36 domande per l'intimità, la storia

Il libro e questo blog su The Undervalued Self, che è tutto basato sul ranking e sul collegamento, è nato dal mio lungo interesse per la comprensione dell'amore. Questo post è la vera storia dietro la ricerca in cui sono stato coinvolto che ha portato a un "metodo di innamoramento" che è diventato virale negli ultimi giorni, dopo che il New York Times ha pubblicato un interessante articolo su di esso da Mandy Len Catron in la sezione Style di domenica 11 gennaio e il supplemento di Dan Jones con le domande stesse. Questi sono ancora due dei loro articoli email più importanti.

Mio marito (Arthur Aron, Stony Brook University Research Professor, attualmente UC Berkeley Visiting Scholar) e ho studiato amore da quando entrambi ci siamo innamorati, alcuni anni fa. Ha scritto la sua tesi su di esso e ha trascorso la maggior parte della sua vita a cercarlo. Mentre ora passo più tempo a studiare "la persona altamente sensibile", questa è ancora la sua prima passione.

Il primo punto che vogliamo fare è che le 36 domande sono state progettate per un altro scopo ugualmente interessante oltre al tuo innamoramento! Leggi di più sul loro background, di seguito. Ma se smetti presto di leggere, sappi che quei 36 sono solo suggerimenti. Se hai intenzione di utilizzare questo approccio con più di una persona, o più di una volta con un particolare partner, potresti aver bisogno di inventare nuove domande in modo che le tue risposte non diventino ripetitive. Qualunque sia la domanda che usi, dovrebbero gradualmente intensificarsi nella personalità. Se non vuoi riscriverli, puoi usare ogni terzo o quarto elenco di 36, uno o alcuni da ciascuna delle tre sezioni, ma includi sempre quelli che costruiscono la relazione particolare, come le tre cose entrambi avete in comune.

La base delle 36 domande è che la rivelazione di sé avanti e indietro, che aumenta gradualmente (non troppo velocemente), è coerentemente collegata con l'avvicinarsi all'altra persona con cui lo fai. Abbiamo appena reso un metodo sistematico che potrebbe essere utilizzato in laboratorio. Nelle ricerche più recenti di Harry Reis e colleghi, un altro fattore si sta dimostrando molto importante: essere sensibile alla rivelazione di sé dell'altro! Questi fattori sono importanti sia per l'avvio di una relazione, sia ancora più importante, per la sua costante qualità.

Le 36 domande provenivano da uno studio del 1997, che faceva parte dello studio scientifico emergente, ora piuttosto sostanziale, sulle relazioni intime. I ricercatori avevano bisogno di un modo per studiare la vicinanza senza essere confusi con fattori come chi sceglieva di essere con chi o la storia della relazione. Ciò che era necessario era un metodo per creare vicinanza in laboratorio con estranei, in modo che le persone potessero essere assegnate in modo casuale a varie condizioni e altre variabili potrebbero essere controllate. In quanto tale, il metodo è stato utilizzato in centinaia di studi e il campo è stato in grado di apprendere molto.

Ad esempio, i sondaggi hanno costantemente riscontrato che le persone che hanno amici in un altro gruppo etnico hanno meno pregiudizi nei confronti di quel gruppo. Ma avere meno pregiudizi ti fa avere questi amici, o avere quegli amici ti rende meno prevenuto? Un esperimento può aiutare a rispondere a questo, usando il metodo di 36 domande. In diversi studi, gli individui sono stati assegnati in modo casuale a coppie di estranei dello stesso sesso che sono o la stessa etnia o etnia incrociata, e poi fanno le 36 domande. Il pregiudizio è stato quindi misurato in modi che gli individui non hanno notato, spesso più tardi e in un altro contesto. I risultati: quelli in coppia con un partner di etnia incrociata sono diventati molto meno prevenuti. Quindi avere amici di un altro gruppo etnico, comunque che vieni da loro, causa meno pregiudizi. Questo approccio è stato ora applicato al di fuori del laboratorio, come l'abbinamento di coppie etniche incrociate di intere classi di college durante l'orientamento di matricola. Funziona anche con coppie di poliziotti e membri della comunità nelle città in tensione.

È noto che le coppie sono più felici che hanno strette amicizie con altre coppie. Ma, ancora, cosa provoca cosa? In un'intelligente estensione dell'approccio di base, Slatcher ha avuto coppie di coppie sposate che non si conoscono le 36 domande come un compito di 4 persone. Non solo le due coppie si avvicinano, ma la vicinanza all'interno di ogni coppia aumenta, e in uno studio recente è aumentato anche l'amore appassionato. Quindi avere amici in coppia può "causare" felicità alle coppie.

Non avevamo creato le 36 domande per aiutarti ad innamorarti. Per fare un buon lavoro avremmo avuto bisogno di fare uno studio con persone che, soprattutto, ci volevano innamorare davvero, e non eravamo in quel business! Ancora più importante, dovremmo seguire nel tempo per sapere se le relazioni sono durate, un processo costoso e finanziare la ricerca sull'amore non è facile.

Tuttavia, tutto il recente interesse per le 36 domande ci spinge a prendere in considerazione alcuni studi sistematici su come influiscono sull'innamoramento e sul ruolo della reattività. È difficile per noi dimenticare che nel primo studio pilota, usando una versione precedente delle domande, una coppia si è in seguito sposata. Conosciamo già un'altra via verso l'attrazione romantica, facendo qualcosa di fisiologicamente eccitante, come stare su un ponte spaventoso. Potremmo includere anche questo in questi studi, per vedere come funziona quando c'è anche auto-rivelazione e reattività.

Quindi buona fortuna, e non dimenticare che puoi anche usare le domande per formare amicizie. Infine, nel caso in cui tutto questo fosse mancato, l'obiettivo piuttosto elevato dietro a tutto questo è per tutti noi approfondire i meccanismi sottostanti dell'amore, al fine di far avanzare le conoscenze di base sulla vicinanza umana.

Solutions Collecting From Web of "36 domande per l'intimità, la storia"