4 motivi per cui potresti voler amare la tua ansia.

123RF.com/iqoncept
Fonte: 123RF.com/iqoncept

Chiunque abbia un'ansia significativa capisce fin troppo bene quanto possa essere inquietante sentirsi al meglio e quanto possa essere paralizzante, nel peggiore dei casi. Sappiamo tutti il ​​lato negativo dell'ansia. Può impedirti di andare avanti. Può interferire con le migliori intenzioni. Può farti vivere nella paura. Può farti sentire come se stessi morendo. Può trattenerti dal prendere rischi e trovare nuovi piaceri. Può stuzzicare il tuo cervello facendogli credere che sei troppo nervoso, troppo incapace, troppo impreparato per qualunque cosa tu stia affrontando. In breve, può intromettersi in quasi tutto e qualsiasi cosa tu faccia o pensi.

La maggior parte delle persone con ansia acuta, ansia fluttuante, o disturbo d'ansia generale, se si dispone di una diagnosi "ufficiale", o trovare il tuo oscillare avanti e indietro dai tuoi pensieri intrusivi senza un indizio su come sono arrivati ​​o come ottenere sbarazzarsi di loro – alla fine imparare a vivere con uno stato costante di doom in sospeso, o cercano un sostegno professionale.

E se potessi ribattere quell'ansia e davvero imparare a credere che sia una delle parti migliori di chi sei?

Quindi, abbiamo capito, troppa ansia non è buona; quando l'ansia raggiunge il punto in cui ostacola il tuo funzionamento quotidiano, è troppa ansia; e accettiamo il fatto che l'ansia ha radici in termini evolutivi, consentendo risposte adattive che possono salvare la vita.

Potrebbe essere tutto buono e buono, ma non è sempre utile nel bel mezzo di un attacco d'ansia. Destra?

Se ti ritrovi a cercare le parole o i messaggi giusti per aiutarti a venire a patti con la tua ansia (perché è meglio capire che puoi gestirla, piuttosto che "curarla"), vedi se i suggerimenti che seguono risuonano per te.

1) Ti rende più sensibile. Lo so, questa è un'arma a doppio taglio. Essere troppo sensibili fa parte del motivo per cui a volte ti senti male. Ti rende suscettibile a tutti i tipi di dolore, come le fitte di troppa empatia, troppa compassione, troppa preoccupazione per gli altri, troppa frustrazione riguardo al come, al perché e al perché. Tuttavia, essere sensibili è ciò che ti rende in sintonia con il tuo bambino, i tuoi figli, il tuo partner, il mondo che ti circonda. È un emblema della tua integrità e del rispetto che hai per gli altri. Imparare a sfruttare questa energia in modo che possiate sperimentare il mondo intorno a voi con maggiore consapevolezza mentre contemporaneamente lasciate andare l'inutile ruminazione, è un obiettivo su cui potete lavorare. Abbracciare la tua sensibilità come una delle tue caratteristiche più accattivanti può aiutarti a capire che i tuoi momenti di vulnerabilità sono semplicemente momenti in cui ti interessi troppo. Puoi iniziare a regolare la tua risposta emotiva comprendendo e accettando che l'ansia è lì.

2) Può renderti più creativo e amabile. Le persone con un'ansia intensa scelgono spesso di usare quell'energia per impegnarsi in attività o relazioni che altrimenti potrebbero non essere disponibili per loro. Anche se può sembrare brevemente confortante, isolare non è un bene per le menti ansiose e in realtà, le persone con ansia tendono ad essere più capaci di uscire dalla presa ansiosa di quanto si creda. A volte, nel tentativo di fuggire da pensieri ansiosi, le persone riferiscono che quando raggiungono, fanno qualcosa, fanno qualcosa, dicono a qualcuno, tendono a sentirsi meglio, anche se è difficile per loro in quel momento. I succhi creativi possono fluire quando ti liberi da ciò che ti circonda. Giocare, interagire, ridere, cantare, ballare, canticchiare, disegnare, sono tutte meravigliose distrazioni che funzionano davvero per trasformare la tua ansia in qualcosa di più desiderabile.

3) Essere vulnerabili è buono. È onesto, è autentico. È chi sei in quel momento. Fingere di essere qualsiasi altra cosa aumenterà la tua ansia. Mentre si potrebbe obiettare che un eccesso di pensiero e di rimuginare è malsano e stressante, una volta identificato si può imparare come accedere a questa vulnerabilità con calore, intelligenza ed equilibrio, al fine di ottenere ciò di cui si ha bisogno. Possedere la tua ansia, nominarla, condividerla con gli altri, può liberarti dalla convinzione distorta che nessuno capirà o che tu sei l'unica a sentirsi così. L'ansia è un fenomeno universale che ci ricorda che siamo tutti fondamentalmente inclini al dolore crudo della sovraesposizione. Si tratta di essere umani.

4) Hai fatto le cose. Le persone che sono ansiose tendono ad essere concentrate (ipervigilanti?), Motivate (colpevoli?), Affidabili (perfezioniste?), Responsabili (ossessive?) Chiaramente, troppe cose non sono buone, ma se si considerano piccole quantità di ansia i tratti sono parti meravigliose di chi sei, la chiave è di monitorarli. Quando sei sopraffatto o compromesso in qualche modo, la tua ansia potrebbe schizzare fuori controllo. Capire che è una parte di te che ti rende anche meraviglioso, ti aiuterà ad accettare quei momenti spaventosi per quello che sono e ti permetterò di sistemarti un po 'più facilmente rispetto a quando respingi resistendo all'ansia.

Ci sono molte ragioni per cui potresti voler ridurre la tua ansia. Molto probabilmente, hai reso un nemico fuori dalla tua ansia e lo vedi come un richiamo tossico che sei tenuto in ostaggio dalla sua presa persistente. Perché non provare a ricalibrare e celebrare quella parte di chi sei così sei in una posizione migliore per portarlo con te e il resto di te invece di desiderarlo? Imparare ad accettare e ad affrontare i tratti che sono sempre stati e continueranno ad essere parti di ciò che siamo, inizia con la comprensione che questi tratti possono, in realtà, essere collegati alle nostre qualità più accattivanti.

È ora di iniziare a piacerti di nuovo.

Copyright Karen Kleiman, MSW, LCSW The Postpartum Stress Center

Solutions Collecting From Web of "4 motivi per cui potresti voler amare la tua ansia."