3 semplici modi per affrontare una persona difficile

"Come mai la tua famiglia sa come premere i pulsanti? Perché li hanno installati … Ho avuto una grande insegnante in India che mi ha detto: "Se pensi di essere spirituale, evoluto e illuminato, vai a casa per Natale". -Elizabeth Gilbert

Gladskikh Tatiana / Shutterstock

Quando ero piccola, avevo una nonna controverso. Era la donna che mio nonno si era risposato dopo la prematura morte di mia madre. Abbiamo praticamente visto solo lei due volte l'anno, una volta per una riunione di famiglia e una volta per una festa di Natale. La adora (anche se ha sempre odorato le sigarette e ha un sacco di regole). Ma i miei genitori, la zia e lo zio erano molto tesi intorno a lei.

I combattimenti sono scoppiati raramente – penso che mia nonna fosse troppo dignitosa per quello – ma ricordo molto stress che circonda questa persona difficile nella nostra vita. Sapeva come spingere i pulsanti delle persone.

Avete qualcuno difficile da affrontare in questa stagione delle vacanze? Ecco tre strategie che funzionano bene per me:

  1. Assicurati che la persona abbia un lavoro da fare e lascia che facciano a modo suo. Le cose andavano sempre meglio quando mia nonna aveva un lavoro in cucina. Per molte persone, il conflitto nasce da un desiderio insoddisfatto di sentirsi utile e di far parte di qualcosa di più grande di loro. Inizia dando alla persona difficile un modo per concentrarsi su qualcosa oltre a loro stessi.

    E quando chiedi a qualcuno il suo aiuto, fornisci una motivazione – qualsiasi logica. Uno studio ha mostrato che la parola "perché" tende a innescare la conformità automatica. Ad esempio, potresti dire vivacemente, "Sarebbe bello se potessi sbucciare le carote, perché abbiamo bisogno delle carote sbucciate per cena." Per quanto possa sembrare bizzarro come potrebbe sembrare, dovrebbe funzionare meglio di "Faresti sbucciare le carote" per me?"

  2. Prenditi cura delle tue esigenze prima di tutto. Si tratta di prendere precauzioni per mantenersi in equilibrio e prevenire la risposta di lotta o fuga dai calci. È più difficile regolare le emozioni quando sei stanco, ad esempio, quindi se sei a una festa con la persona difficile e si inizia a sentirsi spesi, si consiglia di partire presto, per non essere risucchiati in uno scontro. Potresti rischiare di insultare il tuo ospite, ma generalmente è meglio che rovinare la festa creando una scena.

    Allo stesso modo, la ricerca dimostra che mantenere stabile il livello di zucchero nel sangue ti renderà meno aggressivo se ti arrabbi, quindi non saltare un pasto se ti trovi in ​​una situazione difficile. Se hai bisogno di lasciare la stanza e respirare profondamente, fallo anche se la persona difficile ha bisogno di te per parlare di politica in questo momento . Se riusciamo a stare calmi, siamo più propensi a coinvolgere i circuiti cerebrali che ci rendono più capaci di risolvere i problemi in situazioni difficili. (Inoltre, ci divertiamo di più.)

    Il consiglio del neuropsicologo Rick Hanson può aiutarci a fare ancora di più:

    "Vedi anche come prendersi cura di te ha buoni effetti a catena per gli altri. Fai deliberatamente una piccola cosa che ti nutre, un po 'di riposo, un po' di esercizio, un po 'di tempo per te stesso, e poi nota come questo influenza le tue relazioni. Nota come i sani confini nelle relazioni ti aiutano a evitare di abituarti o ad arrabbiarti e alla fine a doverli ritirare. "

    L'eccezione: quando il nostro "bisogno" è giusto. Spesso sentiamo un forte desiderio di mostrare alla persona difficile l'errore nei suoi modi. Ma questo non renderà la situazione più facile e non ci farà sentire meglio a lungo termine. Trova un modo diverso (e più positivo) di sentirti potente; per esempio, rivolgi la tua attenzione ad aiutare qualcuno che ha bisogno, forse anche la persona difficile da sola.

  3. Smetti di cercare di aggiustare la persona. Questo significa accettare quella persona per chi lui o lei è, compreso il disagio (o anche il dolore) che creano.

    Praticare questo tipo di accettazione significa abbandonare la fantasia di come pensiamo che le cose dovrebbero essere. Potresti avere una fantasia di una relazione dolce e stretta con tua nuora, ad esempio, e così ti senti arrabbiato e deluso ogni volta che fa qualcosa che non è all'altezza di questa fantasia.

    Ma sappi che probabilmente sentirà il tuo disappunto e si sentirà giudicata. Sa che stai cercando di cambiarla o di "aggiustarla", e questo non mi fa sentire bene – le fa male. E ferire qualcuno, anche se involontariamente, non lo rende più facile da affrontare.

Un approccio alternativo è di empatia. Piuttosto che giudicare ciò che la persona fa o dice, cerca semplicemente di ascoltare e capire da dove viene. Questo non significa che devi essere d'accordo con la persona, solo che stai mostrando a lui o lei un livello base di rispetto. La ricerca suggerisce che impegnarsi con una persona in questo modo – riconoscendo il proprio punto di vista senza giudicarlo – può farlo sentire più comprensibile e, di conseguenza, meno difensivo o difficile.

Ecco come praticare l'accettazione e l'empatia: fai un respiro profondo. Guarda la persona difficile con gentilezza e compassione, e di 'a te stesso, ti vedo, e vedo che stai soffrendo. Accetto che sei ansioso e spaventato, anche se non capisco perché. Accetto che anche tu stia rendendo tutti noi ansiosi. Accetto che il tuo problema sia diventato il mio problema per il momento. Quando riconosciamo e accettiamo la difficoltà come qualcosa che è giusto, lasciamo andare la resistenza che crea stress e tensione. C'è un sacco di verità nel detto: "Ciò che resistiamo, persiste".

Quando questa persona parla, cerca di non interrompere con contro-argomentazioni o anche con tentativi di cercare di convincere lui o lei a vedere le cose da un altro punto di vista, forse più positivo. Invece, prova a parafrasare alla persona i punti che pensi di fare, e riconosci le emozioni che lui o lei sembrano esprimere. Ad esempio, se sembra contento di qualcosa, potresti dire "Sembra che ti faccia arrabbiare davvero ". In questo modo, fai sapere loro che la loro esperienza è importante.

Stiamo tutti cercando solo amore e approvazione. In questo periodo festivo, il più grande dono che possiamo dare a una persona difficile e a noi stessi è accettarli pienamente, con amore.

Se ti è piaciuto questo post, adorerai questa pagina stampabile, 7 modi per sentirti più amato e connesso. E il mio nuovo libro, The Sweet Spot: Come trovare il tuo groove in casa e lavoro ha un'intera sezione dedicata a migliorare le nostre relazioni, spero che tu prenda in considerazione l'idea di ordinarlo ora.

Solutions Collecting From Web of "3 semplici modi per affrontare una persona difficile"