5 cose che non sapevi di rabbia

Lisa S./Shutterstock
Fonte: Lisa S./Shutterstock

La rabbia è un compagno costante nelle nostre vite e influenza il tuo comportamento in modi che probabilmente non avresti mai immaginato.

Ecco solo 5 esempi, tutti tratti da ricerche recenti:

1. Le persone fanno davvero rabbia associativa con il colore rosso

Secondo uno studio del 2013 pubblicato su Emotion (Young et al., 2013), "vedere il rosso" non è solo un'espressione. Il colore rosso influenza davvero o meno la percezione della rabbia in una situazione particolare. Nello studio, gli autori hanno scoperto che i partecipanti erano più inclini a percepire la rabbia nei volti se dietro di essi c'era uno sfondo rosso e che questo effetto non si manifestava rispetto ad altre emozioni negative, come la paura.

2. Sentimenti di diritto spiegano la rabbia verso Dio

Sappiamo da molto tempo che le persone possono arrabbiarsi con Dio, ma uno studio del 2013 in Psicologia della religione e della spiritualità (Grubbs, Exline e Campbell, 2013) ci dice chi è più propenso a farlo. Gli autori hanno scoperto che la rabbia verso Dio era predetta da un diritto psicologico – la convinzione che uno meritasse più degli altri. Gli autori sostengono che quei sentimenti di meritevolezza portano a percezioni più intense di essere stati offesi quando gli individui non ottengono ciò che vogliono.

3. La rabbia influenza il modo in cui consumiamo le informazioni politiche

Uno studio del 2012 sul Journal of Politics (Ryan, 2012) ha scoperto che le persone che usano Facebook avevano più del doppio delle probabilità di fare clic su un annuncio politico progettato per evocare la rabbia rispetto a uno con un messaggio più neutrale . In altre parole, quando si tratta di politica, le persone cercano attivamente le cose che li fanno impazzire.

4. Le persone arrabbiate vedono le pistole dove non ce ne sono

In uno studio del Journal of Personality and Social Psychology del 2010 sull'identificazione dell'umore e della pistola (Baumann & DeSteno, 2010), i partecipanti arrabbiati avevano più probabilità di identificare erroneamente un oggetto neutrale come una pistola. I ricercatori hanno indotto vari stati d'animo e hanno chiesto ai partecipanti di identificare rapidamente se un oggetto fosse o meno una pistola. Hanno scoperto che i partecipanti che erano arrabbiati percepivano la situazione in modo errato assumendo che una persona raffigurata avesse un'arma quando non lo faceva.

5. La rabbia può renderci più produttivi e creativi

Infine, uno studio del 2010 sul Journal of Experimental Social Psychology (Van Kleef, 2010) ha scoperto che qualcuno che si arrabbia con te ti motiverà a lavorare di più e in modi più creativi. Gli autori hanno scoperto che le persone rispondevano alla rabbia di un'altra persona in due modi: diventando arrabbiati e usando quelle informazioni arrabbiate per migliorare le loro prestazioni. La chiave, tuttavia, è la "motivazione epistemica" dell'individuo (la sua motivazione a riflettere sul mondo in modo profondo e intenso). Quelli con motivazione epistemica avevano maggiori probabilità di migliorare le loro prestazioni dopo aver provato la rabbia di qualcun altro.

Solutions Collecting From Web of "5 cose che non sapevi di rabbia"