3 modi per parlare senza iniziare una lotta

wavebreakmedia/Shutterstock
Fonte: wavebreakmedia / Shutterstock

L'importanza di esprimere i tuoi sentimenti in una relazione intima non dovrebbe essere sottovalutata. Essere onesti su come ci si sente permette l'unione e la vicinanza emotiva, che migliora ogni aspetto della relazione; trattenere come ti senti crea distanza e disconnessione. Ma anche sapendo quanto sia importante l'espressione emotiva, molte persone temono ed evitano di esprimere le proprie emozioni, specialmente quando sono turbate. La ragione più comunemente citata: "Non voglio causare una lotta".

Come fai a far sapere a qualcuno che sei turbato o infelice senza provocare un litigio? Questi tre passaggi potrebbero aiutarti a esprimerti in modo più efficace.

1. Non assumere che ti verrà incontro con una risposta negativa.

Supponendo che esprimere le tue emozioni causerà conflitti è parte del problema. Per essere onesti, molte persone saltano a questa conclusione perché hanno provato a esprimere come si sentono e facendola diventare una lotta. Ma quando immagini qualcosa che sta andando male, ti prepari perché vada male. Quando le persone si aspettano un combattimento, evitano di esprimere emozioni negative fino a quando non sono così sconvolte da non poterle tenere più a lungo. I sentimenti che potrebbero aver fermentato per molte settimane si manifestano in un'esplosione che sembra un attacco all'altro.

Invece di farlo, immagina come sarebbe parlare con il tuo partner in un modo che si senta calmo. Quando non ti aspetti che una conversazione vada male e possa anticipare un risultato positivo , il tuo approccio e la tua energia saranno completamente diversi quando ti impegni con il tuo partner.

2. Utilizzare le affermazioni "Sento" senza giustificarle.

Esprimere emozioni può farti sentire vulnerabile. Di conseguenza, molte persone sono naturalmente inclini a voler giustificare i propri sentimenti, spesso incolpando l'altra persona in qualche modo: "Mi sento turbato a causa di ciò che hai detto e fatto". Ma incolpando l'altra persona affermando che come ti senti la sua colpa li rende difensivi e impedisce loro di sentire quello che stai dicendo.

Invece, prova a dire come ti senti – e poi metti un punto dopo l'emozione e aspetta una risposta: mi sento infastidito. Mi sento frustrato. Mi sento triste. La maggior parte delle persone lo trova molto più difficile di quanto suoni, perché mettere un'emozione là fuori senza una giustificazione può farti sentire a disagio ed esposto. Ma se la persona con cui stai parlando si prende cura di te, la loro risposta naturale sarà "Perché?" Quella persona è ora fidanzata e ti ha invitato a una conversazione.

3. Esprimi ciò che vuoi prima di ciò che non vuoi.

La maggior parte dei sentimenti negativi sono generati a causa di qualcosa che non ti piace o non vuoi. Dall'altra parte di ciò che non vuoi, però, è qualcosa che vuoi: "Mi sento arrabbiato perché non mi piace essere licenziato: voglio essere ascoltato". O, "Mi sento ferito perché non lo faccio" Mi piace che tu sia sempre impegnato: voglio che tu passi più tempo con me. "

Invece, salta la parte su ciò che non vuoi, e vai direttamente a ciò che vuoi evitare di mettere l'altra persona sulla difensiva. In questo modo, l'altra persona è in grado di identificare ciò che possono fare per migliorare la situazione e aumentare la probabilità che i tuoi bisogni e desideri vengano ascoltati.

Vecchio modo:

Tu: Mi sento sconvolto perché non passi mai del tempo con me. (Incolpando)

Il tuo partner: di cosa stai parlando? Siamo sempre insieme. (difensiva)

Nuovo modo:

Tu: mi sento sconvolto. (sentirsi senza giustificazione)

Il tuo partner: perché sei arrabbiato? (invitante)

Tu: ti amo e voglio che passiamo più tempo insieme. (ciò che vuoi)

Il tuo partner: anche a me piacerebbe.

Cambiare il modo in cui esprimi le tue emozioni è più difficile di quanto sembri. Ti incoraggio a esercitarti prima nella tua testa e poi su altre persone prima di provarlo con il tuo partner. Il vantaggio di soddisfare i vostri bisogni e aumentare l'intimità emotiva nella vostra relazione vale la pena.

New World Library
Fonte: New World Library

Jennice Vilhauer è la direttrice del programma di trattamento della psicoterapia ambulatoriale presso Emory Healthcare, lo sviluppatore della Future Directed Therapy , e l'autore di Think Forward to Thrive: Come usare il potere di anticipazione della mente per trascendere il tuo passato e trasformare la tua vita.

Per visualizzare il mio TEDx talk 2015 , "Perché non ottieni quello che vuoi", clicca qui .

Solutions Collecting From Web of "3 modi per parlare senza iniziare una lotta"