5 chiavi per superare conversazioni difficili

mavo/Shutterstock
Fonte: mavo / Shutterstock

Quando qualcuno parla con te e le loro emozioni cambiano, ti vengono dati degli indizi vitali che possono aiutare a far avanzare la conversazione. Uno spostamento di tono può dirti se l'altra persona sta accettando o rifiutando le tue idee. Una spinta o una perdita di energia potrebbero rivelare ciò che la persona vuole veramente se c'è un problema che blocca il progresso.

Quando sei in grado di riconoscere tali segnali, hai la possibilità di allineare i tuoi desideri con le esigenze dell'altro. Le persone condividono le informazioni in molti modi non verbali; di seguito sono riportati cinque segnali che possono aiutarti a portare una conversazione difficile ad un risultato positivo.

Il punto di notare i segnali emotivi in ​​una conversazione non è quello di manipolare una persona per accettare le tue idee, ma di condividere ciò che osservi. Con curiosità compassionevole, dovresti chiederti di cosa hai notato, così l'altra persona ha la possibilità di considerare che cosa ha innescato il loro comportamento. Sentiranno anche che ti importa abbastanza di prestare attenzione alle loro emozioni invece di voler solo consegnare il tuo messaggio.

Le persone hanno bisogno di sentire che le ascolti, a molti livelli, prima che ti ascoltino.

Ricordati di controllare il tuo stato emotivo prima di entrare in una conversazione. Le persone possono reagire alla tua rabbia o alla tua delusione. Cerca di sentirti ottimista, incoraggiante, compassionevole o calmo. Se non riesci a spostare la tua rabbia o la tua delusione, devi dire chiaramente alla persona perché ti stai divertendo a provare qualcos'altro. Che aspettativa hai che non hanno incontrato? Pensi di averti rotto una promessa? Credi e vuoi più per la persona di quello che stanno ottenendo in questo momento? Dì loro cosa si sta facendo per sentirsi speranzosi e fagli sapere che credi in quello che possono ottenere.

Hanno bisogno di sentire che credi in loro anche se sei ferito dalle loro azioni.

Una volta stabilito lo scopo della tua conversazione, chiedi i loro pensieri e prendi la loro risposta prima di andare avanti. Non aspettare che restino in silenzio finché non puoi parlare di nuovo; ascolta le loro spiegazioni e osserva queste cose:

  1. Shift in tono o energia.
    Ascolta per abbassare la voce o vedere se il ritmo delle loro parole accelera. Nel mezzo di una spiegazione, le persone spesso cambiano a destra prima di dirti cosa è più importante per loro, quello che temono potrebbe accadere o quale problema li trattiene dal procedere. Quando noti uno spostamento, menzionalo senza giudizio. Chiedi loro di dire di più su ciò che hai notato.
  2. Risate nervose
    Alcune persone ridono quando si sentono in imbarazzo o a disagio. La psicologa Yale Oriana Aragon dice che questo bilanciamento emotivo è simile a quando piangiamo quando siamo felici. Guarda la risata nervosa come un segno di sentirsi male, non maleducazione, e chiedi cosa ci vorrebbe perché la persona si senta più positiva riguardo la situazione in futuro. Potresti identificare un punto di partenza per andare avanti.
  3. Cambiamento del contatto visivo.
    È rischioso cercare di interpretare il significato del contatto visivo (come affermato in questo post da Adrian Furnham) ma un cambiamento nel modello di contatto visivo potrebbe indicare che è necessario prendere una pausa dal parlare. Distogliere lo sguardo o tenere uno sguardo d'acciaio potrebbe significare che hai toccato qualcosa di importante che la persona ha bisogno di esprimere. Con curiosità, non aggressività, chiedi alla persona di condividere ciò di cui non sono d'accordo. Ascolta con calma la risposta.
  4. Accordo facile e veloce.
    Come una risata nervosa, la persona potrebbe cercare di sfuggire a una sensazione. Pazientemente chiedi loro di esprimere le loro stesse parole su ciò che stanno accettando. Se appropriato, chiedere una data per quando l'azione potrebbe verificarsi. Poi chiedi cosa potrebbe intralciare e quale supporto potrebbe aver bisogno per superare il blocco.
  5. Aggiungere "ma" a un accordo.
    La parola "ma" è un segnale che la persona sta per dirti ciò che temono. Sii curioso delle credenze dietro al "ma" per aiutare la persona a determinare se c'è una verità nella dichiarazione o solo una paura di ciò che potrebbe accadere.

Per cogliere questi segnali, devi uscire dalla tua testa e prestare attenzione. Respira e ascolta il tuo intestino e il tuo cuore, che sono più abili nel cogliere tali segnali rispetto al tuo cervello chiacchierone. La consapevolezza sensoriale è fondamentale (questo post mostra come accedervi) sia nel dare e ricevere informazioni in una conversazione. Una volta che noti i segnali, integrali nella tua conversazione. Se le ignori o le manchi, ti mancheranno le ragioni più importanti per la difesa o la paura. Con genuina curiosità, chiedi domande a risposta aperta per capire meglio cosa prova l'altra persona per vedere se riesci a trovare una via da seguire insieme.

Maggiori informazioni sulla gestione delle conversazioni difficili in The Discomfort Zone: come i leader trasformano le conversazioni difficili in scoperte e trovare ulteriori suggerimenti sul sito di Dr. Reynolds, Outsmart Your Brain.

Solutions Collecting From Web of "5 chiavi per superare conversazioni difficili"