4 modi per trattare con persone insicure

Forster Forest/Shutterstock
Fonte: Forster Forest / Shutterstock

In un precedente blog, ho offerto quattro suggerimenti per individuare persone che si sentivano insicure. Ora è il momento di fornire suggerimenti su come aiutarli .

Le persone nella nostra vita che sono insicure possono rendere la vita dura per gli altri, ma la loro insicurezza rende le loro vite molto peggiori per se stesse . Nelle relazioni, hanno costantemente bisogno di essere rassicurati di essere amati. Al lavoro, hanno bisogno di apparire più competenti e qualificati di tutti gli altri, e così possono fare un passo in tutto i loro colleghi per dimostrare il punto. Anche i loro figli possono soffrire perché la persona insicura ha bisogno di farli superare i loro compagni di classe, i compagni di squadra e gli altri bambini che prendono lezioni di musica, danza o pattinaggio.

I fattori che portano le persone a sentirsi inferiori forniscono gli indizi su come gestirli al meglio. Tuttavia, il primo passo, come in tanti problemi di relazione, è che tu ti fermi e pensi a come queste persone ti fanno sentire. Molto spesso, ti faranno diventare difensivi in ​​risposta alla loro monotonia. Puoi arrabbiarti e vuoi scatenarti contro di loro. Se non solo sono tormentati dall'insicurezza, ma sono anche un po 'narcisisti (non una contraddizione in termini), possono davvero attirarti con i loro apparenti tentativi di auto-esaltazione. Una volta che hai riconosciuto da dove proviene la loro insicurezza, però, puoi superare queste reazioni e passare a dove puoi realmente aiutarle.

Il concetto di insicurezza ha una lunga storia in psicologia, che risale al lavoro di Alfred Adler. Adler ha sottolineato la "ricerca della superiorità" tra le persone con "complessi di inferiorità" (i suoi termini). Per lui, questo era il punto cruciale della personalità nevrotica, e credeva che avesse le sue radici nella prima infanzia. La teoria degli stili di attaccamento degli adulti propone anche che l'insicurezza deriva dalle prime esperienze che abbiamo, e che coloro che hanno un attaccamento "insicuro" ritengono di essere abbandonati o trascurati dai loro caregivers. Da entrambi i punti di vista teorici, il modo in cui aiuti qualcuno a superare i sentimenti di inferiorità è correggere quelle prime esperienze.

Uno studio intrigante condotto da un gruppo di psicoanalisti norvegesi (Håvås, et al., 2015) ha affrontato questo problema dal punto di vista di come i terapeuti possano alleviare al meglio l'insicurezza di attaccamento in coloro che cercano aiuto. Nel loro studio, il team ha chiesto ai valutatori di valutare le trascrizioni di terapia di 40 sessioni. I partecipanti hanno valutato in che misura i terapeuti erano in sintonia con i pazienti affetti da disturbi di personalità espressi (e attaccamento insicuro). Le valutazioni erano basate su Affect Attunement Scale (AAS), una misura che valuta la risposta verbale e non verbale di un terapeuta alle espressioni verbali del cliente.

Sorprendentemente, non era quello che i terapeuti avevano detto che aiutava ad alleviare l'attaccamento insicuro, ma come lo dicevano . In altre parole, la sintonizzazione non verbale era molto più potente di quella verbale nel promuovere risultati positivi della terapia.

Nel tradurre questi risultati per aiutare a migliorare le relazioni con persone che si sentono insicure, possiamo guardare gli articoli sull'AAS per vedere quali hanno avuto il massimo impatto. Da questi, diventa chiaro quali passi si possono intraprendere per ridurre l'insicurezza che rende così difficile lavorare con o essere in una relazione con persone tormentate da questi sentimenti preoccupanti:

1. Essere aperti e avere riguardo per l'esperienza soggettiva dell'altro.

Ciò richiede che tu permetta alle persone di esprimere i loro sentimenti senza interromperli, anche se è difficile per te tacere. Le persone che non sono sicure possono attaccarti o farti dubitare delle tue capacità, ma l'affetto dietro i loro attacchi può essere l'ansia e non la rabbia. Permettere alle persone di esprimere i loro sentimenti senza interruzione mostrerà che sei in sintonia con il loro stato emotivo. Ascolta attentamente, mostra di essere interessato e consenti alla tua voce di esprimere la tua compassione.

2. Cerca di abbinare lo stato affettivo dell'altra persona.

Parlare in modo acuto, forte o troppo veloce quando un compagno non è in grado di comunicare che non sei sincronizzato con loro. Al suo meglio, essere affettivamente in sintonia con gli altri implica la tua risonanza ai propri sentimenti. Non devi scoraggiarti o arrabbiarsi se lo sono, ma puoi eguagliare il livello di eccitazione che stanno esibendo.

3. Scegli le parole che sono coerenti con mostrando di essere in sintonia con l'altra persona.

Sebbene l'assuefazione verbale non sia altrettanto efficace nell'analisi statistica come non verbale, ovviamente comunichiamo con le parole e quindi dovremmo sceglierle attentamente. Puoi mostrare questa sensibilità riconoscendo i sentimenti espressi dal discorso dell'altra persona e non sfidando la loro accuratezza (anche se sbagliano). Ad esempio, il tuo partner potrebbe lamentarsi di non mostrare il tuo amore abbastanza spesso. Non difenderti affermando che ami il tuo partner. Riconoscendo che questo è il modo in cui il tuo partner si sente sarà molto più efficace del tentativo di confutare la dichiarazione.

4. Usa il linguaggio del corpo per rafforzare la tua sensibilità ai sentimenti dell'altro.

Il team di Håvås ha analizzato solo i dati audio delle sessioni di terapia, quindi il loro studio non sarebbe stato in grado di riferire sul comportamento fisico dei terapeuti. Possiamo estrapolare, tuttavia, dall'idea di "sintonizzazione" nel regno dell'espressione vocale alla sintonizzazione fisica . La tua sensibilità all'influenza di un'altra persona può derivare dal rispecchiare la postura della persona (inclinata in avanti o indietro, ad esempio) in altri gesti come movimenti della mano, inclinazione della testa e contatto visivo. Tuttavia, la chiave qui è il mirroring , non mettere su una postura per comunicare un particolare messaggio. Prendi spunto dal modo in cui l'altra persona si presenta prima di adottare una particolare posizione corporea.

Aiutare le persone insicure a cui tieni, con cui lavori o interagire regolarmente può produrre cambiamenti positivi nel lungo periodo. Renderà la tua vita molto più piacevole quando le persone con cui ti trovi si sentiranno meno insicuri e aiuteranno anche a trarne beneficio a lungo termine.

Seguimi su Twitter @swhitbo per aggiornamenti quotidiani su psicologia, salute e invecchiamento. Sentiti libero di unirti al mio gruppo su Facebook, "Completamento a qualsiasi età", per discutere del blog di oggi o per porre ulteriori domande su questo post.

Copyright Susan Krauss Whitbourne 2015

Riferimento

Håvås, E., Svartberg, M., & Ulvenes, P. (2015). In sintonia con il non detto: la relazione tra sintonizzazione non verbale del terapeuta e sicurezza dell'attaccamento nella psicoterapia degli adulti. Psicologia psicoanalitica, 32 (2), 235-254. doi: 10,1037 / a0038517

Solutions Collecting From Web of "4 modi per trattare con persone insicure"