5 cose che la gente mentalmente forte non dice mai

sanneberg/Shutterstock
Fonte: sanneberg / Shutterstock

A volte, in fondo, siamo consapevoli che la scelta che stiamo per fare non è la migliore. Invece di cambiare rotta, tuttavia, offriamo delle scuse per giustificare ciò che stiamo per fare. Invece di fermarci da una strada sbagliata – o ammettere di aver commesso un errore – ci mettiamo sulla difensiva e cerchiamo di razionalizzare il nostro comportamento. In definitiva, scaviamo noi stessi più a fondo. Ognuno di noi si comporta in modo impulsivo, cede alla gratificazione immediata o talvolta trascura il rischio. Quando lo facciamo, ecco 5 affermazioni che usiamo per giustificare le nostre scelte sbagliate:

1. "Merito di essere felice."

Se qualcuno alza un sopracciglio per l'ultimo interesse amoroso di un amico, o un consulente d'affari avverte un cliente che sta assumendo più debito, un ascoltatore riluttante spesso risponde dicendo: "Ma io merito di essere felice!" Mentre tu certamente meriti il ​​diritto di perseguire uno stile di vita felice e sano, questa affermazione viene spesso respinta da coloro che stanno per sabotare la loro felicità a lungo termine.

Quando ti ritrovi a chiedere di meritare la felicità, assicurati di non rincorrere sentimenti di felicità fugaci. Tieni a mente i tuoi obiettivi e i tuoi valori per evitare di scambiare il piacere momentaneo per la soddisfazione a lungo termine.

2. "Preferirei chiedere perdono piuttosto che chiedere il permesso."

Quando siamo sulla rottura delle regole di proposito, o spingiamo un po 'troppo i limiti, è allettante avere questa mentalità. Ma se davvero credi di fare ciò che è meglio, perché dovresti chiedere il perdono? Questo tende ad essere un modo passivo-aggressivo per evitare lo scontro.

Prima di andare avanti, considera attentamente le potenziali conseguenze del tuo comportamento, compreso il modo in cui potrebbe danneggiare una relazione. Se credi in qualcosa di abbastanza forte, vai avanti con la certezza che non ci sarà bisogno di fingere delle scuse in un secondo momento.

3. "Vivi solo una volta".

Ironia della sorte, YOLO viene di solito pronunciato proprio prima che qualcuno metta a repentaglio la propria vita: dovremmo davvero saltare giù da questa scogliera nell'acqua rocciosa sottostante? YOLO . È anche usato per giustificare la gratificazione immediata: dovrei davvero mangiare un secondo pezzo di torta? YOLO.

Una vita ricca e piena richiede un delicato equilibrio tra rischio e ricompense a lungo termine. Calcola il rischio e prenditi del tempo per riflettere su come questo tipo di pensiero potrebbe farti derullare a lungo termine.

4. "Sono solo onesto."

A volte, quando vengono chiamate parole scortese o scortese, le persone reclamano la loro insensibilità dal loro desiderio di essere sinceri. Mentre a volte la verità fa male, non c'è bisogno di essere eccessivamente dura; l'onestà non deve venire a scapito dei sentimenti di qualcun altro.

Prima di esprimere critiche o feedback negativi, bilancia il tuo desiderio di essere diretto con il diritto dell'altra persona di essere trattato con rispetto. Sia che tu stia mascherando la tua insicurezza mettendo giù qualcun altro o scatenando la rabbia, il tuo contegno irrispettoso parla più del tuo personaggio che delle tue pretese di prendere il terreno morale.

5. "Non mi interessa cosa pensa nessuno".

Mentre è salutare evitare di cercare di accontentare tutti, ciò non significa che dovresti essere indifferente a ciò che pensano gli altri. Un totale disprezzo per i sentimenti di qualcun altro è di solito indicativo di un disturbo di personalità. La verità è che dovremmo preoccuparci del rispetto degli altri per noi.

Anche se non è necessario fare un sondaggio per garantire che i tuoi cari siano d'accordo con tutte le tue decisioni, se le persone esprimono preoccupazioni riguardo al tuo processo decisionale, sii disposto ad ascoltare. Metti da parte le tue difese e prenditi un momento per ascoltare potenziali insidie ​​o rischi che potresti trascurare.

Costruisci la forza mentale

Le persone mentalmente forti cercano spiegazioni senza scuse . Accettano la piena responsabilità per i loro pensieri, sentimenti e comportamenti. La buona notizia: tutti noi abbiamo la capacità di costruire forza mentale. Con il duro lavoro, possiamo migliorare la nostra capacità di gestire i nostri pensieri, regolare le nostre emozioni e comportarci in maniera produttiva nonostante le circostanze. Più diventiamo forti, meno probabilità useremo scuse per giustificare le nostre scelte sbagliate.

Amy Morin è una psicoterapeuta, oratrice principale e autrice di 13 cose Mentally Strong People Do not Do , un libro best-seller che viene tradotto in più di 20 lingue. Per ulteriori informazioni sulla sua storia personale dietro il libro, guarda il trailer del libro qui sotto.

Solutions Collecting From Web of "5 cose che la gente mentalmente forte non dice mai"