente "nate più felici" di altre – pensate a un bambino sorridente contro un bambino esigente. Eventi della vita come sposarsi, laurearsi o essere promossi possono influenzare i nostri livelli di felicità, ma i loro effetti diminuiscono col tempo in un processo noto come "adattamento edonico". Quello che era nuovo ed emozionante ieri diventa oggi "la nuova normalità". Possiamo, tuttavia, ridurre il potere dell'adattamento edonico esercitando deliberatamente nuovi atteggiamenti e comportamenti su base giornaliera.

2. Una vita felice è diversa da una vita significativa .

Ricercatori come Roy Baumeister hanno confrontato le percezioni della gente di felicità contro significatività. C'è una grande sovrapposizione tra i due stati: le persone che considerano le loro vite più significative sono più felici e viceversa. Ma ci sono anche differenze: la felicità sembra essere uno stato transitorio mentre la significatività è più duratura. Sperimentiamo la felicità nel presente quando i nostri bisogni sono soddisfatti, mentre la significatività coinvolge il legare insieme il passato, il presente e il futuro in un modo che abbia senso e rafforzi i nostri attributi positivi. Ad esempio, avere più denaro potrebbe renderti un po 'più felice, ma se ciò che rende la tua vita più significativa dipende da come lo spendi.

3. Le relazioni di qualità ci rendono più felici.

Lo psichiatra dell'Università di Harvard, Robert Waldinger, ha condotto uno studio multigenerazionale di 75 anni di studenti ad Harvard e persone provenienti dai quartieri più poveri di Boston per determinare le cause della salute e della felicità. Ha scoperto che la qualità delle relazioni era fortemente connessa alla felicità. Le persone sole erano meno felici e avevano una salute peggiore, e le persone con legami sociali di qualità superiore erano le più felici. Ma non era solo avere una relazione, ma averne una con una persona stabile e costantemente premurosa che faceva la differenza. Avere molti conoscenti o essere in una relazione con un partner inaffidabile o violento non rendeva le persone più felici.

4. Le persone felici hanno più successo.

Una nuova ricerca mostra che le persone più felici sono più produttive al lavoro e più creative ed energiche rispetto ai colleghi meno felici. Un recente studio degli economisti dell'Università di Warwick ha rilevato che gli interventi sul posto di lavoro per aumentare la felicità hanno reso le persone il 12% più produttive. In un altro studio, hanno scoperto che i dipendenti che erano infelici a causa di recenti eventi della vita erano il 10% meno produttivi. Il ricercatore Shawn Achor sostiene in un discorso TEDx che non è il successo che ci rende felici, ma la felicità che ci rende di successo. L'ottimismo è il più grande predittore del successo come imprenditore: ti aiuta a tollerare i tempi morti ea mantenere la tua visione anche quando le cose non vanno come ti pare. Secondo Achor, "solo il 25 percento del successo lavorativo si basa sul QI. Il settantacinque percento riguarda il modo in cui il tuo cervello crede che il tuo comportamento sia importante, si connetta ad altre persone e gestisca lo stress. "

5. Esistono modi comprovati per aumentare la felicità.

I ricercatori hanno scoperto che praticare determinate azioni, cercare deliberatamente stati mentali positivi e migliorare la qualità delle nostre relazioni può renderci più felici. Queste abitudini richiedono sforzi costanti nel tempo:

  1. Assapora le tue esperienze quotidiane. Pausa per deliziare l'odore di un fiore, la vista di un colibrì o, come Proust, il gusto di una madeleine.
  2. Lasciati coinvolgere in attività di volontariato significative . La ricerca mostra che dare agli altri può far sentire più felici chi riceve e chi riceve (e vedere persone meno fortunate può renderti più grato per quello che hai).
  3. Trova un punto di vista più ottimista . C'è un modo per guardare la tua vita con più speranza o apprezzamento? Riesci a concentrarti sui tuoi punti di forza e sui tuoi risultati piuttosto che picchiarti per i tuoi fallimenti?
  4. Pratica gratitudine . La ricerca dimostra che scrivere diari di gratitudine giornalieri o settimanali o scrivere lettere di apprezzamento può migliorare il tuo umore e la tua salute.
  5. Medita La meditazione cambia effettivamente le aree del cervello relative alla gestione dello stress e alla regolazione dell'umore. I meditatori a lungo termine sono più in grado di trovare e mantenere stati positivi come la gioia e la compassione. Studi di Richard Davidson e colleghi hanno scoperto che i meditatori a lungo termine hanno anche aumentato l'attività cerebrale in aree legate alla felicità.

Melanie Greenberg, Ph.D., è una psicologa praticante a Mill Valley, in California, ed ex professore di psicologia presso la California School of Professional Psychology. È un'esperta di stress, cervello e consapevolezza. Fornisce workshop, impegni linguistici e psicoterapia per individui e coppie. Appare regolarmente su programmi radiofonici e come esperto nei media nazionali. Svolge anche attività di coaching a distanza tramite internet. È l'autrice di The Stress-Proof Brain (New Harbinger, 2017).

  • Iscriviti alla newsletter di Melanie
  • Visita il suo sito Web
  • Come la sua pagina su Facebook
  • Seguila su Twitter
  • Leggi The Stress-Proof Brain